Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Harriet Lamb. Fairtrade ha reso semplice fare la scelta giusta

Sostenibilità / Emanuela Taverna

La disponibilità dei prodotti del commercio equo nei principali supermercati permette a chiunque di favorire i piccoli produttori senza grandi difficoltà pratiche. È questo il principale messaggio di Fairtrade International a Expo Milano 2015.

Andrea Bocelli. L'unica dieta che nutre corpo, mente e anima è la fede

Cultura / Cinzia Figus

L’Ambassador Extraordinary, in visita sul Sito Espositivo per firmare la Carta di Milano e per dare i saluti di benvenuto ai due workshop organizzati dalla sua Fondazione con il prestigioso MIT, ha rivelato quella che crede sia la dieta migliore per superare le sfide e le difficoltà di ogni giorno.

Martin Sanna. L’unione fa la forza e non è un concetto scontato

Lifestyle / Cinzia Figus - Annalisa Cavaleri

Una storia che dimostra che una debolezza può diventare un punto di forza. Piccoli agricoltori del Lodigiano si uniscono e creano una Cooperativa che oggi offre al pubblico una vasta gamma di formaggi di qualità.

Toby Lanzer. “Expo Milano 2015 promuove la cooperazione tra i popoli”

Economia / Giorgio Zerbinati

Toby Lanzer è Assistente del Segretario Generale ONU e Coordinatore Umanitario per la Crisi del Sahel. Presente a Expo Milano 2015 mercoledì 19 agosto per il World Humanitarian Day, ha affermato che l’Esposizione Universale promuove la cooperazione tra i popoli e anticipa i temi del primo World Humanitarian Forum, in programma a Istanbul a maggio 2016.

Dante Ferretti. Le scenografie del cibo in quel cinema di Expo

Cultura / Simone Molteni

Lo scenografo Dante Ferretti ha curato per Expo Milano 2015 le grandi installazioni scenografiche che rappresentano i luoghi simbolo dell’alimentazione: mercati, botteghe, orti. Qui racconta il nucleo della sua ispirazione, anche attraverso alcune tappe della sfolgorante carriera cinematografica che l’ha portato a vincere tre premi Oscar.

Fatsileni, dall’Africa il sogno nel cassetto di diventare giornalista

Cultura / Redazione Expo 2015

Lei ha 10 anni, vive in Malawi e sin da quando ha imparato a leggere e scrivere ha un progetto in mente: diventare giornalista. Se può leggere tanti libri è grazie a Save The Children che sensibilizza la comunità africana all’importanza della lettura.

Shagufta, da una baracca costruita accanto alla ferrovia fino ai banchi di scuola

Cultura / Redazione Expo 2015

Lei è una bambina di 9 anni che vive a nord della Capitale dell’India con i genitori e 8 fratelli in una baracca che si affaccia sui binari del treno. Fino a 2 anni fa Shagufta non era mai andata a scuola e non possedeva nemmeno il certificato di nascita. Oggi, grazie a Save The Children, frequenta la quarta elementare.

Gyan Chandra Acharya. Per aiutare i Paesi meno sviluppati al mondo, ricordiamoci del lato umano

Sostenibilità / Giorgio Zerbinati - Tommaso Perrone

Gyan Chandra Acharya, il Sottosegretario e Alto Rappresentate delle Nazioni Unite per i Paesi meno sviluppati, quelli senza sbocco sul mare e gli Stati-isola in via di sviluppo, è stato a Expo Milano 2015 per portare la voce di coloro che non vengono ascoltati.

Io Mangio Giusto. L’accesso al cibo si impara sin da piccoli

Economia / Emanuela Taverna

ActionAid sta portando avanti un progetto per la diffusione di modelli sostenibili di produzione del cibo, coinvolgendo come leva del cambiamento il procurement pubblico. E anche un’azienda come Came dà il suo contributo nella mensa aziendale

Mike Watkins. Il consumatore del futuro acquisterà solo cibo fresco per un consumo immediato

Economia / Michele Sechi Gatta

Watkins spiega come questa Esposizione Universale rappresenti un’opportunità per le aziende per aumentare la propria responsabilità sociale. Attraverso una rivoluzione che è già in atto.

Oltre un milione di persone sono già #CiboConsapevoli. E tu?

Leggi il manifesto e partecipa