Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Produrre più cibo, sprecando meno risorse: venerdì 5 giugno Expo Milano 2015 ha celebrato la Giornata Mondiale dell’Ambiente

5 giu

giornata mondiale ambiente news dettaglio

Quest’anno le Nazioni Unite hanno scelto Expo Milano 2015 come sede delle celebrazioni istituzionali per la Giornata Mondiale dell’Ambiente, tenutesi venerdì 5 giugno. Da quando fu istituito nel 1972, è la prima volta che l’evento si tiene all’interno di un’Esposizione Universale. La decisione evidenza il respiro internazionale del Tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. Se oggi la più grande sfida globale è sfamare una popolazione che cresce demograficamente ed economicamente, l’imperativo è centrare l’obiettivo garantendo le risorse naturali di domani.
 
L’ambiente è il futuro dell’economia

L’importanza della Giornata è stata sottolineata dall’alto profilo dei rappresentanti istituzionali che in più momenti sono intervenuti all’Expo Center. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha sottolineato il valore della sostenibilità ambientale: “L’economia del futuro sarà circolare, improntata a riuso e riciclo delle risorse – ha affermato Mattarella - ma la green economy è tutt’altro che una decrescita, bensì una sfida che sta già cambiando i mercati, in grado di rilanciare la capacità creativa e imprenditoriale, produrre nuova occupazione  e salvare la bellezza”. Altrettanto concreti gli interventi di Graziano Da Silva (Direttore Generale FAO) e Achim Steiner (Direttore Esecutivo di UNEP – United Nation Environment Program). Il Segretario Generale ONU Ban Ki-moon è intervenuto attraverso uno speciale videocomunicato. Hanno poi parlato Gianluca Galletti (Ministro dell’Ambiente), Maurizio Martina (Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), Giuliano Pisapia (Sindaco di Milano) e Giuseppe Sala (Commissario Generale di Expo Milano 2015). Al termine delle celebrazioni le autorità hanno visitato l’itinerario ONU ad Expo Milano 2015, scandito dalle 18 istallazioni di Sfida Fame Zero.
 
I progetti più sostenibili di Expo Milano 2015

Uno degli eventi della celebrazione della Giornata Mondiale dell’Ambiente ad Expo Milano 2015 è stata la premiazione dei primi partecipanti, i cosiddetti "players", al concorso Towards a Sustainable Expo, condotta da Gloria Zavatta (Sustainability Manager di Expo 2015 SpA) e Luisa Collina (Politecnico di Milano). Se l’intero Sito Espositivo rispetta avanzati criteri di sostenibilità e risparmio energetico, il programma Towards a Sustainable Expo seleziona i progetti realizzati dai singoli Partecipanti che si sono distinti per un uso responsabile delle risorse. I primi soggetti premiati oggi sono stati: Irlanda, Messico, Case New Hollande, Luigi Lavazza e  Carlsberg Italia.
 
Produrre più cibo con meno risorse
 
Parallelamente alla Giornata Mondiale dell’Ambiente, giovedì 4 e venerdì 5 giugno Expo Milano 2015 ha ospitato anche il Forum Internazionale dei Ministri dell’Agricoltura, curato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Delegati provenienti da ogni parte del mondo si sono confrontati sulle soluzioni per rilanciare lo sviluppo rurale, in particolare nel Sud del Mondo, dove ancora si concentra la maggior parte dei quasi 800 milioni di persone malnutrite. La via maestra auspicata da tutti è l’aumento di efficienza, che vuol dire produrre più cibo usando meno risorse naturali. Una sfida tecnologica, ma che va accompagnata dall’equità sociale.
 
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015