Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

CONTRIBUTORS

Entomologo, stretto collaboratore di Giorgio Celli, ideatore dello spin-off dell’Università di Bologna Eugea (Ecologia Urbana Giardini E Ambiente), di cui è presidente. Nella sua scheda su TedX Bologna si legge: “Imprenditore sociale, con la sua start-up vuole aiutare le persone a ricostruire la biodiversità nelle aree maggiormente colpite da questo problema, le città”.
Piergiorgio Acquaviva, classe 1949. Giornalista, ha lavorato a “Il Giorno” e al “Quotidiano Nazionale” come caporedattore e vaticanista.Ha scritto “La Chiesa madre di Gerusalemme (Piemme, 1994, 2000) e “Terra Santa”, intervista al Custode francescano Pierbattista Pizzaballa OFM (Editrice La Scuola, 2008). Nel 2011 ha pubblicato con Il Mulino “L'esperienza del male. Guerra, tortura, genocidio, terrorismo alla sbarra”, una intervista al giudice internazionale Antonio Cassese. Attualmente e' presidente del Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano.
Professore Associato per il settore scientifico-disciplinare Economia ed Estimo Rurale, presso l'Università degli Studi di Bologna. Dal 2014 è membro dello Steering Committee dell'EU Scientific Programme for Expo 2015 presso la Commissione Europea. Dal gennaio 2010 a gennaio 2012 ha svolto il ruolo di Esperto Scientifico del Comitato per lo sviluppo agricolo e rurale del Parlamento Europeo. È autore di oltre 80 pubblicazioni scientifiche appare in giornali scientifici peer-reviewed e libri nel campo delle policy agricole ed economiche. Dal gennaio 2013 è membro dell'Advisory Board del Ciheam e ha fatto parte del board scientifico di Nomisma. Dal 2011 è condirettore del giornale International agricultural policy.
Dialogue è la rivista in arabo e in inglese a cadenza trimestrale di  Agi, Agenzia Giornalistica Italia, che si pone l’obiettivo di promuovere il dialogo tra l’Italia e il mondo arabo, due realtà solo apparentemente distanti, favorendo la conoscenza reciproca tra le culture con numerosi approfondimenti su geopolitica, economia, cultura e arte.
È il referente Slow Food per alcuni paesi dell'America Latina, tra cui Colombia, Messico, Guatemala e Cuba. In particolare, è il responsabile del progetto del marchio Presidio Slow Food per i caffè di quell'area, attivato per salvaguardare la biodiversità del caffè e promuovere il lavoro dei caficoltori di piccola scala.
Dottoranda del professor Tony Allan presso il King’s College di Londra e membro del London Water Research Group. Collabora con il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici ed è membro del comitato direttivo del progetto COST “EURO AGRI-WAT”. è assegnista di ricerca in Politica Economica presso l’Università IUAV di Venezia per un progetto sul land grab.
Roberto Arditti è Direttore responsabile di ExpoNet. Si è laureato in discipline economiche e sociali all'Università Bocconi di Milano. È stato direttore di RTL 102.5 dal 1992 al 1997 e poi vi ha condotto la trasmissione radiofonica "L'Indignato Speciale" con Andrea Pamparana e Fulvio Giuliani. Inoltre è stato uno degli autori di "Porta a Porta" (Rai 1) dal 1997 al 2001 e poi dal 2002 al 2007. Nel novembre del 2007 pubblica il libro Obiettivi quasi sbagliati, editore Sperling & Kupfer, dedicato a 13 storie di vittime del terrorismo degli Anni di piombo. Dal 2007 al 2010 è stato direttore del quotidiano Il Tempo. Attualmente è Direttore Affari Istituzionali di Expo 2015 S.p.A.
Presidente di Nuvolaverde onlus, è ideatore e fondatore della scuola Jedi Accademia+ sulla realtà aumentata per il lavoro e l’impresa innovativa e sostenibile. Presidente del Premio Areté alla Comunicazione Responsabile con Gruppo 24 Ore, Confindustria e Abi. Ideatore e conduttore di Terzocanale su Reteconomy (Sky 512) e in streaming su www.ilsole24ore.com.
Per Egea/Bocconi ha scritto: L’auto che sarà, il futuro della  mobilità; Mediolanum, dalla banca ai family banker; Philips, Sense and Simplicity (con Sergio Tonfi). Per Salerno Editrice è autore di: L’Italia c’è con Ermete Realacci; Creativo Sovversivo con Oliviero Toscani; L’ecobusiness ci salverà? con Marco Roveda; Vertigine mediatica con Patrizio Paoletti; Domare la Tecnologia con Stefano Marzano.
Mahmoud Asfa attualmente presidente del consiglio direttivo della casa della cultura musulmana di Milano. Nato in Giordania nel 1964, laureato in architettura presso il politecnico di Milano. Esponente della comunità musulmana in Italia, noto come rappresentante dell'Islam moderato di Milano. Cofondatore del Forum delle religioni a Milano, ha ricevuto l'Ambrogio d'oro nel 2009 per il dialogo costruttivo tra la società milanese e i cittadini di fede musulmana.
Stefano Bettera, giornalista, oggi lavora all'Ufficio Stampa del Comune di Milano. Da sempre impegnato sui temi ambientali e della cooperazione, ha lavorato per organizzazioni italiane ed internazionali come Legambiente e la NGO inglese Children in Crisis e scritto di questi temi per diverse testate nazionali. Il suo ultimo libro, "La tempesta migratoria", tratta del profondo rapporto che lega i cambiamenti climatici e i fenomeni migratori e delle loro conseguenze sul piano sociale ed economico. 
È la referente Slow Food per alcuni paesi dell'America Latina, tra cui Brasile, Argentina e Uruguay. In questi paesi, segue tutti i progetti dell'associazione relativi alla biodiversità e all'ampliamento della rete di Slow Food e Terra Madre.
Ordinario di Patologia Generale presso il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Salerno, Adjunt Professor presso la Temple University’s College of Science and Technology, Philadelphia (USA) e attualmente Presidente della Facoltà di Farmacia e di Medicina dell’Università di Salerno. Medico-Chirurgo, specialista in Endocrinologia. Svolge attività didattica e di ricerca nel campo della Biologia e Patologia Molecolare e Clinica. Autore di più di 170 pubblicazioni scientifiche - edite su prestigiose riviste medico-scientifiche, tra cui Nature, NEJM, PNAS, Embo,  ha firmato svariati articoli di divulgazione scientifica su tematiche della salute, ambiente e della ricerca su giornali quali Il Sole24ore, La Repubblica, L’Espresso, La Stampa, la Città e Galileo.
Giornalista professionista freelance, collabora con l’ufficio stampa di Eutelsat e con la redazione informativa di Radio Vaticana. Senza mai trascurare microfono e satelliti,  segue costantemente l’evoluzione del sistema dei media e scrive per Millecanali, lo storico mensile del broadcast italiano.  
Presidente Onorario di Women for Expo. Politica italiana, è stata Ministro degli affari esteri della Repubblica Italiana nel Governo Letta dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014. È una delle figure più importanti italiane ed è la sola italiana inclusa dalla rivista statunitense Newsweek nell'elenco delle "150 donne che muovono il mondo. È stata deputata alla Camera ed al Parlamento europeo, oltre ad aver ricoperto la carica di commissario europeo. 
 
Laureata in Chimica a Pavia e con una laurea Honoris Causa in Farmacia e in Medicina, è Cavaliere del Lavoro. È Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Bracco, Presidente Expo 2015 SpA e Commissario Generale di Sezione per il Padiglione Italia all’Expo 2015. Diana Bracco è inoltre Vicepresidente Ricerca e Innovazione di Confindustria, componente del Consiglio della Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato di Milano e Consigliere di Amministrazione di: Università Bocconi di Milano, Filarmonica della Scala di Milano, Accademia Teatro alla Scala e Museo Poldi Pezzoli. 
Dal mese di giugno 2012 è stato nominato dal Cardinal Angelo Scola Vicario episcopale per la Cultura, la Carità, la Missione e l’Azione Sociale della Diocesi Ambrosiana. È stato coordinatore del tavolo "Cibo dello Spirito" durante l'evento Expo delle Idee tenutosi il 7 febbraio 2015 all'Hangar Bicocca di Milano.
Nata a Milano nel 1949, Letizia Brichetto Arnaboldi Moratti è stata la prima donna a rivestire la carica di Presidente Rai (1994-1996) e di Sindaco di Milano (2006-2011) ottenendo l’assegnazione dell’Esposizione Universale del 2015. Ministro per l’Educazione, l’Università e la Ricerca Scientifica dal 2001 al 2006, Co-Fondatrice della Fondazione San Patrignano, attualmente è membro del Board della Task Force del G8 sui Social Impact Investment e dell’International Board del Movimento per l’economia positiva di Jacques Attali.
 
 
Fondatore e presidente dell’Earth Policy Institute, organizzazione interdisciplinare il cui scopo è elaborare pianI per un futuro sostenibile. Circa 30 anni fa contribuì alla definizione del concetto di sviluppo sostenibile. È stato fondatore e presidente per 26 anni del WorldWatch Institute, considerato il più autorevole osservatorio sui trend ambientali del nostro pianeta. Nel corso della sua carriera ha pubblicato più di 50 libri, tradotti in oltre 40 lingue, e ha ricevuto 25 lauree honoris causa. È stato definito dal Washington Post come “uno dei pensatori più influenti del mondo”.
Alla laurea in Scienze e tecnologie alimentari, è seguita quella in Dietistica, conseguita all’Università di Milano e il successivo Dottorato in Nutrizione sperimentale e clinica. Conoscere gli alimenti ha stimolato la sua passione per le scelte dietetiche individuali, sempre in grado di influenzare lo stato di salute. Dal 2010 è consulente nutrizionale per lo Studio Medico SMA di Milano e per GEK s.r.l., strutture specialistiche mediche milanesi.
Esperto Nutrizione Campagne Cesvi per cui lavora dal 2009. Project Manager in Laos e in Libia, si è occupato di coordinare e gestire progetti di nutrizione e sicurezza alimentare. Attualmente è Advocacy and Campaigning Officer e cura le relazioni con Expo Milano 2015. Alla presentazione dell'Indice Globale della Fame 2014 ha introdotto un esempio esplicativo di sfida alla fame nascosta: il progetto che Cesvi implementa in Somalia centrale.
Regista e fotografo, si è affermato lavorando con successo nel mondo del cinema e della televisione. Ha realizzato diversi documentari per aziende come Gruppo Fiat, Giugiaro, Rizzoli, La Stampa, San Paolo Audiovisivi, Ferrero. Per Rai Radio Due ha condotto trasmissioni radiofoniche, e negli ultimi anni realizza filmati legati ai progetti di Slow Food. Tra le sue esperienze figurano anche collaborazioni con il Dams dell’Università di Torino e con l’Accademia Internazionale di Arti e Media di Torino. 
Laureata in Scienze Biologiche presso l'Università di Milano, è specializzanda in Biologia applicata alle Scienze della Nutrizione Umana. Dopo uno stage formativo di un anno presso lo Studio Medico SMA di Milano ora prosegue con il centro una collaborazione continuata con il ruolo di nutrizionista, integrando le sue conoscenze a sostegno del benessere della persona.
Direttore responsabile di LifeGate.it, è stato promotore di Gaia e collaboratore di Quark e di Focus. L'ingresso in libreria lo fa nel 2000 con il fortunato pamphlet sull'inquinamento alimentare Quattro sberle in padella, seguito da sei altri libri; l'ultimo dei quali si intitola 100 domande sul cibo. Per rispondere (anche) ad alcune di queste, contribuisce a questo sito per Expo Milano 2015.
Jessica Carter, giornalista professionista, è caporedattore di Aspen, il giornale dell'Istituto Aspen che si occupa di Affari Internazionali, dove ricopre anche il ruolo di Communications e Content Advisor.
Dopo gli studi in fisica all’Università di Milano, ha iniziato a collaborare con diversi magazine tra i quali, già dal 1993, Focus. Diviene direttore di Focus Storia nel 2008 e, nel 2010, di Geo.
Ventinove anni, laurea in Scienze Politiche, è diventato giornalista professionista dopo aver frequentato il biennio di master alla Scuola di Giornalismo di Torino. Attualmente collabora con l’ufficio stampa di Slow Food, seguendo le attività dell’associazione legate ad Expo e l’organizzazione dell’evento Terra Madre Giovani – We Feed The Planet
 
Giornalista professionista e critico enogastronomico. È stata per sei anni caporedattore della rivista di benessere e medicina Profilo salute e per due anni direttore di Paginafood. Ha curato per Mondadori i libri "XXL - Le 50 ricette che hanno allargato la mia vita", "La Piadina" e "100x10 - I cento chef che hanno cambiato la cucina italiana". Collabora con la Guida Ristoranti di Identità Golose e ha un blog personale, Graffi di Gusto.
Germano Celant, storico, critico e teorico dell’arte ha curato centinaia di mostre in tutto il mondo e pubblicato oltre cento libri e cataloghi. Direttore della Fondazione Prada a Milano dal 1995, Celant è anche curatore della Fondazione Aldo Rossi a Milano, curatore della Fondazione Emilio e Annabianca Vedova a Venezia. È stato dal 1989 al 2008 Senior Curator per l’Arte Contemporanea al Solomon R. Guggenheim Museum a New York, Direttore artistico della prima Biennale di Firenze nel 1996 e Direttore della 47a Biennale di Venezia nel 1997, supervisore artistico di Genova 2004 - Capitale Europea della Cultura, oltre che di molte altre esposizioni. Contributing editor di lunga data di “Artforum” e “Interview”, Celant collabora regolarmente con “L’Espresso” e per “Interni”. Nel 1987 è stato insignito del Frank Jewett Mather Award, massimo riconoscimento americano per la critica d’arte e nel 2013 ha ricevuto il The Agnes Gund Curatorial Award da parte dell’Independent Curators International.
 
Fino al 2012 ha diretto il magazine Slowfood e si è occupata delle collane "TerraMadre" e "Narrazioni" della casa editrice di Slow Food. Ora lavora all'ufficio comunicazione di Slow Food dove segue l'Almanacco, pubblicazione in sei lingue destinata a tutta la nostra rete, siti web e campagne.  
Con laurea quinquennale in Scienze Biologiche e PhD in Scienze Fisiologiche e Neuroscienze, è Specializzata in Scienza dell’Alimentazione e da 8 anni consulente nutrizionale per lo Studio Medico SMA di Milano e per GEK s.r.l., struttura specialistica medica milanese; dal 2011 è docente a contratto per i Master di Nutrizione Clinica dell’Università di Pavia. Il suo obiettivo dietetico è creare equilibrio, attraverso un’alimentazione sana e sempre gratificante.
 
L’Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari (IAMB) un centro di formazione postuniversitaria, ricerca scientifica applicata e progettazione di interventi in partenariato sul territorio nell’ambito dei programmi della cooperazione internazionale, opera in quattro aree tematiche: gestione del suolo e delle risorse idriche, protezione integrata delle colture orto-frutticole mediterranee, agricoltura biologica mediterranea e agricoltura, alimentazione e sviluppo rurale sostenibili.
Risiede a Positano, perla della Costiera Amalfitana. Nel 2013 si dedica al mondo del Food e nel 2014 inizia la sua avventura come food blogger (Rose Passion). In seguito alla sua passione sviluppa e amplia le sue conoscenze tanto da essere notata da Ristoworld Italy, dove attualmente svolge la sua professione di free lance in qualità di Event&Media Press sulla regione Campania. Cibo, fotografia, arte, letteratura e amore per la cultura mediterranea  le sue grandi passioni che la muovono verso Expo Milano 2015.
Medico, specialista Immunologo e Allergologo, collabora da anni con lo Studio Medico SMA di Milano e con GEK Srl, struttura medica milanese. Membro SIPNEI (Società Italiana Psico Neuro Endocrino Immunologia) è anche omeopata e integra l’approccio terapeutico classico con l’attenzione olistica alla persona. Appassionata della natura, considera fondamentale un cambiamento nello stile di vita e nelle abitudini alimentari di tutti per mantenere il benessere.
Opera da oltre 45 anni nel mondo della comunicazione, occupandosi di pubblicità e di multimedialità interattiva sul fronte creativo, manageriale, istituzionale e speculativo. 
Ha iniziato come copywriter presso la Mondadori nel 1966. È stato Direttore Creativo di Medicus Intercon, Chairman di Universal Advertising, Managing Director di McCann Interactive, Vice-chairman di McCann Erickson World Group Italia. 
È stato Presidente dell’Associazione Italiana Agenzie di Pubblicità dal 1993 al 1997. Dal 1998 al 2002 è stato Consigliere della RAI, rappresentando l'azienda nel Board dell’Istituto Aspen. 
È stato Amministratore Delegato di Rainet dal 2003 al 2008. E' Presidente della Fondazione Pubblicità Progresso e Direttore Generale della Lombardia Film Commission. Svolge una intensa attività pubblicistica su quotidiani nazionali, e seminariale in Master e Università.
È docente di comunicazione sociale presso l’Università IULM di Milano. E' Grand'Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.
Nel 2010 gli è stata conferita la laurea magistrale honoris causa in relazioni pubbliche delle istituzioni e delle imprese dall’Università IULM di Milano.
 
 
Laureata a Milano in Filosofia della Scienza, è giornalista professionista. Ha iniziato ad occuparsi di cultura gastronomica nel 1999 nella redazione di Grand Gourmet (Mondadori Electa). Dal 2002 fino al 2011 ha lavorato nella redazione di Gentleman, il magazine di Milano Finanza. Collabora con la rivista di vino e cultura gastronomica Civiltà del bere per la quale cura anche l’organizzazione di eventi speciali. Dal 2013 firma alcune schede della guida di Identità Golose. All’inizio del 2015, con due colleghe giornaliste, ha aperto BonnePresse, agenzia che confeziona contenuti giornalistici per il web e la carta stampata e si occupa di organizzazione eventi e concept per aziende e associazioni che, anche attraverso il food, vogliono promuovere la propria immagine.
Professore ordinario di public policy presso la Crawford School. Prima di questo incarico, ha ricoperto il ruolo di professore di sostenibilità presso l'Istituto di soluzioni sostenibili alla Portland State University. In precedenza è stato il Gund Professor di economia ecologica e direttore fondatore dell'Istituto Gund per Economia ecologica presso l'Università del Vermont. Costanza è anche attualmente senior fellow presso il consiglio nazionale per la scienza e l'ambiente, a Washington DC, e senior fellow presso lo Stockholm Resilience Center. Costanza è autore o co-autore di oltre 500 articoli scientifici e 23 libri. Le sue specialità sono: economia ecologica, ecologia del paesaggio, la modellazione ecologica, bioarchitettura, l'analisi energetica.
Artista visiva e autrice di libri. La sua ricerca si concentra sul rapporto tra linguaggio e immaginario, coniugando arte e filologia. Nel 2009 fonda l'Urps (Ufficio Resurrezione Parole Smarrite), ente preposto al recupero e alla diffusione di parole smarrite benché utilissime alla vita sulla terra. Il suo lavoro consiste nel trasformare queste parole in opere d'arte varia, esposte in gallerie d'arte, centri culturali e librerie. Link: www.ufficioresurrezione.com.
Dassault Systèmes, the 3DEXPERIENCE Company, mette a disposizione di aziende e persone universi virtuali nei quali immaginare innovazioni sostenibili. L’azienda propone soluzioni evolute capaci di trasformare il modo in cui i prodotti vengono progettati, realizzati e gestiti. Le soluzioni collaborative di Dassault Systèmes promuovono la “Social Innovation”, aumentando le possibilità che il mondo virtuale possa contribuire al miglioramento del mondo reale. Il gruppo offre valore a oltre 190.000 aziende di tutte le dimensioni e in tutti i settori industriali, in oltre 140 Paesi. Per maggiori informazioni, visitate www.3ds.com.
Senior Director, European Affairs, di The Aspen Institute. Direttrice di Aspenia, la rivista di Aspen Institute Italia. È stata Viceministro italiano agli Affari Esteri dal novembre 2011 al febbraio 2014. Membro del Consiglio di Amministrazione di Finmeccanica. Presidente Esecutivo di Women for Expo. Vice Presidente del Centro Studi Americani. Fa parte del Comitato Direttivo dell’Istituto Affari internazionali di Roma; siede nel board dell’International Institute for Strategic Studies di Londra;  membro dell’Advisory Council dello European Policy Centre di Bruxelles e del Comitato Scientifico della LUISS School of Government di Roma. Editorialista de La Stampa e autrice di vari saggi e libri.
Nata a Milano, si è laureata in Lingue e Letterature Straniere specializzandosi in editoria web prima e organizzazione di eventi in seguito. Ha sempre lavorato in ambito editoriale e culturale e scrivere per lei è soprattutto un piacere. Expo Milano 2015 racchiude alcune delle sue grandi passioni: amore per il territorio, la natura e il cibo.
SAS Albert Alexandre Louis Pierre Grimaldi, principe di Monaco.
È Assegnista di Ricerca presso l’Università di Bologna. Dal 2007 collabora con il professore Adinolfi. Ha conseguito il titolo di Master of Science in Marketing agroalimentare presso l’IAMZ-Ciheam (spagna). Ha anche conseguito il titolo di PhD in Economia e Politica Agraria ed Alimentare presso l’Università di Bologna. E’ autrice di articoli scientifici pubblicati in riviste a carattere nazionale ed internazionale sottoposte a peer-reviewd e di alcuni libri scientifici che trattano di argomenti di economia e politica agraria. Le linee di ricerca principali si focalizzano sulla Politica Agraria Comunitaria e sul Marketing Agroalimentare, in particolare sul Comportamento del Consumatore.
 
Hamid ‘Abd al-Qadir Distefano è membro della Commissione Affari Giuridici della CO.RE.IS. Italiana È tra i soci fondatori e amministratore delegato di Halal Italia, ente italiano per la certificazione halal nell’ambito alimentare, cosmetico, farmaceutico e dei servizi per il turismo.
Food urbanist. Architetto e urbanista, è stata assistente di Roberto D’Autilia, docente di architettura all’Università di Roma Tre, col quale ha condotto tesi e ricerche per l’individuazione di una costante metabolica e di una legge di scala per la crescita in armonia con l’ecosistema circostante. Suona il violino, e ne ha appena acquistato uno di liuteria da Cremona.
Milanese con origini sarde e portoghesi, classe '77. Giornalista pubblicista, è laureata in Filosofia e in Scienze dell’Educazione e in questo sito scrive per le sezioni Lifestyle e Cultura. Da sempre, ha una predilezione per tutto ciò che riguarda la crescita personale, le tematiche ambientali e gli stili di vita sostenibili (anche se quando viaggia non sa rinunciare all'aereo). Consumatrice consapevole ed attenta, detesta lo shopping e si veste grazie agli swap party che organizza con le amiche.

Stilista ed imprenditore di successo, è considerato un’icona di stile e un simbolo del made in Italy nel mondo. È definito anche “il re del jeans” per aver trasformato il denim nel capo che, seguendo le forme del corpo delle donne, ha conquistato il mercato dell’abbigliamento mondiale e creato una nuova tendenza. Ha aperto store innovativi in qualunque parte del mondo, anche a New York da cui transitarono, dal 1976 in poi, numerose celebrità internazionali: Lou Reed, Madonna, Andy Warhol, Bianca Jagger, Grace Jones. Vegetariano da diversi anni, è un sostenitore dei diritti degli animali e di una alimentazione responsabile.

 

Fotografa e photo editor, attraverso la fotografia ama raccontare del tempo, della società e della vita nel proprio svolgersi. Diplomata Regista alla Scuola Internazionale di Teatro Arsenale di Milano, si specializza in fotografia reportagistica e photo editing all'Istituto Italiano di Fotografia. Ha curato l’immagine online di mostre d’arte realizzate da Contrasto, Electa, Fondazione Mazzotta, Mondadori. Come fotografa ha pubblicato per Vogue Italia, collaborato con la Fondazione del Maggio Musicale Fiorentino, realizzato progetti fotografici per diverse associazioni internazionali di promozione sociale.

 
CEO del Women’s Forum , Jacqueline Franjou ha precedentemente ricoperto ruoli dirigenziali nel settore privato: Cegos, Air France e Vivendi (Nexity - SFR), Veolia (SNCM) e nel settore pubblico come consigliere per il Ministero dell'Industria e del Commercio Estero francese. Ha fondato il Festival internazionale di Teatro di Ramatuelle e numerosi festival internazionali di fotografia. È presidente di Figures of Peace, l’associazione internazionale che promuove le fotografie di Nobel per la pace viventi. Ha prodotto film sul teatro ed è autrice di numerosi libri e cataloghi. Ha ricevuto diversi riconoscimenti (Commandeur des Arts et des Lettres, Officier du Mérite National, Chevalier de la Légion d’honneur) da parte del governo francese. È membro del board di Vranken Pommery e Lucas Carton .
Benedetta Frare, è responsabile comunicazione di Fairtrade Italia, il consorzio che rappresenta nel nostro paese il marchio internazionale di certificazione Fairtrade. Appassionata da sempre di biologico e di sostenibilità, ha lavorato per numerose aziende del settore e per organizzazioni non profit come consulente ed editor.
Laureanda in Scienze e Tecnologie Alimentari presso la facoltà di Agraria dell’Università Statale di Milano. Dal 2013 lavora, con altri specialisti, nel “customer care scientifico” di GEK s.r.l., società leader nello studio dell’infiammazione da cibo. Stagista presso lo Studio Medico SMA, struttura specialistica milanese, collabora inoltre alla gestione delle pagine facebook “Attilio Speciani” e ”Eurosalus”. 
Svamini Hamsananda Ghiri è la Vice presidente dell’Unione Induista Italiana (UII), Ministro di culto e Presidente del Concilio Dialogo Interreligioso UII.
José Graziano da Silva è il Direttore Generale della FAO dal 2012 e da oltre trent’anni si occupa di sicurezza alimentare, sviluppo rurale e agricoltura. In Brasile è stato l’architetto del progetto nazionale Fome Zero (Fame Zero).La partecipazione dell’ONU ad Expo 2015 viene coordinata dalle tre agenzie con sede in Italia (FAO, IFAD, WFP) sotto l’egida di Graziano da Silva. Il Direttore Generale della FAO ha promosso la partecipazione dell’ONU all’Esposizione Universale in diverse occasioni negli ultimi due anni ed è tra i fautori principali della Carta di Milano.
 Dottoranda del professor Tony Allan presso il King’s College di Londra, è membro del London Water Research Group dal 2003. Ha condotto ricerche sulle acque sotterranee in Medio Oriente, è stata volontaria delle Nazioni Unite per UNESCO in Ghana, e ha poi lavorato per WWF Abruzzo. Attualmente lavora presso United Nations World Water Assessment Programme – UN WWAP UNESCO.
Paola Guidi, milanese di origine ferrarese, laureata in giurisprudenza e con una personale formazione in macroeconomia, giornalista e scrittrice. Dopo un’esperienza - fantastica - in cronaca nera presso quotidiani di provincia e della sera come il Corriere Lombardo e La Notte, approda alle tecnologie domestiche e comincia a viaggiare visitando esposizioni internazionali, aziende e centri di ricerca. Lavora per Der Spiegel, La Repubblica,  Il Messaggero, Il Resto del Carlino, Espansione, Epoca.
Antropologa culturale, dottore di ricerca e cultore della materia presso l'Università di Cagliari; lavora come ricercatrice e formatrice. Si occupa di antropologia del cibo, sviluppo rurale, agrobiodiversità e patrimoni agroalimentari. Ha all'attivo una sessantina di pubblicazioni scientifiche tra cui il saggio Antropologia del mangiare e del bere (2009) e dirige la collana editoriale Ciborama, collaborando spesso con testate ed emittenti radiotelevisive locali e nazionali.
Professore di Water Management presso l'Università di Twente, in Olanda. Ha conseguito una laurea magistrale, con lode, in ingegneria civile e un dottorato di ricerca in analisi delle politiche, entrambe presso la Delft University of Technology. Ha coordinato una serie di progetti di ricerca interdisciplinari e collabora con governi, organizzazioni della società civile, imprese e organizzazioni internazionali come l'Unesco e la Banca Mondiale. Come creatore del concetto d’impronta idrica e del water footprint assessment, Hoekstra ha gettato le basi per un nuovo campo di ricerca interdisciplinare, affrontando i temi che riguardano le relazioni tra gestione delle risorse idriche, il consumo e il commercio. Hoekstra è il fondatore del Water Footprint Network, ha al suo attivo molte pubblicazioni scientifiche e ha sviluppato diversi strumenti educativi, tra cui il gioco del bacino del fiume e il gioco di ruolo sulla globalizzazione dell’acqua.
Ha svolto per vent'anni attività di Executive Search e dal 2001 segue e guida gli sviluppi della Corporate Governance in Italia, per diffondere le pratiche di Buon Governo delle Imprese.
Svolge attività di Advising per le Imprese Familiari per l’educazione e la responsabilità della Continuità d’Impresa. Insieme all’attività professionale, si è sempre impegnata, parallelamente, verso il sociale. Dal 2012, è Presidente di Oxfam Italia, una delle più importanti ONG nel mondo specializzata in aiuto umanitario e difesa dei diritti dei più deboli.
 
È un’associazione senza fini di lucro impegnata nella solidarietà internazionale, nella cooperazione allo sviluppo, nella ricerca e formazione. L’azione di Icei si caratterizza per la costante attenzione al rispetto dei diritti umani, alla tutela della diversità culturale e per il sostegno alla costruzione di un’economia sostenibile basata su principi di reciprocità e solidarietà. Icei lavora per difendere il diritto alla terra, favorire lo sviluppo rurale e garantire la sicurezza alimentare nei paesi del sud del mondo. Con i suoi progetti promuove la salvaguardia della biodiversità, l’utilizzo di energie rinnovabili e lo sviluppo di attività produttive ecocompatibili.
Tenzin Khenze è monaco tibetano presso Istituto Studi di Buddhismo Tibetano Ghe Pel Ling di Milano, incaricato dal Ven. maestro Tenzin Khenrab Rinpoche di rappresentare la tradizione buddista agli incontri interreligiosi in sua vece. 
Da piccola, anni or sono, si gestiva la vita tra un papà milanese e una mamma parigina. Ancora oggi è divisa tra i due tricolori, ma la sua anima è sempre stata a stelle e strisce. Girando il  mondo, a questo ha dato tre figlie. Il suo cuore è per loro e per il suo lavoro. Moda, design, personaggi: ne parla come docente e ne vive come passione. E poi scrive.
Nato a Milano il 10 settembre 1973, si occupa di comunicazione visiva e sonora dai primi anni Novanta. Nel 2001 nasce LifeGate e il progetto LifeGate Radio, entra in contatto e collabora per dieci anni come dj, sound designer, redattore web. Dal 2005 è iscritto all’Albo dei Giornalisti. Appassionato di fotografia e comunicazione visiva, ha realizzato numerosi reportage fotografici per eventi e concerti. Dal 2011 lavora come regista audio e tecnico postproduzione per Radio Italia solo Musica Italiana. È vegetariano.
Laureata in Economia Internazionale all’Università degli Studi di Trieste, appassionata di fotografia. Collabora da tempo con riviste di costume ed enogastronomia con interviste a personaggi del palcoscenico mondiale. Giornalista pubblicista e fotografa, ha pubblicato libri con Hoepli, Feltrinelli, Skira.
Dorothee Mack, nata il 26 aprile 1965 in Germania, è laureata in teologia protestante alla Facoltà di teologia a Heidelberg, dopo aver studiato a Heidelberg, Monaco e Roma (presso la facoltà valdese). Nel 1994 è stata consacrata come pastora della chiesa evangeica unita della chiesa evangelica del Baden/Germania. Ha prestato servizio pastorale in diverse comunità in Germania e in Italia nella Chiesa evangelica valdese. Dal 2005 al 2015 è stata pastora della chiesa valdese di Milano. Da luglio 2015 è pastora della chiesa evangelica metodista di Milano. Attualmente ricopre l'incarico di vicepresidente del Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano, membro della segreteria del corpo pastorale dell’Unione delle chiese valdesi e metodiste in Italia.
Biologo Nutrizionista, collabora attivamente con lo Studio Medico SMA di Milano dal 2012, applicandosi al controllo dietetico dell’infiammazione da cibo. Collabora con il giornale on line Eurosalus.com. Per lui, nutrirsi bene significa scegliere uno stile di vita in armonia con i ritmi biologici. La nutrizione diventa così il primo passo verso il benessere psico-fisico.

Fotografo e photo editor. Un amico lo ha coinvolto in quest’avventura e lui ha accettato con l’entusiasmo dei vent’anni. Ora a ExpoNet dedica la sua passione, le fotografie, che scatta, sceglie e appronta in qualsiasi formato. Ma...solo fino a una certa ora, perché a casa lo aspettano Francesca e Zombie.
È stato eletto nel 2010 Consigliere della Regione Lombardia, confermato nel 2013. Il 2 maggio 2013 diviene sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali nel Governo Letta. Il 22 febbraio 2014 giura come Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali del Governo Renzi. Dal 1 luglio 2014 assume la carica di Presidente di turno del Consiglio europeo dei Ministri dell’Agricoltura e della Pesca, nell’ambito del Semestre di Presidenza italiana dell’Ue.
Fondatrice e Presidente di Human Foundation, creata per sostenere l’innovazione sociale e i progetti di investimento sociale. Dal novembre 2012, è Presidente della Fondazione MAXXI. Laureata con lode in Econnomia Politica all’Università  “La Sapienza” di Roma, nel 2000 ha ricevuto la Laurea honoris causa da parte dell'Università americana John Cabot University di Roma. Nel Luglio del 2003 è stata insignita dal Presidente della Repubblica Francese Jacques Chirac del titolo di “Officier de la Legion d’Honneur”. Membro del Parlamento italiano dal 1994 al 2012, ha ricoperto il ruolo di Ministro della Cultura (1998-2001) e Ministro delle Politiche Giovanili e le Attività Sportive (2006-2008). Membro attivo di diverse reti per l’empowerment  e una maggiore presenza delle donne nella vita pubblica . Dal giugno 2013 è stata nominata dalla Presidenza del Consiglio membro della delegazione italiana della Social Impact Investment Taskforce promossa dal G8 sotto la presidenza di David Cameron e coordinato da Sir Ronald Cohen. 
Giornalista, storiografo dell'ambiente, autore de "I pionieri dell'ambiente" (Carabà edizioni) e di "Storia ambientale" (Teti editore), direttore della collana "Ecoalfabeto-I libri di Gaia" per Stampa Alternativa.
Serena Milano è segretario generale della Fondazione Slow Food per la Biodiversità, fondata nel 2003 per coordinare e finanziare in modo trasparente i Presìdi e tutti i progetti di Slow Food a tutela della biodiversità alimentare.
Condirettore di ExpoNet. Dal 2002 è direttore scientifico e responsabile delle iniziative socio-ambientali di LifeGate. Fondatore e direttore di Impatto Zero®, il primo progetto italiano nella lotta ai cambiamenti climatici. È stato membro del Comitato per l'Ecolabel e l'Ecoaudit e consigliere d'amministrazione in Enea (Ente per le Nuove tecnologie, l'Energia e l'Ambiente), Cesi Ricerche ed Erse. Divulgatore scientifico sui temi della sostenibilità e dell'innovazione, ha una grande passione per le startup e per chi cerca di realizzare i propri sogni.
Caporedattore di Iceigeo, sezione comunicazione di Icei, e della testata online Dialoghi.info, collabora anche con la cattedra di Storia del Cinema dell’Università Statale di Milano. Storico dell’arte, ama gli animali, lo sport e il buon vino, non necessariamente in quest’ordine. Ha scritto per numerose riviste e case editrici: tra le sue pubblicazioni ci sono alcune guide turistiche e un ricettario cosmopolita.
Edie Mukiibi è vicepresidente internazionale di Slow Food e membro dell'Executive Committee. Da anni coordina molte delle attività che Slow Food porta avanti in Africa, come il progetto dei 10.000 orti.
Da cinque anni vive nell’elettrica Milano, ma nelle vene gli scorre puro sangue partenopeo. Art Director in The Big Now, è sempre attento a non farsi scappare il mondo che si trova al di sotto dei 5 cm. È un eterno bambino. Per lui, tutto ciò che si muove è un semplice cartone animato. 
44 anni, è nato a Genova ma è cresciuto tra Roma e Milano, città in cui vive tuttora. Giornalista e fotografo professionista ama definirsi "comunicatore visuale". Dopo aver lavorato per dieci anni presso diversi editori come redattore e direttore responsabile, nel 2007 fonda Witness Journal e FotoUp, rispettivamente il primo magazine online di fotogiornalismo e un portale dedicato alla fotografia. Docente di fotografia, dal 2012 dirige la galleria My-Loft, situata nel centro storico di Milano.
Imprenditore e amministratore delegato di Dotsub, società leader basata a New York City, nell’utilizzo della tecnologia per l’eliminazione delle barriere linguistiche alla comunicazione  video online. Per il suo contributo alla diffusione della conoscenza dell’accelerazione del cambiamento tecnologico è stato insignito della carica di Advisor dalla prestigiosa Singularity University di cui è docente. È il fondatore di Network Society Research, un’organizzazione non-profit globale con sede a Londra, che crea una visione e strumenti di analisi per consentire ai singoli, imprese e la società in generale di affrontare positivamente il cambiamento inarrestabile verso le tecnologie decentralizzate. 
Laureata in Scienze della Nutrizione e in Biologia Molecolare Sanitaria e della Nutrizione all’Università di Urbino, considera la dieta, uno stile di vita che integra giusto nutrimento, adeguato movimento fisico e capacità di vivere in tranquillità, per conquistare la salute. Dal 2009 al 2012 ha collaborato con lo Studio Medico SMA di Milano e dal 2012 fa parte dello staff scientifico nutrizionale di GEK s.r.l., struttura specialistica medica milanese.
Architetto e giornalista pubblicista, si laurea con Lode presso il Politecnico di Torino nel 2004 e consegue nel 2010 il PhD in Storia dell’Architettura e dell’Urbanistica. Dal 2007 è membro del Comitato di redazione de Il Giornale dell’Architettura e responsabile di sezione, curatrice di inchieste, autrice di saggi critici. Si interessa di marketing strategico per le aziende agricole multifunzionali e di ingegneria dell’innovazione. Collabora con giovani imprenditori ICT per definire forme di narrazione creativa nei domini applicativi dell’e-Learning, e-Participation, Cross-media Communication.
Yahya Pallavicini è un cittadino italiano musulmano di seconda generazione. Imam della Moschea al-Wahid di Milano e Vice Presidente della CO.RE.IS. (Comunità Religiosa Islamica) Italiana, ambasciatore dell’ISESCO per il dialogo tra le civiltà. Da cinque legislature è referente per l’Islam Italiano per il Ministero dell’Interno, il Ministero degli Affari Esteri e il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Membro del Consiglio Europeo dei Leader Religiosi e delle delegazioni dei sapienti musulmani internazionali del Forum Cattolico-Musulmano in Vaticano.
Contribuisce alla realizzazione della rubrica #expopeople in collaborazione con Canon Italia, individuando i migliori racconti, i dettagli personali e i volti più sorridenti dei visitatori di Expo Milano 2015. In questo momento ascolta molto gli Arctic Monkeys, ma secondo alcuni la canzone che meglio la rappresenta è di Lana Del Rey: ‘Queen of Disaster’; invece secondo altri è ‘La canzone delle farfalle’, di Angela Leanza, sigla finale del docufilm ‘Divine’.
Claudia Parzani è il Presidente di Valore D dal giugno 2013. È anche partner di Linklaters dal 2007 nel dipartimento di Capital Markets e, a livello globale, fa parte della task force per il settore Consumer e guida la parte lusso. È consigliere non esecutivo di Allianz S.p.A. e Borsa Italiana S.p.A.. Nel 2012 è stata nominata avvocato donna dell'anno da Top Legal e secondo il Financial Times – The Innovative Lawyer è tra i 10 avvocati più innovativi in Europa del 2013. Nel 2014 è stata nominata terzo avvocato più potente di Italia secondo la classifica stilata da Legal Community. È stata nominata “Avvocato dell’anno – Equity Capital Markets 2015” per Legal Community (Legal Community Finance Awards).
 
Valore D
Valore D è la prima associazione di grandi imprese creata in Italia per promuovere la diversità, il talento e leadership femminile per la crescita delle aziende e del Paese. Nata nel 2009 dallo sforzo comune di 12 aziende virtuose – AstraZeneca, Enel, GE Oil&Gas, Johnson&Johnson, Ikea, Intesa Sanpaolo, Luxottica, McKinsey & Company, Microsoft, Standard&Poor’s, UniCredit e Vodafone – ha raggiunto oggi, in 5 anni di attività, 137 aziende associate con un totale di quasi un milione di dipendenti su tutto il territorio nazionale, con l’obiettivo di supportare e accrescere la rappresentanza dei talenti femminili nelle posizioni di vertice, attraverso azioni tangibili e concrete.
Giornalista pubblicista, ha lavorato in radio e nella carta stampata. Ama le storie, quelle dei libri e quelle delle persone - che a volte sono la stessa cosa.  Le piace scoprire e far scoprire chi cerca di fare qualcosa di bello per se stesso e per il mondo. Ha un amore maniacale per le parole, per il loro suono, il loro peso, la loro gentilezza.
 
Laureato in lettere, è giornalista free-lance e lavora da molti anni in editoria, con specializzazione nel settore della turistica. Ha collaborato alla realizzazione di guide per diversi editori. È titolare di Iperbole Servizi Editoriali. Camminatore e ciclista, ha creato insieme ad alcuni soci 100 kmdamilano.it, che racconta le infinite meraviglie a pochi chilometri dalla sua città. Un sito di itinerari a breve raggio tra svago, natura  e cultura, per il quale scrive parte dei contenuti e si occupa della comunicazione e dei social network.
 
Architetto e Dottore di ricerca in Storia dell'Architettura e dell'Urbanistica, si laurea a Torino dopo periodi di studio a Oxford e Mosca. Dal 2003 collabora con il Giornale dell'Architettura e scrive articoli per riviste italiane e straniere; insegna nella scuola secondaria di primo grado e ha svolto per molti anni attività didattiche presso la Facoltà di Architettura di Torino. Dal 2003 al 2005 è stata assistant director al Centro di Architettura Contemporanea di Mosca ed ha lavorato in Italia e in Russia come architetto e organizzatrice di eventi. Mamma di Anna e Arturo è appassionata di cucina e iscritta a un Gas. 
Presidente del Messico. Politico messicano e membro del Partito Rivoluzionario Istituzionale, Peña Nieto ha studiato diritto nell'Università Panamericana, e conseguito un master in Amministrazione d'imprese nell'Istituto Tecnologico per gli Studi Superiori di Monterrey.
Giornalista ambientale, nasce come blogger. Laureato in Relazioni internazionali all'Università degli Studi di Milano. Lo studio e il lavoro lo hanno portato a seguire da vicino tutti gli sviluppi che riguardano il cambiamento climatico. Considera il riscaldamento globale la minaccia più grave che l'umanità deve affrontare per cominciare a costruire un mondo più giusto. Per ExpoNet di Expo Milano 2015 si occupa di sostenibilità e economia.
Medico e dottore di ricerca in Nutrizione Sperimentale e Clinica sta conseguendo una seconda laurea in Biologia Applicata alla Nutrizione Umana. Collabora con il dottor Attilio Speciani presso lo studio medico SMA di Milano fin dal primo anno di università. Penna fissa del giornale on line Eurosalus.com ne coordina la rubrica delle risposte ai lettori. È autore con Speciani del libro "Come una pentola a pressione", edito da Tecniche Nuove.
Giuseppe Platone è pastore titolare della chiesa valdese di Milano. È stato pastore nelle Valli Valdesi, a New York, a Riesi, in Sicilia e ha diretto il Centro sociale “Servizio cristiano”. Per sette anni ha diretto il settimane dei valdesi, metodisti e battisti italiani «Riforma».
Appassionato di filosofia e con la fotografia in testa, si laurea in fisica, fino a quando non può più rimandare e riempie le sue giornate di immagini. Fondatore del Gruppo Fotografico Progetto Immagine, crea e coordina il Festival della fotografia Etica dalla prima edizione. Lavora come fotografo di reportage e fotogiornalista sviluppando progetti nel campo della comunicazione fotografica, multimedia e fotografia collaborativa. Docente di fotografia, organizza corsi e workshop.

Architetto e ingegnere di formazione, Carlo Ratti lavora in Italia e insegna al MIT, dove dirige il Senseable City Lab. È coautore di oltre 250 pubblicazioni ed è detentore di svariati brevetti. I suoi lavori sono stati esposti in diverse mostre in tutto il mondo, compresa la Biennale di Venezia, il MoMA di New York, il Maxxi di Roma. Nel 2008 World Expo, il suo ‘Digital Water Pavilion’ è stato acclamato dal Time Magazine come una delle Best Inventions of the Year’. È stato incluso nella lista ‘25 People who will Change the World of Design’ dal Blueprint Magazine e nella ‘Smart List 2012: 50 people who will change the world’ di Wired. È il curatore del ‘Future Food District’ in Expo Milano 2015.

Lo staff giornalistico che per Expo Milano 2015 cura gli approfondimenti, le interviste, gli speciali e le inchieste, per assicurare una copertura completa ed esauriente su tutti i temi toccati dall'Esposizione Universale: cibo e agricoltura, sostenibilità, fame nel mondo, uso delle risorse, questioni sociali, tradizioni, tendenze.
Centro Internazionale per la difesa e la promozione dei diritti e delle potenzialità dei bambini e delle bambine
Elia E. Richetti è rabbino della Sinagoga di via Eupili a Milano, membro del Tribunale Rabbinico del Centro-Nord Italia e Rabbino di riferimento delle Comunità Ebraiche di Merano e di Vercelli.
Monaco buddhista di tradizione tibetana, abbandonata una brillante carriera di manager, pratica il buddhismo da oltre trent’anni. Segue gli insegnamenti di S.S. il Dalai Lama, ed è stato discepolo di alcuni fra i maggiori Maestri tibetani fuggiti dal Tibet dopo l’invasione cinese. È l’unico “ Tulku ” italiano, ovvero, secondo la tradizione buddhista tibetana, la reincarnazione riconosciuta di un maestro precedente che, raggiunto un alto livello di realizzazione, è in grado di scegliere i modi della propria rinascita.È fondatore e guida spirituale del Centro studi tibetani Mandala di Milano, che non solo fa parte dell’Unione buddhista italiana e dell’Unione buddhista europea, ma ha centri associati in Italia ed Europa. 
Economista sanitario. Laureato a Roma, si specializza in Olanda e inizia a lavorare con Ong e organizzazioni internazionali. Dopo delle esperienze all'estero, unendo l'interesse per i paesi in via di sviluppo e la ricerca sulla prevenzione in ambito sanitario, è arrivato a Milano, e grazie a Expo Milano 2015 unisce l'importanza delle tematiche affrontate e la sua curiosità per una nuova esperienza.
È professore ordinario di Politica agraria internazionale e comparata e preside della Facoltà di Agraria dell’Università di Bologna. È fondatore e presidente di Last Minute Market, spin-off accademico dell’Università di Bologna.
Carlo Tetsugen Serra, dopo gli anni trascorsi seguendo l’iter monastico nel monastero zen Tosho-Ji “Stella del Sud”  in Giappone, ha ricevuto la trasmissione dello Zen  nel lignaggio  Soto Zen ed stato riconosciuto come missionario zen: “Kokusaifukyoshi” in Europa. In Italia apre  nel 1988, Enso-Ji, il primo Monastero Zen nella città di Milano. Nel 2013 mette a punto il programma Mindfulzen® http://mindfulzen.it/– L’unione tra lo zen e la mindfulness un percorso di crescita che unisce le tecniche della psicologia cognitivista  e lo zen. Nel 2015 fa nascere  #URBANZEN #Bpeace – Un movimento zen  per la  consapevolezza e  pratica zen nelle città immerso nelle nostre radici culturali. È membro fondatore della sezione di Milano della Conferenza Mondiale delle Religioni per la Pace,“Religion for Peace”, affiliata ONU. Il Maestro Tetsugen Serra è firmatario del Manifesto per la Pace di Milano per Assisi e ha partecipato a trasmissioni televisive come L'infedele e Geo&Geo.
Revd Vickie Sims è cappellana della Chiesa Anglicana (Church of England) a Milano da maggio 2014. Ha fatto i suoi studi teologici a Cuddesdon Theological College (Oxford) ed e stata ordinata diacono nel 2002 e sacerdote nel 2003. Ha servito parrocchie nella Diocesi di Lincoln (Grantham UK) e Southwark (London, UK).
Slow Food è un’associazione internazionale che lavora in tutto il mondo per tutelare la biodiversità, costruire relazioni tra produttori e consumatori, migliorare la consapevolezza sul sistema che regola la produzione alimentare. Nel mondo, Slow Food conta sul supporto di milioni di sostenitori – produttori, cuochi, consumatori, attivisti, giovani – e di 100.000 soci attivi. L’associazione internazionale è presente in oltre 150 Paesi, dove è organizzata in 1.500 gruppi locali – le Condotte Slow Food. Da sempre, sostiene il lavoro dei piccoli agricoltori che hanno dato vita alla rete di Terra Madre, composta attualmente da circa 2000 comunità del cibo. Grazie al progetto dell’Arca del Gusto sono stati individuati oltre 2.000 prodotti a rischio di scomparsa, e sono stati realizzati quasi 1.500 orti nelle scuole e nei villaggi africani, lavorando per garantire alle comunità cibo fresco e sano, ma anche per formare una rete di leader consapevoli del valore della propria terra e della propria cultura.
 
La Presidente della Confederazione svizzera. Nata il 14 maggio 1960, Simonetta Sommaruga dal 1997 al 2005 ha svolto la carica di consigliera comunale a Köniz (a capo della sezione Pompieri e protezione civile), ed è stata consigliera nazionale dal 1999 al 2003. In seguito, fino al 2010, ha rappresentato il Canton Berna in seno al Consiglio degli Stati, nella Commissione dell’economia e dei tributi (CET) e in quella della sicurezza sociale e della sanità (CSS). È stata vicepresidente della Commissione dell'ambiente, della pianificazione del territorio e dell'energia (CAPTE), nonché della Delegazione svizzera presso il Comitato parlamentare dei paesi dell’AELS e incaricata delle relazioni con il Parlamento Europeo. Il 22 settembre 2010 l’Assemblea federale plenaria ha eletto Simonetta Sommaruga in Consiglio federale. Dal 1° novembre 2010 è a capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia. Il 3 dicembre 2014 l’Assemblea federale ha eletto la consigliera federale Simonetta Sommaruga alla carica di presidente della Confederazione per il 2015.
Immunologo e allergologo, Direttore Sanitario Sma - Servizi Medici Associati. Specialista in allergologia e immunologia clinica, Direttore Scientifico Eurosalus, docente di nutrizione nei corsi Master di Fitoterapia delle Università di Bologna e Milano. Socio attivo della New York Academy of Science e della European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI). Le sue ricerche più recenti riguardano gli aspetti immunologici della nutrizione, ove integra gli aspetti scientifici classici con quelli delle terapie naturali conciliando, nella sua pratica medica questi due ambiti e trasformando in pratica concreta l'apparente dialettica tra i due campi.
Laureanda in Medicina e Chirurgia presso l’Università Statale di Milano, dal 2008 collabora attivamente con lo Studio Medico SMA di Milano e dalla sua fondazione nel 2012 con GEK s.r.l., struttura specialistica medica milanese. Coautrice del libro “Colazione e Brunch per il benessere” pubblicato nel 2014 da LSWR, fa attività di ricerca e scrive sul giornale online Eurosalus.com dal 2006.
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista. Ha collaborato con testate quotidiane del Gruppo editoriale l'Espresso, è stato autore di testi e voce per programmi radiofonici della Rai e ha iniziato l'attività di ufficio stampa con il Comitato Trieste Contemporanea. Dal 2002 al 2006 ha ricoperto l'incarico di Portavoce di Salvatore Settis e responsabile della Comunicazione della Normale di Pisa. Nel 2006 responsabile della Comunicazione di Telecom Progetto Italia e quindi in Telecom Italia fino al 2013. Ha insegnato comunicazione e giornalismo alle Università di Udine, Pisa, Parma e Milano Cattolica. Attualmente ricopre l'incarico di Direttore della Comunicazione Corporate e Rapporti Istituzionali del Gruppo Feltrinelli e di Segretario Generale della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. È Direttore esecutivo di Laboratorio Expo, progetto di curatela scientifica di Expo Milano 2015.
Giornalista professionista, da anni si occupa con passione dei temi dello sviluppo sostenibile e dell'economia green. Dal 2009 al 2013 è stata responsabile della testata e del sito GreenBusiness e precedentemente caposervizio della rivista Food dal 2002 al 2009. Per Fondazione Sodalitas ha redatto il Libro d’oro della responsabilità sociale d’impresa 2014. Attualmente scrive di food, retail e sostenibilità su diverse testate e, con aziende e fondazioni, gestisce contenuti ed eventi legati a questi temi.
Claudio Tesauro, avvocato e Presidente di Save the Children Italy, un’organizzazione no profit che appartiene a International Save the Children Alliance, la più grande organizzazione indipendente per la difesa e la promozione dei diritti dei bambini. Esperto in diritto delle Comunità Europee, Claudio Tesauro è il coordinatore del dipartimento antitrust, comunitario e regolamentare dello studio Bonelli Erede Pappalardo, di cui è socio e fondatore, uno dei più importanti studi legali italiani che ha avvocati a Bruxelles , Roma, Milano e Londra. Laureatosi in legge, ha iniziato la professione di avvocato a New York dopo un master in diritto comparato presso la New York University. Successivamente si è trasferito a Bruxelles, presso la divisione “Competition” del servizio giuridico della Commissione Europea. Ha pubblicato diversi articoli di diritto comunitario e antitrust.
Dal 2004 fa parte del Consiglio Direttivo di Save the Children Italia, che oggi lo ha nominato Presidente.
Architetto e storica dell’arte, è autrice di numerose guide turistiche su Milano e sulla Lombardia, per Mondadori, Comune di Milano, Marsilio, e di progetti di valorizzazione del territorio per vari enti tra cui la Provincia di Milano. L’intenso lavoro di organizzazione e conduzione di gruppi di turisti l’ha portata a fondare nel 2014 con alcuni colleghi il sito 100kmdamilano.it dedicato a itinerari “senza valigia”, alla scoperta delle meraviglie nascoste di questo territorio.
Nato in Romania nel 1944, ha studiato presso l’Istituto Teologico Ortodosso di Bucarest, l’Istituto Ecumenico di Bossey-Ginevra e il Dipartimento di Scienze Religiose dell’Università Cattolica di Milano. Venuto a Milano nel 1974, attualmente è decano del Decanato Ortodosso Romeno di Milano e Lombardia Sud. Ha insegnato per circa 25 anni Teologia Ortodossa all'Istituto Ecumenico "San Bernardino" di Verona e Venezia. Saggista e conferenziere, ha collaborato all'Enciclopedia del Cristianesimo (De Agostini, Novara 1997) e alla pubblicazione dei volumi di Vita Sanctorum Orientalium (Città Nuova, Roma vol I 1998, vol. II 1999). Ha pubblicato decine di studi, articoli e interventi riguardanti piuttosto la Chiesa Ortodossa: fede, spiritualità e relazioni ecumeniche.
Partecipa alle sessioni annuali del Segretariato per le Attività Ecumeniche (SAE) dal 1980.
E’ uno dei tre firmatari della lettera di convocazione del Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano, per il quale è stato due volte eletto presidente e alle cui attività partecipa tuttora.
Fa parte del Forum delle Religioni di Milano.
Marc Van Ameringen è il Direttore Generale della Global Alliance for Improved Nutrition (GAIN), un'organizzazione internazionale che ha come missione quella di porre fine alla malnutrizione nel mondo. Nel 2014 è stato insignito del  'Hunger Eroe Award' del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite per la lotta contro la fame nel mondo e la malnutrizione. È membro della GSK / Save the Children R&D Advisory Board, del Lawrence Berkeley National Laboratory Nutrition Advisory Board, e ha fatto parte del comitato consultivo del Lancet Nutrition Series, dell’Istituto del comitato di Medicina sull'impegno degli Stati Uniti per la salute globale, ed è stato Vice Presidente del Global Agenda Council sulla nutrizione del World Economic Forum.
Presidente di ActionAid Italia dal 2011. Titolare e amministratore delegato della Distilleria Varnelli SpA, antica azienda liquoristica fondata nel 1868. Dal 2011 al 2015 è stata Presidente della Consulta Agroalimentare di Confindustria Marche. Tra le numerose cariche ricoperte negli anni, la più recente è l’elezione il 9 giugno 2015 quale componente del Consiglio Superiore della Banca d’Italia.
Giornalista professionista, ha lavorato per oltre vent’anni in testate di viaggi e turismo. Nel 2013 ha
scritto per edizioni White Star il libro “Italia in 80 meraviglie" e, nel 2014, per la collana Walking
Guide del National Geographic,la guida “Milano. Il meglio della città”. Dall’inizio del 2015 si occupa
dei contenuti del sito di WE-Women for Expo.
 
Friulana di nascita e torinese di adozione, ha vissuto in Spagna e Inghilterra. È laureata in Letteratura, filologia e linguistica italiana all'università degli studi di Torino e ora collabora con l'ufficio comunicazione internazionale di Slow Food, per cui si occupa delle attività dell'associazione della chiocciola legate a Expo. 
Giornalista, cittadino europeo, classe '73. Ha lavorato in diversi quotidiani, riviste, agenzie stampa e ha vissuto alcuni anni a New York. Gli piace partire, senza fissare una data di ritorno. Si è occupato di politica estera, economia e cronaca. Particolarmente attratto da tutto ciò che non conosce, i suoi interessi vanno dalla fotografia alla barca a vela, dalla corsa al parco con ogni condizione meteo allo sci e al ballo. Tra i suoi piatti preferiti la zucca in qualsiasi modo venga preparata.
Giorgio Zerbinati, cresciuto sotto l’argine del Po mantovano, la prima città che incontra è Bologna. Da giovane gli è capitato di abitare per un po’ a Parigi e Lisbona, ma poi tutto un complesso di cose lo ha portato a Milano. Non avendo mai risolto il conflitto tra materie scientifiche e umanistiche, prova a scrivere sia di ambiente che di storia.

Oltre un milione di persone sono già #CiboConsapevoli. E tu?

Leggi il manifesto e partecipa