Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

La malnutrizione si combatte insieme

Innovazione / Emanuela Taverna

Sei istituzioni scientifiche – CREA, ENEA, CNR, CRUI, Unione Europea – hanno fatto il bilancio dei contenuti presentati durante l’Esposizione Universale. Con l’intenzione di proseguire la collaborazione subito dopo Expo Milano 2015.

Nkosazana Dlamini-Zuma. L’Africa che vedremo tra 20 anni

Economia / Simone Molteni

La Presidente della Commissione Unione Africana, prima donna nel suo ruolo, auspica un Paese in pace e con una ricchezza meglio condivisa, grazie anche a più investimenti nella formazione dei giovani e a un intensificato commercio nel Continente.

Marco Costantini. La biodiversità del piatto salva la biodiversità del mare

Sostenibilità / Ilaria D’Ambrosi

Il responsabile del Programma Mare di Wwf Italia, Marco Costantini, ha inaugurato l’istallazione interattiva sulla dedicata alla pesca sostenibile, Fish Forward, presso gli spazi di Cascina Triulza a Expo Milano 2015. “Stiamo pescando più di quanto il mare possa produrre in termini di pesce, in questo senso la pesca è insostenibile e deve essere gestita dai governi e controllata dalla domanda e dalle abitudini alimentari dei consumatori.”

Gianfranco Bologna. Un’azione concreta che inizia da ognuno di noi

Sostenibilità / Ilaria D’Ambrosi

In vista della Conferenza di Parigi, il Direttore scientifico di Wwf Italia, Gianfranco Bologna, è intervenuto durante il Wwf Day a Expo Milano 2015 illustrando l’impegno del Wwf sul tema dell’insicurezza alimentare, la pesca sostenibile e i cambiamenti climatici. Bologna spiega come sia necessario che ogni individuo assuma un comportamento responsabile verso la società e l’ambiente nell’ottica di rafforzare la resilienza delle nostre comunità.

16 ottobre, Giornata mondiale del cibo Fao. Il nuovo video sui bambini del Lesotho

Economia / Stefano Carnazzi

Il video di quest’anno dedicato alla Giornata mondiale del cibo esplora il tema della protezione sociale e di come può contribuire a sradicare fame e povertà entro il 2030. Il video si focalizza sul programma di garanzia del credito Child Cash Grant nel Lesotho, messo in atto dal governo e sviluppato insieme a diversi partner. Grazie al contributo per l’agricoltura, la Fao sta aiutando le più povere famiglie del Paese a migliorare la produttività dei campi e la loro situazione alimentare.

Maria Patrizia Grieco. Investiamo in smart grid e storage per rendere le rinnovabili il futuro dell’energia

Innovazione / Simone Molteni

Il sistema alimentare e la rete elettrica hanno un punto comune: la loro distribuzione risente di gravi squilibri. Per questo occorre, in entrambi gli ambiti, un cambio di paradigma. Che passa anche dalle fonti alternative.

Emma Bonino. Fare network è importante

Cultura / Simone Molteni

Emma Bonino, politica italiana e Presidente onorario del Progetto WE-Women for Expo fa un bilancio sull’Esposizione Universale, sui suoi temi e sul ruolo femminile. In questa intervista ha spiegato: “Expo Milano 2015 è un’esperienza unica, ha saputo approfondire un tema che riguarda tutti: il cibo. All’interno di questo il protagonismo al femminile è un elemento di avanzamento molto importante. Fare network è importante".

Lucio Cavazzoni. Con il biologico alla ricerca del cibo per la salute

Sostenibilità / Ilaria D’Ambrosi

Lucio Cavazzoni, Presidente di Alce Nero, l’impresa di agricoltori e produttori biologici attivi anche sul mercato equo e solidale, analizza le motivazioni che hanno influito sull’aumento del mercato e del consumo dei prodotti biologici in Italia e nel mondo. “Oggi il consumatore cerca il cibo per la salute” perché ha una diversa sensibilità rispetto alle pratiche agricole e agli alimenti che fanno bene a se stesso e al proprio ambiente.

Roberto Masi. Fattore Futuro, un seme da far crescere

Economia / Emanuela Taverna

Venti contratti di 3-5 anni per altrettanti giovani under 40. Questo è l’impegno assunto da McDonald’s Italia per Expo Milano 2015 e sottoscritto con il benestare del Ministro Martina.

Carlo Purassanta. Più informazione vuol dire più consapevolezza per chi produce e per chi consuma

Innovazione / Emanuela Taverna

La tecnologia permetterà una produzione di maggior qualità e più sostenibile, grazie soprattutto all’Internet delle Cose. Parola dell’amministratore delegato di Microsoft Italia, la multinazionale che in Expo Milano 2015 ha accelerato dieci food startup e ha posto a confronto 100 innovatori sui temi della Carta di Milano.

Oltre un milione di persone sono già #CiboConsapevoli. E tu?

Leggi il manifesto e partecipa