Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua
Startup

Spazio chiama terra, l’agricoltura del futuro sarà assistita dai satelliti

Innovazione / Ilaria D’Ambrosi - Giorgio Zerbinati

Previsioni del tempo sempre più accurate, sensori nei campi, raccolti controllati da droni, satelliti che misurano lo stato della falda e trattori teleguidati da occhi bionici. L’agricoltura di precisione è quel mondo dove il lavoro della terra è assistito dalle tecnologie dello spazio. Expo Milano 2015 è stata una vetrina degli ultimi traguardi e dei nuovi orizzonti.

Sei mesi di #expopeople. I più begli scatti delle persone a Expo Milano 2015

Lifestyle / Amedeo Novelli

Sei mesi di Esposizione Universale, milioni di visitatori in più rispetto alle attese, 150 Paesi e Padiglioni plasmati dai migliori architetti del mondo, cibo ovunque, mostre ovunque, eventi ovunque. La rubrica #expopeople ha raccolto, in questo quadro irripetibile, un sorriso al giorno. Ecco i più belli.

Mario Levratto. Il futuro è nelle Smart City

Innovazione / Emanuela Taverna

Mario Levratto, Head of Marketing and External Relations Samsung Electronics Italia, racconta come la tecnologia sia stata la chiave del successo di Expo Milano 2015.

Libby O’Connell. Le relazioni in cucina tra Italia e Stati Uniti d’America

Cultura / Giorgio Zerbinati

Libby O Connell è Capo Storico e Vice Presidente a History Channel. Al Padiglione USA ha presentato il suo ultimo saggio The American Plate: A Culinary History in 100 Bites, in cui ripercorre la storia degli Stati Uniti attraverso cento ricette. Per Exponet ha immaginato un menu speciale dedicato alle relazioni tra Italia e Stati Uniti d’America.

Harriet Lamb. Fairtrade ha reso semplice fare la scelta giusta

Sostenibilità / Emanuela Taverna

La disponibilità dei prodotti del commercio equo nei principali supermercati permette a chiunque di favorire i piccoli produttori senza grandi difficoltà pratiche. È questo il principale messaggio di Fairtrade International a Expo Milano 2015.

Bruschetta e cioccolata agli insetti. A Expo Milano 2015 la prima degustazione autorizzata di insetti in Italia

Gusto / Annalisa Cavaleri

Si è tenuta al Coop Forum Center del Future Food District di Expo Milano 2015 la prima degustazione autorizzata di insetti in Italia. L’incontro, organizzato da Andrea Mascaretti, promotore e ideatore del progetto Edible insects e dalla Società Umanitaria, è stato l’occasione per riflettere sul cibo del futuro e sulla possibilità che gli insetti diventino un alimento comune anche in Occidente. L’aspetto gourmet della degustazione è stato curato dallo chef Marco Ambrosino, che ha preparato una bruschetta con ricotta vaccina e olio extravergine d'oliva, bacche di gelso e grilli essiccati. La particolarità è l’estrema croccantezza del grillo, la buona salinità e una leggera nota tostata. Per una sensazione gustativa ancora più significativa, si è parlato persino di insetti freschi. Non è mancato il lato dolce, con un doblone di cioccolato con una noce e un grillo.

Settimo filone: sharing

Innovazione / Emanuela Taverna - Michele Sechi Gatta

Siamo o non siamo nella sharing economy? È quindi normale che, tra gli ambiti in cui si esprime la voglia di condivisione, non entrino solo automobili, case e vacanze, ma sia coinvolto anche l’ampio comparto del food. Nelle maniere più diverse. Appartengono a questo trend, infatti, tutte le piattaforme online e le applicazioni mobile che consentono di fare rete, mettendo a disposizione le risorse del digitale per ottenere prodotti a filiera corta, pranzi e cene in case private, soluzioni di edutainment interattive per i bambini, store locator di ristoranti.

Paul Vantomme. Tra cinque anni potremmo vedere hamburger, farina, pasta, pizza con insetti

Economia / Stefano Carnazzi

Mangiare insetti. Una prospettiva che molti ritengono ripugnante, alcuni interessante. Sempre di più, anche perché stiamo per affrontare uno spaventoso aumento della popolazione e ci sarà una nuova caccia alle risorse alimentari, nuove, inusuali. Secondo Paul Vantomme, Senior Forestry Officer Non-Wood Forest Products, una delle più promettenti sono gli insetti.

Chef Wan. Secondo me il cibo deve rendere felici le persone

Gusto / Stefano Carnazzi

È un nome familiare a tutti, in Malesia, Chef Wan, da oltre vent’anni, per il suo svolazzante senso del gusto, dello stile e dello show. Infatti, oltre a essere un rinomato chef, è un conduttore televisivo e un facondo scrittore. È qui in Expo Milano 2015, al Padiglione Malesia, per parlarci durante un cooking show di spezie, turismo e felicità. Il cibo è un ponte che collega l’Italia e la Malesia.

Così esotici, così tipici. Cinque prodotti che gli italiani hanno adottato in cucina

Gusto / Alessandra Guigoni

La tradizione e la cucina, come il linguaggio di un popolo, sono cose vive. Si nutrono di viaggi, si contaminano di commerci, crescono e si adattano a seconda della varietà di influssi provenienti dalle mode, dal territorio, dalle genti. Per questo non stupisce che alcuni prodotti alimentari che l’Italia ha abbracciato facendoli suoi, circondandoli di un’aura di arte, artigianato, ricette e sapienze locali, sono tutt’altro che italiani. Perlomeno in origine.

Oltre un milione di persone sono già #CiboConsapevoli. E tu?

Leggi il manifesto e partecipa