Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Autore:

Tommaso Perrone

Giornalista ambientale, nasce come blogger. Laureato in Relazioni internazionali all'Università degli Studi di Milano. Lo studio e il lavoro lo hanno portato a seguire da vicino tutti gli sviluppi che riguardano il cambiamento climatico. Considera il riscaldamento globale la minaccia più grave che l'umanità deve affrontare per cominciare a costruire un mondo più giusto. Per ExpoNet di Expo Milano 2015 si occupa di sostenibilità e economia.
Tommaso Perrone

Ungheria. L’acqua che disseta, attraversa e fa germogliare

Cultura / Tommaso Perrone

Il 23 ottobre è il National Day dell’Ungheria a Expo Milano 2015. Il Paese dell’Europa orientale ha scelto di basare la sua partecipazione su un elemento semplice, comune e fondamentale: l’acqua.

Yemen. Il profumo della Moka arriva dall’arabica, la penisola

Cultura / Tommaso Perrone
Yemen

Lo Yemen festeggia il suo National Day il 14 ottobre cercando di far conoscere ai suoi visitatori cosa lo lega al caffè, e quali sono le ambizioni del Paese mediorientale per il futuro.

Luca Mercalli. Le scelte alimentari dei singoli contano tantissimo per il clima

Sostenibilità / Tommaso Perrone
luca mercalli

Il meteorologo e volto noto della televisione Luca Mercalli ha partecipato attivamente alla giornata del 10 ottobre “Expo dopo Expo: le eredità di Milano 2015” con una piccola lezione sui cambiamenti climatici. E ci ha svelato quando comincerà la nuova stagione di Scala Mercalli.

Le 26 buone ragioni per continuare a parlare di cibo e sostenibilità anche dopo Expo

Editoriale / Emanuela Taverna Tommaso Perrone Michele Sechi Gatta
Expo dopo Expo

Quali messaggi sono stati lanciati dai 26 tavoli tematici che hanno lavorato a “Expo dopo Expo. Le eredità di Expo 2015”? Ecco il contributo che ogni moderatore ha voluto portare alla Carta di Milano per proseguire nel percorso tracciato dal Tema “Nutrire il Pianeta Energia per la Vita” anche dopo il 31 ottobre.

Agricoltura. La lotta contro i cambiamenti climatici si gioca sul campo

Sostenibilità / Tommaso Perrone
Amazzonia

L’agricoltura è vittima ma anche causa dei cambiamenti climatici. La resa di molte colture è a rischio, ma la popolazione mondiale è in crescita. Da questo settore passa la sfida per il cambiamento, quello buono. Quello improntato verso una forma di sviluppo pienamente sostenibile.

Repubblica Democratica Popolare di Corea. Alla scoperta della regina delle piante medicinali

Cultura / Tommaso Perrone

Il 5 ottobre è il National Day della Repubblica Democratica Popolare di Corea. Tra montagne, foreste e ginseng. La pianta che cura è la regina della festa nonostante la rispettabile età, nota all’uomo da cinquemila anni.

Vanuatu. L’arcipelago della felicità grazie a uno stile di vita sostenibile

Cultura / Tommaso Perrone
Vanuatu

L’arcipelago di Vanuatu sorride. Diversi indici hanno premiato il Paese come il più felice del mondo grazie alla qualità di vita dei suoi abitanti e le bellezze del suo territorio. Per assaggiare tutto questo, l’occasione migliore è partecipare il primo ottobre al National Day.

São Tomé e Principe. Ecco come nasce l’armonia tra uomo e natura

Cultura / Tommaso Perrone

Il National Day di São Tomé e Principe a Expo Milano 2015 si festeggia il 27 settembre. Una giornata per scoprire il tema della partecipazione di un piccolo arcipelago che vuole fungere da esempio per come l’uomo e la biodiversità possano convivere in modo armonioso.

Abdullah Al-Maatouq Maatouk. Vi presento il lato umanitario del Kuwait

Cultura / Tommaso Perrone
abdullah maatouk kuwait

Abdullah Al-Maatouq Maatouk, Presidente dell’International Islamic Charitable Organisation e Inviato del Segretario Generale delle Nazioni Unite per i Rifugiati e gli Sfollati Siriani, ha partecipato alle celebrazione del primo anniversario del conferimento al Kuwait del titolo di Centro Umanitario Internazionale. Una vocazione innata che nasce dalla tradizione.

Ertharin Cousin. Perché abbiamo bisogno di persone come Bono

Sostenibilità / Tommaso Perrone
ertharin cousin

La direttrice del World Food Programme, Ertharin Cousin, è stata la protagonista dell’evento organizzato il 6 settembre a Expo Milano 2015 da Italia e Irlanda per raccogliere fondi indispensabili a portare aiuti laddove ce n’è bisogno. Perché anche la più grande organizzazione umanitaria del mondo ha bisogno di sostegno per continuare a svolgere il proprio lavoro. Con dignità.

Oltre un milione di persone sono già #CiboConsapevoli. E tu?

Leggi il manifesto e partecipa