Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Scienza e agricoltura, gli incontri del CREA a Expo Milano 2015

27 ott

news giovedì ricerca CREA dettaglio

Il Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria è il principale soggetto pubblico interamente dedicato alla ricerca nel settore agroalimentare, nato dall’accorpamento di più realtà scientifiche e inaugurato nel 2015 a Expo Milano 2015 dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Articolato in dodici strutture specializzate in altrettanti sotto ambiti, nel suo complesso rappresenta il punto di riferimento nazionale per la scienza applicata all’agricoltura, forte di un approccio pragmatico mirato a legare il più possibile il mondo della ricerca a quello dell’economia reale, ovvero i laboratori e le aziende. Ed è proprio con questo spirito di concretezza che il CREA ha proposto e realizzato a Expo Milano 2015 il programma culturale “Crea per la Carta di Milano - I giovedì della ricerca”, dodici appuntamenti dedicati agli snodi fondamentali dell’agroalimentare italiano, temi chiave della Carta di Milano. Incontri densi di contenuto che hanno riunito i soggetti più avanzati della ricerca pubblica italiana in agricoltura e le aziende protagoniste, con l’obiettivo raggiunto di creare nuove sinergie da sviluppare ulteriormente nel prossimo futuro.
 
I giovedì della ricerca del CREA a Expo Milano 2015
 
Ospitati dallo spazio Lounge del Mipaaf, sul Cardo, i giovedì della ricerca del Crea a Expo Milano 2015 hanno affrontato aspetti fondamentali della sicurezza alimentare, della nutrizione e dell’economia agraria, in particolare riferiti al contesto italiano ed europeo, ma sempre con la visione globale propria di Expo Milano 2015. Produzione e distribuzione dei cereali, biotecnologie di nuova generazione al servizio dell’agricoltura, zootecnia sostenibile, strategie e politiche agricole europee, tutela della salute attraverso l’alimentazione, sostenibilità di diete e modelli alimentari, impatto dei cambiamenti climatici, questi i temi principali affrontati dai vari incontri. Una rassegna che ha espresso un prezioso patrimonio di conoscenze, esperienze e relazioni, da cui il settore agroalimentare italiano e in generale l’intero Paese potrà attingere liberamente nei prossimi mesi.
 
La scienza agraria nella Carta di Milano
 
Il bilancio dell’intera attività del CREA a Expo Milano 2015 è stato presentato martedì 27 ottobre nel corso della conferenza stampa che ha riassunto i contenuti scientifici sviluppati nell’Esposizione Universale. Un contributo di spessore che è già parte della Carta di Milano, eredità morale e scientifica dell’Esposizione Universale. “La produzione di cibi sani e sicuri per tutti, la conservazione delle risorse naturali, la vitalità delle aree rurali, la redditività e la sostenibilità dei sistemi agricoli, l’educazione alimentare, sono i temi attorno ai quali ruota il dibattito sul futuro modello di agricoltura – ha affermato Marcello Donatelli, Direttore del Crea Culture Industriali di Bologna - E non è un caso che siano gli stessi alla base della Carta di Milano, il documento che rappresenta l’eredità culturale di Expo Milano 2015, in cui la ricerca ha un ruolo essenziale, ponendosi come fondamento scientifico per affrontare le sfide del futuro”. Iniziati a luglio 2015, i giovedì della ricerca del CREA si concluderanno giovedì 29 ottobre, con un incontro dedicato all’orticultura, seguito da degustazione.
 
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015