Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua
Startup

Dalla Sierra Leone: la zuppa verde di foglie di manioca e riso

Gusto / Annalisa Cavaleri

Il riso è protagonista della tavola e il cereale più coltivato. In Sierra Leone si accompagna ad una sostanziosa zuppa a base di foglie di manioca, carne e cipolle, con il tocco piccante del peperoncino.

Il Belarus, l’orgoglio di una terra ancora legata alle tradizioni

Cultura / Ilaria D’Ambrosi

Il Belarus è una Nazione che affonda le proprie radici in epoche remote, dalle quali provengono le credenze e le più antiche tradizioni. Un popolo legato alla religione, alla Patria ma anche alla casa e al contatto con la natura.

L’aragosta con salsa alla vaniglia: una delizia dalle Isole Comore

Gusto / Annalisa Cavaleri

Le Isole Comore sono un arcipelago dove la natura regna sovrana e incontaminata. Tra i piatti più buoni c’è una morbida aragosta irrorata con salsa aromatizzata alla vaniglia. Si possono scoprire le tradizioni gastronomiche comoriane al Padiglione delle Comore nel Cluster Isole, Mare e Cibo.

Il pili pili dello Zambia: la salsa piccante che accende il palato

Gusto / Annalisa Cavaleri

Per chi ama i gusti decisi, ecco una salsa a base di peperoncini tritati, buccia di limone, cipolla, aglio, pepe, sale, succo di limone, paprika, pimento, origano, basilico e alloro. Si usa per insaporire le zuppe e le minestre di verdure, oppure il pesce e le carni.

Il pad thai: noodles di riso, spezie e l’allegria della cucina thailandese

Gusto / Annalisa Cavaleri

La Thailandia è il primo esportatore mondiale di riso, che è anche un ingrediente indispensabile in cucina. Tra i piatti più gustosi c’è il pad thai, noodles di riso con germogli croccanti di soia, spezie e gamberi.

Togo. Un luogo che racchiude foreste tropicali e villaggi tradizionali. Con una ricca tradizione culinaria

Cultura / Michele Sechi Gatta

Il Paese mostra il suo potenziale attraverso la coltivazione di cereali e tuberi, che occupa il 40% dei terreni agricoli. Attraverso il mais, il sorgo e le patate dolci, la popolazione riesce a ottenere una moltitudine di piatti nutrienti, che sono alla base della ricca tradizione culinaria togolese.

Ablos de mais del Togo: frittelle di mais con tanti contorni

Gusto / Annalisa Cavaleri

Frittelle soffici da accompagnare con tè e caffè per colazione o merenda, oppure in accompagnamento della portata principale, ad esempio al pollo con salsa di pomodoro e peperoni o pesce grigliato. Si possono scoprire le tradizioni culinarie del Togo nel Cluster Cereali e Tuberi a Expo Milano 2015.

La rivoluzione dei food truck a Expo Milano 2015: 10 street food da non perdere

Gusto / Annalisa Cavaleri

Lo street food è il cuore di ogni cultura culinaria. In Italia gli street food più famosi sono la pizza, il cuoppo napoletano e l’arancina siciliana, ma a Expo Milano 2015 non mancano il riso su stecco del Laos e il ramen take away.

Dallo snack alla cena: le 5 polpette vegetariane da non perdere a Expo Milano 2015

Gusto / Annalisa Cavaleri

Al Padiglione dell’Ecuador si trovano con il formaggio e la quinoa, alla Germania con la zucca e le verdure, al Qatar le kofta con il cavolfiore. Ma non manca il pane con le Bajias.

I kanom krok: la merenda cambogiana con riso e cocco

Gusto / Annalisa Cavaleri

Saporite frittelle a base di riso aromatico, farina di riso e cocco. La particolarità è che, pur essendo un dolce, si decorano con mais o cipollotto. Sulla tavola non manca mai la frutta fresca, in particolare banane, noci di cocco, manghi e ananas.

Oltre un milione di persone sono già #CiboConsapevoli. E tu?

Leggi il manifesto e partecipa