Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Autore:

Fabrizia Villa

Giornalista professionista, ha lavorato per oltre vent’anni in testate di viaggi e turismo. Nel 2013 ha
scritto per edizioni White Star il libro “Italia in 80 meraviglie" e, nel 2014, per la collana Walking
Guide del National Geographic,la guida “Milano. Il meglio della città”. Dall’inizio del 2015 si occupa
dei contenuti del sito di WE-Women for Expo.
 
Fabrizia Villa

Joanne Harris. Osservare come mangiano le persone è un modo per apprendere parecchio sulla loro personalità

Cultura / Fabrizia Villa
Joanne Harris

L’autrice di “Chocolat” racconta come cibo e storie siano importanti per costruire il dialogo tra culture differenti. La scrittrice inglese è una delle 104 autrici che hanno partecipano a “Novel of the World”, l’opera corale scritta in 28 lingue diverse di WE-Women for Expo e dedicata al nutrimento del corpo e della mente.

Mama Hawa. Un lungo cammino per costruire la pace

Lifestyle / Fabrizia Villa
Hawa Abdi, prima ginecologa somala e nota attivista per i diritti umani che ha salvato la vita a oltre 90mila profughi durante la guerra civile e fornito cure, protezione e istruzione a migliaia di donne e bambini. Qui, premiata Pilosio da Sharon Stone.

La ginecologa somala, già candidata al Premio Nobel per la Pace, ha ricevuto a Milano il Pilosio Building Peace Award. E con la figlia Diqo pensa già al futuro e alla realizzazione dell’Hope Village, un villaggio per ricominciare.

Donne, informazione e propaganda nella Grande Guerra

Cultura / Fabrizia Villa
Fondazione Feltrinelli

Soggetto e oggetto privilegiato della macchina della propaganda, le donne vivono durante la Prima guerra mondiale un’esperienza di mobilitazione che è spesso un’occasione senza precedenti di mobilità e di emancipazione.

Simonetta Agnello Hornby. È la cucina che mantiene la cultura, non la lingua

Cultura / Fabrizia Villa
Simonetta Agnello Hornby

Simonetta Agnello Hornby, scrittrice, avvocato e Ambassador WE-Women for Expo partecipa alle Women’s Weeks in occasione della maratona di lettura del ‘Novel of the World”, il grande romanzo del mondo scritto da 104 scrittrici provenienti da 100 paesi in 28 lingue diverse. Nelle sue parole l’importanza della cucina, del cibo, della cultura e dei diritti per i bambini.

Anilda Ibrahimi. Racconto la trasmissione al femminile, di madre in figlia

Cultura / Fabrizia Villa
Anilda Ibrahimi intervista 4 lug img rif

La scrittrice albanese racconta il suo punto di vista sulla condizione femminile nel suo Paese e in Italia, dove vive e scrive dal ‘94. Con il racconto “La signora della casa al fiume” ha partecipato al “Novel of the World” di Women for Expo.

Albina Assis Africano. Le donne in Africa rappresentano il cambiamento

Cultura / Fabrizia Villa
Albina Assis

Il Commissario generale del Padiglione Angola, a capo di tutti i commissari di Expo Milano 2015 parla del futuro dell’Africa e del ruolo centrale delle donne, a cominciare da quello delle ragazze, come vero motore dello sviluppo

Camilla Baresani. In Ecuador ho scoperto la forza delle donne

Cultura / Fabrizia Villa
Camilla Baresani intervista

La scrittrice e Ambassador di Women for Expo, ospite dell’evento organizzato da Oxfam e IO Donna durante le Women’s Weeks, racconta il suo viaggio tra le donne delle comunità rurali dell’Ecuador.

Lella Costa. Il punto di vista femminile e i talenti femminili siano il contributo indispensabile

Cultura / Fabrizia Villa
Lella Costa

Attrice, scrittrice e doppiatrice, Lella Costa è uno dei volti di Ambassador per Expo Milano 2015 e portavoce di WE-Women for Expo. Partecipa a “L’altra metà della Terra – Women’s Weeks” portando uno sguardo al femminile, ironico, sensibile.

Serena Dandini. “Ferite a morte”, a teatro i racconti della violenza sulle donne

Cultura / Fabrizia Villa
Serena Dandini

Serena Dandini partecipa a “L’altra metà della Terra – Women’s Weeks” con lo spettacolo “Ferite a morte”: attrici, cantanti e donne che hanno partecipato al Women’s Forum Italy danno voce a donne morte per mano di uomini, vittime del femminicidio.

Oltre un milione di persone sono già #CiboConsapevoli. E tu?

Leggi il manifesto e partecipa