Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Palestina

Palestina dettaglio

Tema della partecipazione: “Antico come un albero d'ulivo, giovane come il suo frutto
 
 
Il Concept
La ricca storia e cultura della Palestina è ben rappresentata dalla relazione del Paese con l’albero d’olivo. La resistenza dell’albero d’olivo alla siccità e la sua capacità di crescere anche in condizioni di aridità del suolo, portando frutto per migliaia di anni, incarnano la storia palestinese. Dal riconoscimento del ramo d’olivo come simbolo storico della pace fino al suo significato moderno, l’olivo ha una funzione simbolica molto potente per la Palestina. Oltre al suo significato simbolico, gli olivi sono la principale fonte di reddito per i Palestinesi: rappresentano infatti il 70% della produzione di frutta del Paese e contribuiscono all’incirca al 14% dell’economia.
Le olive palestinesi raggiungono ormai tutti i mercati globali. Di recente, l’olio d’oliva ha guadagnato le luci della ribalta mondiale come parte importante di una dieta salutare. Questo ha rafforzato la posizione dell’olio d’oliva palestinese a livello internazionale, dal momento che è considerato uno dei più pregiati al mondo per valori nutrizionali e organolettici.
L’olio d’oliva è un elemento base dei pasti quotidiani dei Palestinesi. Ogni mattina le famiglie si riuniscono per la colazione tradizionale a base di Zait e zaata – olio d’oliva e timo macinato – servito con kmaj fresco (il pane tipico).
La Palestina invita i visitatori di Expo Milano 2015 al suo Padiglione, situato nel Cluster delle Zone Aride. I suoi elementi riflettono la tradizione, l’ospitalità e la cultura della Palestina. I visitatori possono vedere foto e proiezioni multimediali, che testimoniano l’attaccamento del popolo palestinese alla propria terra, e possono imparare i metodi tradizionali di conservazione dell’acqua. Possono anche comprare cibo e oggetti d’artigianato, guardare dimostrazioni di cucina e partecipare a un’ampia gamma di attività, inclusa la degustazione del pane palestinese Saj e Taboun e di dolci all’olio d’oliva preparati da chef palestinesi.
 

Antico come un albero d'ulivo, giovane come il suo frutto

 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015