Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Monaco

Monaco
Monaco

Tema della partecipazione "L'eccellenza solidale, nutrire il mondo in modo diverso"
 
 
 
Il concept
La partecipazione del Principato di Monaco a Expo Milano 2015 si struttura intorno ai temi della solidarietà e della condivisione, per mostrare come la prosperità guadagnata nei secoli possa essere usata come incentivo per promuovere i valori della solidarietà, della protezione dell’ambiente e della crescita dell’economia verde.
 
L’esposizione si focalizza su tre temi principali. La cooperazione, con diversi esempi di progetti sviluppati per aiutare altri Paesi a realizzare gli otto Millennium Development Goals (Obiettivi di Sviluppo del Millennio) dell’Onu. La governance, con il supporto ad aziende che sviluppano innovazione nel settore alimentare e alla Monaco Blue Initiative, think-tank di scienziati e industriali a salvaguardia delle aree marine protette. L’istruzione, con la proposta di politiche educative coinvolgenti e dinamiche. Ne è un esempio la campagna di sensibilizzazione congiunta con il WWF con cui si è di fatto proclamato il Principato di Monaco il primo Paese “senza tonno pinne blu”, un messaggio di sostenibilità a cui si è uniformata la cultura culinaria monegasca, che ha sempre saputo unire le suggestioni mediterranee delle vicine Italia e Francia, le idee dei grandi chef e la tradizione popolare.
 
Da non perdere: le attrazioni del Padiglione
 
Lo spazio espositivo del Principato di Monaco si divide in 11 stazioni create con casse da imballaggio, ognuna delle quali rappresenta un diverso tema legato alla protezione ambientale.
 

L'eccellenza solidale, nutrire il mondo in modo diverso

 
 
Il progetto del Padiglione
 
Lo spazio espositivo del Principato di Monaco, che si estende su un lotto complessivo di 1.010 metri quadri, nasce da un progetto dell’architetto italiano Enrico Pollini e si propone come uno spazio capace di incoraggiare il pubblico ad entrare da molti diversi punti d’accesso, riflettendo così sulle opportunità poste dall’ecologia, dal riciclo e dal riuso.
Numerosi veri container merci sono impiegati con funzioni architettoniche, a ricordare sia il ruolo di nodo d’interscambio rappresentato dal Principato di Monaco sia le chance di riutilizzo creativo.
 
Sul tetto in legno simile ai tendaggi d’emergenza un composto in sfagno, un muschio leggero e permeabile, consente la coltivazione di un orto di colture mediterranee. Sono presenti giardini verticali e un sistema di raccolta dell’acqua piovana. Il design interno, a cura dell’agenzia tedesca Facts and Fiction, fa fluire i visitatori in un tour libero scoprendo la gamma degli argomenti di sensibilizzazione proposti dalla Fondazione Alberto II di Monaco e dall’Istituto Oceanografico. A fine 2015 la struttura sarà smantellata e inviata a un progetto di aiuto della Croce Rossa in Burkina Faso.
 
 
Visita il sito

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015