Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua
Startup

Sei mesi di #expopeople. I più begli scatti delle persone a Expo Milano 2015

Lifestyle / Amedeo Novelli

Sei mesi di Esposizione Universale, milioni di visitatori in più rispetto alle attese, 150 Paesi e Padiglioni plasmati dai migliori architetti del mondo, cibo ovunque, mostre ovunque, eventi ovunque. La rubrica #expopeople ha raccolto, in questo quadro irripetibile, un sorriso al giorno. Ecco i più belli.

Mario Levratto. Il futuro è nelle Smart City

Innovazione / Emanuela Taverna

Mario Levratto, Head of Marketing and External Relations Samsung Electronics Italia, racconta come la tecnologia sia stata la chiave del successo di Expo Milano 2015.

Mario Guidi. Le nuove biotecnologie possono aiutare l’agricoltura biologica

Innovazione / Giorgio Zerbinati

Mario Guidi è il Presidente di Confagricoltura. Confermando la vocazione all’innovazione dell'associazione, spiega a Exponet come le biotecnologie di nuova generazione possano essere molto utili all’agricoltura biologica.

Eugenio Roncoroni e Beniamino Nespor. Altro che scarto, le frattaglie sono il vero piatto gourmet

Gusto / Annalisa Cavaleri

Basta filetti e tagli pregiati: i giovani chef che fanno tendenza usano le frattaglie e le trasformano in piatti gourmet. Perché Nutrire il Pianeta parte dalla valorizzazione delle cose semplici.

Roberto Brazzale. Vi spiego perché l’Italian Sounding può aiutare il Made in Italy

Economia / Giorgio Zerbinati

Roberto Brazzale è un italiano fuori dagli schemi e un agricoltore globale. Discendente di un’antica famiglia di allevatori veneti e imprenditore agricolo all’estero, produce formaggi DOP in Italia, ma allo stesso tempo grana in Repubblica Ceca e carne di manzo in Brasile. Secondo la sua visione, il cosiddetto Italian Sounding non danneggia il Made in Italy, ma anzi è un grande volano per l’agroalimentare italiano.

Denis Dianin. Se si parte da un’ottima materia Made in Italy lo spreco non esiste

Gusto / Annalisa Cavaleri

Fa parte dei 58 Maestri pasticceri della prestigiosa Accademia che unisce i migliori pasticceri italiani. Denis Dianin sta riscoprendo antichi metodi di cottura, come la vasocottura, per favorire la conservazione del prodotto ed evitare lo spreco.

Microvita2050, le mosche di design che nutriranno il Pianeta

Innovazione / Giorgio Zerbinati

Gli insetti sono una risorsa alimentare strategica. Microvita2050 è un progetto tutto italiano per la produzione di mangimi sostenibili per polli e pesci dalle larve di mosca. È sviluppato dallo studio Design Group Italia, insieme all’azienda agricola bolognese Microvita e all’Università di Torino ed è stato selezionato dall’acceleratore di Start Up del Padiglione USA a Expo Milano 2015.

Oscar Farinetti. FICO sarà un grande circo felliniano per celebrare la cultura italiana del cibo

Lifestyle / Giorgio Zerbinati

FICO – Fabbrica Italiana Contadina sarà il primo Eataly World, la più grande realtà dedicata all’agroalimentare italiano. Verrà realizzata nei prossimi mesi a Bologna senza sprecare un ettaro di suolo perché ricavata nell’area dell’ex Centro Agroalimentare. Il fondatore di Eataly Oscar Farinetti racconta il progetto a Exponet.

Paul Vantomme. Tra cinque anni potremmo vedere hamburger, farina, pasta, pizza con insetti

Economia / Stefano Carnazzi

Mangiare insetti. Una prospettiva che molti ritengono ripugnante, alcuni interessante. Sempre di più, anche perché stiamo per affrontare uno spaventoso aumento della popolazione e ci sarà una nuova caccia alle risorse alimentari, nuove, inusuali. Secondo Paul Vantomme, Senior Forestry Officer Non-Wood Forest Products, una delle più promettenti sono gli insetti.

Luca Fantin. Cucinare per una buona causa è stata un’esperienza fantastica

Gusto / Annalisa Cavaleri

È l'unico chef italiano in Giappone premiato con una stella Michelin. Luca Fantin è volato da Tokyo a Milano per sostenere Refettorio Ambrosiano, il progetto dell’Ambassador di Expo Milano 2015 Massimo Bottura dedicato ai più bisognosi.

Oltre un milione di persone sono già #CiboConsapevoli. E tu?

Leggi il manifesto e partecipa