Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Expo Milano 2015 celebra il National Day del Kenya l’8 settembre. Presente il Presidente della Repubblica keniota, Uhuru Kenyatta e il Ministro della Giustizia italiano Andrea Orlando

8 set

National Day Kenya immagine dettaglio

“Il Kenya è un Paese straordinario che sta cercando di contribuire agli Obiettivi del Millennio dell’ONU come la lotta alla povertà e alla fame. L’Italia vuole inserirsi in queste dinamiche virtuose” Così Andrea Orlando, Ministro della Giustizia, ha accolto la delegazione keniota giunta oggi a Expo Milano 2015 e guidata dal Presidente della Repubblica Uhuru Kenyatta.
Facevano parte della delegazione keniota anche il Commissario generale Ruth Mwaniki e dal Ministero per gli Affari dell’Est Africa, il Commercio e il Turismo Phyllis Kandie, mentre dalla parte italiana era presente Giuseppe Sala, Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015.
 
 
Una profonda e lunga amicizia lega i due Paesi
 
“La cooperazione tra i nostri due Paesi – ha proseguito il Ministro Orlando – prevede anche un’azione comune di contrasto al terrorismo e di prevenzione nella tratta delle persone”.
La cerimonia si è aperta con l’alzabandiera e i due inni nazionali cantati dal coro Voci Bianche di Novara.
“Ci siamo davvero sentiti a casa in questo importante momento grazie all’accoglienza del popolo italiano – ha commentato Uhuru Kenyatta –. Expo Milano 2015 è la condivisione di esperienze e progetti per nutrire il Pianeta, e quindi, come membri della comunità globale, lo consideriamo un evento fondamentale. Il progetto tematico del nostro Padiglione si basa sul lavoro delle api, fondamentali per la produzione alimentare e per la qualità della vita. Il nostro obiettivo è rendere il Kenya un Paese a reddito medio a livello globale da qui al 2030, e chiediamo al Governo italiano di mantenere l’importante relazione con il nostro Paese in questa fase cruciale”.
Dopo i discorsi ufficiali, il gruppo folkloristico Bomas ha eseguito la sua performance culturale.
 
Nel pomeriggio, performance musicali
 
A seguire, presso il Padiglione keniota, si è tenuta una visita guidata del Padiglione con attività di intrattenimento e degustazioni di prodotti tipici e del celebre caffè keniota. La delegazione si è recata poi a Palazzo Italia, per un pranzo ufficiale e la firma della Carta di Milano, seguita dalla visita ai Padiglioni dell’Angola, degli Emirati Arabi Uniti e della Germania. Danze e canti a cura del gruppo Bomas sono proseguiti nel pomeriggio al Conference Centre.
 
Parte la settimana del Kenya, dal 9 al 12 settembre, con Maratona il 10 settembre
 
In occasione della Settimana del Kenya, dal 9 al 12 settembre, il Paese animerà il Sito Espositivo esibendosi presso il Cluster del Caffe con due spettacoli di musiche e danze folcloristiche al giorno, la mattina e il pomeriggio, eseguiti dai gruppi Bomas e Maasai's.
Cuore della settimana sarà però la Kenya Expo Run, la prima Maratona all’interno di un’Esposizione Universale, in calendario il 10 settembre dalle 16.00 alle 22.00. Alle 16.00 è prevista la partenza della "Family Run" di 3 km, mentre alle 20.00 parte la gara competitiva "Run With The Champions", di 10 km.
 
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015