Expo taglia il traguardo delle 128 adesioni

Expo Milano 2015 taglia il traguardo delle 128 adesioni. A poco più di due anni dall’apertura, l’obiettivo dei 130 Partecipanti Ufficiali è sempre più vicino. Gli ultimi Paesi che hanno confermato la propria presenza, andando ad arricchire la variegata mappa geo-politica disegnata dall’Esposizione Universale, sono la Guinea Equatoriale e São Tomé e Principe.

A dare l’annuncio con un tweet il Commissario generale Roberto Formigoni: “Due nuove adesioni a #Expo 2015: Guinea Equatoriale e São Tomé e Príncipe. Cresce la partecipazione”.

Il tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” raccoglie attorno a sé una decisa e coinvolta partecipazione internazionale. Con la firma del contratto da parte del Regno del Bahrain, questa mattina, sono già 42 gli Stati ad aver sottoscritto e definito il proprio impegno all’interno dell’area di circa un milione di metri quadrati che ospiterà i padiglioni.

Il progetto Cluster e l’idea di trasformare il sito espositivo in una Digital Smart City del futuro, grazie alle soluzioni più innovative e all’avanguardia che Expo 2015 svilupperà insieme ai propri partner, stanno riscuotendo un grande successo. Oltre l’8o% della popolazione mondiale è rappresentata in Expo Milano 2015.

La conferma dei due Paesi africani, rispettivamente 127° e 128° Partecipante Ufficiale, arriva in un giorno particolarmente importante nel percorso di avvicinamento all’Esposizione Universale di Milano. Questa mattina, in Triennale, è stato infatti premiato il vincitore del concorso internazionale per la progettazione del Padiglione Italia. A imporsi sulle 68 proposte presentate, l’idea degli studi Nemesi&Partners Srl di Roma, Proger SpA di Pescara e BMS Progetti Srl di Milano.

Fino ad oggi hanno aderito: Svizzera, Montenegro, Azerbaijan, Turchia, Romania, San Marino, Egitto, Perù, Russia, Uruguay, Togo, Germania, Guatemala, Cambogia, Honduras, Mauritania, Slovenia, Principato di Monaco, Uzbekistan, Spagna, Albania, Israele, Kuwait, Colombia, Armenia, ONU, Siria, Iran, Gabon, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Mongolia, India, Georgia, Bolivia, Santa Lucia, Lettonia, Tunisia, Argentina, Lituania, Congo Brazzaville, Ucraina, Bielorussia, Kazakhstan, Sri Lanka, Mali, Algeria, Dominica, Belgio, Repubblica di Palau, Micronesia, Ecuador, Cina, Cile, Emirati Arabi Uniti, Mozambico, Bangladesh, Repubblica Dominicana, Moldova, Nepal, Qatar, Thailandia, Libano, Slovacchia, Tagikistan, Francia, Guinea Bissau, Oman, Corea del Sud, Kirghizistan, Pakistan, Italia, Vietnam, Saint Vincent e Grenadine, Haiti, Uganda, Giappone, Palestina, Austria, Arabia Saudita, Eritrea, Costa Rica, Guinea Conakry, Brunei, Repubblica di Panama, Benin, Yemen, CERN, Congo Kinshasa, Ungheria, Ghana, Gambia, Tanzania, Etiopia, Bulgaria, Indonesia, Vanuatu e Costa d’Avorio, Angola, Iraq, Malesia, Città del Vaticano, Afghanistan, Estonia, Myanmar, Cuba, El Salvador, Paraguay, Nigeria, Zimbabwe, Sovrano Ordine di Malta, Laos, Niger, Croazia, Giordania, Serbia, Commissione Europea, Bahrein, Repubblica Ceca, Brasile, Repubblica Centrafricana, Messico, Guinea Equatoriale e São Tomé e Principe.

Aprile192013