Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Concluso l’Innovation Summit del Padiglione USA a Expo Milano 2015

30 set

Innovation Forum dettaglio

Lunedì 29 e martedì 30 si è tenuto a Milano l’Innovation Summit del Padiglione USA a Expo Milano 2015, ospitato allo Spazio Copernico il primo giorno e all’interno del Padiglione stesso durante il secondo. Nella giornata conclusiva sono intervenuti anche Douglas T. Hickey (Commissario Generale e Ambasciatore USA) e Letizia Moratti, che hanno partecipato alla selezione finale e premiazione con i Moratti Awards delle start up di Feeding the Accelerator, programma a sostegno dei progetti imprenditoriali innovativi in ambito agroalimentare realizzato dallo stesso Padiglione americano in collaborazione con Microsoft e AtelierSlice. Il riconoscimento per l’imprenditoria sociale è andato a Farm Drive, che propone un innovativo sistema di analisi della catena di valore delle piccole aziende agricole per stimolarne l’integrazione finanziaria, mentre quello per l’innovazione tecnologica è stato attribuito a Ignitia, start up che fornisce via sms previsioni metereologiche altamente accurate, in grado di migliorare le decisioni giornaliere degli agricoltori in aree remote dell’Africa Occidentale.
 
 
Moratti e Padiglione USA uniti nell’innovazione
 
“Desidero ringraziare la famiglia Moratti per la sua partecipazione al programma Feeding the Accelerator del Padiglione USA e per l’impegno nella promozione delle nuove imprese - ha affermato Douglas T. Hickey – sia Feeding The Accelerator che l’Innovation Summit del Padiglione USA hanno l’obiettivo di promuovere l’innovazione e sostenere le nuove aziende. La nostra speranza è che tutti questi progetti possano essere catalizzatori di idee utili ad affrontate la più grande sfida globale, ovvero nutrire 9 miliardi di persone entro il 2050”. "Oggi è una giornata importante per lanciare un nuovo modo di intendere la sostenibilità e per sottolineare il ruolo di Expo Milano 2015 nel campo dell’innovazione - ha aggiunto Letizia Moratti - grazie al Padiglione USA e al suo progetto Feeding the Accelerator vengono promosse aziende nuove con progetti altamente innovativi, che offrono soluzioni tecnologiche utili a uno sviluppo globale e locale più sostenibile.”
 
Accelerare l’innovazione tecnologica e sociale per Nutrire il Pianeta
 
Il Padiglione degli Stati Uniti d’America ha preso molto seriamente il Tema di Expo Milano 2015, organizzando numerosissime iniziative che pongono al centro del dibattito innovazione tecnologica e promozione sociale. All’interno di questo impegno si colloca Feeding the Accelerator, vero e proprio incubatore di start up in ambito agroalimentare, che il Padiglione americano ha realizzato in questi mesi con il sostegno di Microsoft e AtelierSlice: “In questi mesi abbiamo selezionato trenta start up da tutto il mondo, dieci hanno partecipato a un percorso di affiancamento per definire meglio finalità e sostenibilità dei loro progetti e le due più significative sono state premiate oggi – spiega il curatore Jan Åman – grazie a Feeding the Accelerator il Padiglione USA e più in generale Milano sono diventati un punto di riferimento a livello europeo nell’innovazione in campo agroalimentare e i progetti e le conoscenze di rete sviluppate lasciano una eredità importantissima per il dopo Esposizione Universale”.
 
Visita Expo Milano 2015 seguendo il Focus Il futuro del cibo
 
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015