Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Sabato 29 novembre Giornata nazionale della Colletta Alimentare

29 nov

29 novembre

Colletta Alimentare 29 novembre
Diciottesima edizione della Colletta Alimentare, evento organizzato da Banco Alimentare che gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e del Patrocinio di Expo Milano 2015. Sabato 29 novembre nei supermercati di tutta Italia si svolge la colletta che invita, come ogni anno in occasione dell’ultimo sabato di novembre, ad acquistare prodotti alimentari da destinare ai bisognosi attraverso strutture caritative italiane. Allo scopo di contrastare la fame, emergenza che anche in Italia è ormai impossibile da ignorare, i consumatori sono invitati dai volontari con le inconfondibili pettorine gialle a donare tonno, olio, carne in scatola, riso, biscotti, pelati, pasta ma soprattutto alimenti per l’infanzia.
 
Un invito a donare rivolto a tutti
 
La raccolta di prodotti alimentari è destinata ad aiutare 8.898 enti e strutture (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, eccetera) che accolgono e supportano quasi 2 milioni di poveri in tutta Italia. Questa diciottesima edizione vedrà impegnati più di 135.000 volontari della Fondazione Banco Alimentare Onlus in oltre 11.000 supermercati.
 
La Colletta del 2013: qualche dato
 
Lo scorso 30 novembre, giorno della Colletta Alimentare del 2013, sono stati raccolti in Italia oltre 9.000 tonnellate di alimenti; nella sola Lombardia oltre 30.000 volontari hanno presidiato più di 1.700 punti vendita lombardi che hanno aderito all'iniziativa raccogliendo oltre 2.000 tonnellate di prodotti. Dopo Milano e provincia (con il 36,2% del raccolto) seguono Varese (col 10,8%), Monza e Brianza (col 10,3%), Brescia (col 10%), Bergamo (con l'8,6%), Como col 7,3%) e via via le altre provincie. Tra i prodotti più donati, dopo la pasta, il riso e lo scatolame vario, ci sono gli omogeneizzati, l'olio, il tonno e la carne in scatola.
 
La Colletta Alimentare: la storia
 
La Giornata nazionale della Colletta Alimentare è promossa e organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus in collaborazione con altre organizzazioni. Nata nel 1997 da un’idea di Marco Lucchini, direttore generale della Fondazione, è un evento che tutti gli anni raccoglie alimenti destinati e a enti che assistono i poveri in Italia. Nel corso di questi diciotto anni la Colletta Alimentare è diventata uno dei momenti più importanti per sensibilizzare il pubblico al problema della povertà alimentare in Italia, un Paese in cui 6 milioni di persone soffrono la povertà. L’impulso alla base di questo gesto di carità è ben descritto nel testo delle “dieci righe”, tratte dal discorso di Papa Francesco in occasione del lancio della campagna contro la fame nel mondo di Caritas Internationalis, un invito a “fare posto nel vostro cuore a questa urgenza, rispettando questo diritto dato da Dio a tutti di poter avere accesso ad una alimentazione adeguata (…) Invito tutti noi a smettere di pensare che le nostre azioni quotidiane non abbiano un impatto sulle vite di chi la fame la soffre sulla propria pelle”.
 
 
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015