Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua
Startup

Spazio chiama terra, l’agricoltura del futuro sarà assistita dai satelliti

Innovazione / Ilaria D’Ambrosi - Giorgio Zerbinati

Previsioni del tempo sempre più accurate, sensori nei campi, raccolti controllati da droni, satelliti che misurano lo stato della falda e trattori teleguidati da occhi bionici. L’agricoltura di precisione è quel mondo dove il lavoro della terra è assistito dalle tecnologie dello spazio. Expo Milano 2015 è stata una vetrina degli ultimi traguardi e dei nuovi orizzonti.

François Xavier de Donnea. Chi può dare un futuro all’Africa sono gli africani ricchi

Economia / Giorgio Zerbinati

François Xavier de Donnea è il Presidente del Club del Sahel e dell’Africa Occidentale, organizzazione dell’OCSE dedicata ai Paesi dell’area e in particolare alla loro sicurezza alimentare. Ospite del Padiglione dell'Unione Europea e dell’Austria a Expo Milano 2015 per la Sahel and West Africa Week organizzata dal Club a Milano, ha sottolineato che il futuro del Continente Africano dipende dalla borghesia africana, che deve investire in progetti agricoli e industriali invece che nell’immobiliare e nella finanza.

Tutte le dimensioni della sostenibilità a Expo Milano 2015

Sostenibilità / Stefano Carnazzi

La sostenibilità è un concetto che si compone di diverse dimensioni intrinsecamente connesse: la componente ambientale, quella sociale, quella economica, quella culturale. Sono proprio le sfaccettature di questo prisma a rendere innovativo questo concetto, superando così la storica antinomia tra sostenitori della protezione ambientale e sostenitori dello sviluppo economico inteso unicamente come crescita quantitativa.

Emirati Arabi Uniti. Quando un dattero può salvare la vita

Cultura / Emanuela Taverna

Il Paese dipende all’85% da risorse alimentari esterne. Per questo ha mutuato le tradizioni gastronomiche di altri Paesi, in particolare di quelli di provenienza dei suoi numerosi espatriati.

Giordania, porta dell'Oriente

Cultura / Stefano Bettera

Il 10 ottobre si celebra la Giornata Nazionale della Giordania per ricordare l’indipendenza di questo piccolo Paese stretto tra la montagna e due mari, ma in posizione strategica.

Gibuti. Un Paese dall’inaspettato fascino tra scenari che lasciano a bocca aperta

Cultura / Cinzia Figus

Pur dovendo fronteggiare il serio problema della desertificazione, il suo territorio possiede imprevedibili meraviglie naturali, come gli ampi laghi di acqua salata, i deserti in cui vivono zebre, facoceri e centinai di chilometri di costa abitati da pesci colorati e coralli. Anche la cucina stupisce, con le sue raffinate influenze francesi.

Qatar. Nelle terre aride la collaborazione è florida

Cultura / Emanuela Taverna

Il governo ha istituito il Piano Nazionale di Sicurezza Alimentare (F.S.P.) per garantire un futuro alimentare sostenibile e sicuro ai suoi abitanti. Le strategie delineate vanno nella direzione di aumentare la produttività della superficie agricola e, allo stesso tempo, di cooperare con gli altri Paesi.

Claudio Descalzi. La forza dell’integrazione e della cooperazione in Africa

Sostenibilità / Simone Molteni

L’amministratore delegato di Eni spiega in questa intervista il valore del lavoro dell'azienda in Africa. Sottolinea: "chi gioca un ruolo importante in questo continente deve pensare non solo a prendere, ma anche a dare. La crescita così sarà più veloce. Il contributo di Eni è stato trovare gas anche per usarlo a livello domestico: è importante investire le risorse del paese nel paese.”

Kuwait. Il fascino di un piccolo Paese in cui la sabbia del deserto incontra le tiepide acque del Golfo Persico

Cultura / Cinzia Figus

È proiettato verso il futuro questo Paese in cui i pozzi petroliferi e gli allevamenti ittici condividono il paesaggio con impianti a energia solare futuristici e centinaia di maestose pale eoliche che sfruttano sapientemente la forza del vento.

Cile. Qui la biodiversità è di casa

Cultura / Emanuela Taverna

Mare, deserto, isole, laghi e vulcani, ghiacciai: a questa striscia di terra lunga e stretta non manca proprio nulla. Neanche a tavola: pesce, frutta, vino e mais tra gli ingredienti più celebri.

Oltre un milione di persone sono già #CiboConsapevoli. E tu?

Leggi il manifesto e partecipa