Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Autore:

Marianna Corte

Laureata a Milano in Filosofia della Scienza, è giornalista professionista. Ha iniziato ad occuparsi di cultura gastronomica nel 1999 nella redazione di Grand Gourmet (Mondadori Electa). Dal 2002 fino al 2011 ha lavorato nella redazione di Gentleman, il magazine di Milano Finanza. Collabora con la rivista di vino e cultura gastronomica Civiltà del bere per la quale cura anche l’organizzazione di eventi speciali. Dal 2013 firma alcune schede della guida di Identità Golose. All’inizio del 2015, con due colleghe giornaliste, ha aperto BonnePresse, agenzia che confeziona contenuti giornalistici per il web e la carta stampata e si occupa di organizzazione eventi e concept per aziende e associazioni che, anche attraverso il food, vogliono promuovere la propria immagine.
Marianna Corte imm

La pizza napoletana: un patrimonio di tutti

Gusto / Marianna Corte
Pizza

Riparte a Expo Milano 2015 la raccolta di firme per sostenere l’iscrizione dell’arte dei pizzaioli napoletani nella lista dei patrimoni mondiali immateriali dell’Unesco. Dopo le prime 300.000 firme raccolte e la candidatura ufficiale da parte dell’Italia, decisa a marzo, ora occorre una nuova mobilitazione per ottenere che l’Unesco approvi l’iscrizione.

David Avino. Vi racconto la pausa pranzo di Samantha Cristoforetti

Innovazione / Marianna Corte
MC David Avino imm

Spezie, succo di mele e ingredienti da scegliere in dispensa. Per rendere il pasto in orbita piacevole come quello di casa, Argotec ha progettato piatti prelibati, lontani anni luce dalle razioni poco invitanti riconoscibili nei film di fantascienza. Ce lo racconta il Managing Director dell’azienda aerospaziale di Torino che, con il suo team, ha messo a punto i menù della missione Avamposto 42 e del suo capitano Samantha Cristoforetti.

Le buone pratiche per una giustizia agricola

Economia / Marianna Corte
Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

Tutela delle civiltà contadine e la salvaguardia della biodiversità, questi gli attori che devono entrare nella Carta di Milano, secondo il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Maurizio Martina ospite all'Hangar Bicocca a Milano.

In viaggio nel Pianeta

Economia / Marianna Corte
Maurizio Lupi, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, fa il punto su Milano 2015 e mette in evidenza come l'Expo sia da sempre l'occasione per un Paese per migliorare la propria rete di trasporti e di servizi ai viaggiatori. Una mission, quella del miglioramento degli spostamenti soprattutto su ferro, che ha come protagoniste le persone, secondo Maurizio Lupi attori principali di questa come di tutte le edizioni delle Esposizioni Universali.

Insieme per una scuola che sappia fare rete

Cultura / Marianna Corte
Stefania Giannini, Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca

Rete, alimentazione e internazionalità. Queste in sintesi le parole d'ordine del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, attraverso il contributo di Stefania Giannini, tra i protagonisti alla discussione aperta all'Hangar Bicocca di Milano. In primo piano i progetti della “buona scuola” e di “togetherinexpo”.

Tra Legacy e Diritto, l'eredità di Expo Milano 2015 per la giustizia italiana

Economia / Marianna Corte
Andrea Orlando, Ministro della Giustizia

Il contributo del Ministro della Giustizia Andrea Orlando alle Idee di Expo dello scorso 7 febbraio. Dai progetti di inserimento lavorativo, alle esperienze di impegno nelle carceri in campo agroalimentare, fino all'urgenza di una riforma del diritto, con il diritto al cibo tra i nuovi articoli da inserire nella prima parte della Costituzione.

Oltre un milione di persone sono già #CiboConsapevoli. E tu?

Leggi il manifesto e partecipa