Siamo a 61 adesioni

“Siamo a 61 adesioni e abbiamo raggiunto un traguardo importante che conferma l’attrattività di Expo Milano 2015”

“Siamo a 61 adesioni e abbiamo raggiunto un traguardo importante che conferma l’attrattività di Expo Milano 2015”. Con queste parole Roberto Formigoni, Commissario Generale dell’Expo, ha annunciato l’adesione del Nepal, incontrando i giornalisti dell’Associazione Stampa Estera di Milano insieme all’Amministratore Delegato di Expo 2015 SpA Giuseppe Sala.

La riunione, introdotta del Consigliere Delegato della Stampa Estera Dominique Muret, è stata seguita con attenzione e curiosità dai corrispondenti delle principali testate internazionali di stanza a Milano. Giornalisti provenienti da tutto il mondo - Giappone, Usa, Ecuador, Germania, Bulgaria, Austria, Brasile, Olanda, Gran Bretagna, Svizzera e Francia – hanno colto l’occasione per rivolgere al Commissario Formigoni e all’AD Sala puntuali domande per approfondire le tematiche dell’Expo che destano maggiore interesse nei Paesi di origine.

Il tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, i costi del Sito espositivo e delle grandi opere infrastrutturali connesse (Pedemontana, Brebemi, Tangenziale Est esterna di Milano, le nuove linee metropolitane e le linee ferroviarie) sono stati al centro della presentazione del Commissario generale. “L’Expo è un momento straordinario di confronto e scambio tra i popoli e un’occasione eccezionale per sviluppare e consolidare la trama delle relazioni diplomatiche e istituzionali”, ha affermato Formigoni, illustrando l’eredità materiale (un quartiere ultra moderno e all’avanguardia) e immateriale (linee guida sull’alimentazione e la nutrizione) che Expo Milano 2015 lascerà alla città e al mondo.

Novembre152011