Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Autore:

Marco Casareto

Dopo gli studi in fisica all’Università di Milano, ha iniziato a collaborare con diversi magazine tra i quali, già dal 1993, Focus. Diviene direttore di Focus Storia nel 2008 e, nel 2010, di Geo.
Marco Casareto

Sierra Leone. La via africana alla prosperità

Cultura / Marco Casareto

Un Paese dalle sorprendenti bellezze naturalistiche, ma dove una corretta alimentazione non è ancora garantita a tutti. Da questa esigenza è nato un innovativo progetto di sviluppo delle comunità rurali. Tutto da scoprire a Expo Milano 2015.

Libano. La poesia di una terra bella e tormentata

Cultura / Marco Casareto

Da sempre cuore pulsante degli scambi commerciali e culturali fra Oriente e Occidente, il piccolo Paese dei cedri è un concentrato di bellezze naturalistiche e ricchezze archeologiche. Dimenticati i conflitti armati, della commistione fra tradizione mediterranea e araba restano gli aspetti più pregevoli. Come l’arte culinaria.

Etiopia. Dove bere il caffè è un rito

Cultura / Marco Casareto

Un Paese dalla storia antichissima, che talvolta si confonde con la leggenda. Come nel caso della regina di Saba. O del modo in cui si scoprì come tostare le prime bacche di caffè selvatico.

Brunei. Da regno delle spezie a laboratorio agricolo

Cultura / Marco Casareto

Una monarchia antica di 600 anni che un tempo dominava il Borneo, sulla via delle spezie. E che oggi è impegnata a investire le proprie ricchezze nella ricerca tecnologica per migliorare l’efficienza alimentare, preservando al contempo l’ambiente.

Zimbabwe. Alimenti esotici ma sicuri dal cuore dell’Africa

Cultura / Marco Casareto

A Expo Milano 2015 ha già stupito tutti presentando la carne di coccodrillo e di zebra. Cibi sani e certificati, come anche le bevande e gli integratori a base di baobab. Perché a questo punta la nazione sudafricana: garantire a tutti un’alimentazione salutare.

Serbia. Un’armoniosa mescolanza di cibi e culture

Cultura / Marco Casareto
ND Serbia img ref

Un Paese nel cuore dei Balcani, un crocevia dove per secoli si sono incontrati popoli diversi, ciascuno lasciando il proprio distintivo e indelebile segno. Che oggi conferisce alla Serbia un mélange culturale unico.

Slovenia. Un concentrato di ambienti, sapori e attività

Cultura / Marco Casareto
ND Slovenia img rif

Vette alpine, spiagge assolate, distese boscose, fiumi smeraldini: in Slovenia la varietà di paesaggi rende impossibile resistere alla tentazione di mettersi in movimento. Le sue risorse naturali sono la chiave per un cibo sostenibile e una buona qualità della vita.

I supercibi indigeni che farebbero bene al mondo (e alla nostra salute)

Lifestyle / Marco Casareto
Parkia biglandulosa

Una selezione di piatti esotici, nutrienti ed ecosostenibili, promette ora di migliorare la nostra alimentazione e farci stare meglio. Ecco perché presto mangeremo insalate di còrcoro, timballi di amaranto, zuppe di moringa, passate di kutjera e caponate di gboma.

Fettuccine Alfredo e biscotti Garibaldi. 10 piatti con nomi italiani che gli italiani non conoscono

Lifestyle / Marco Casareto
Alfredo di Lelio

Attribuire il nome di una persona a un piatto è un onore, un tributo, un omaggio al suo Paese natio, o perlomeno alla sua fama. Buffo però che questi piatti con nomi di italiani diffusi dalla Svezia a New York, dall’Ungheria all’Uruguay, siano pressoché ignoti, qui in patria.

Come si mangia nello spazio. I cibi sì e i cibi no

Innovazione / Marco Casareto
Samantha Cristoforetti, Ambassador Expo Milano 2015

Se per gli astronauti nutrirsi è prima di tutto una necessità, non significa che non possa essere anche un piacere. I primi menù spaziali erano insipidi, inodori e mancavano di consistenza, ma i tempi sono cambiati e una dieta sana, equilibrata e saporita è essenziale per rendere sopportabili e privi di effetti negativi sull’organismo i lunghi periodi che gli astronauti trascorrono sulla Stazione spaziale internazionale.

Oltre un milione di persone sono già #CiboConsapevoli. E tu?

Leggi il manifesto e partecipa