Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Il Paese del Fior di Loto: a Expo Milano 2015 le celebrazioni del National Day del Vietnam

17 ott

“Per noi si tratta di un giorno speciale, in quanto festeggiamo il quarantesimo anniversario della liberazione dal Vietnam Sud e il settantesimo dell’unificazione del Vietnam”. Con queste parole il Ministro della Cultura, Sport e Turismo Hoàng Tuấn Anh, ha aperto le celebrazioni del National Day del Vietnam. Una giornata festosa e colorata, arricchita dalle performances di numerosi gruppi di musicisti e ballerini folkloristici, provenienti dalle migliori scuole del Paese, che hanno indossato per l’occasione gli abiti tradizionali

Il Ministro ha aggiunto che “Expo Milano 2015 è un evento importante per promuovere gli scambi culturali e commerciali fra i partecipanti. Il tema di questa edizione, tra l’altro, coinvolge tutto il pianeta. Il Vietnam è uno di quei paesi maggiormente afflitti dai cambiamenti climatici, per questo viviamo con grande responsabilità la nostra partecipazione. Le esportazioni vietnamite di riso e caffè sono molto alte, ma produciamo anche gomma e frutta secca. Nel nostro Padiglione abbiamo scelto di essere rappresentati dal fiore di loto, simbolo della resistenza della nazione, e dall’acqua, origine della vita”.

Hoàng Tuấn Anh ha quindi concluso: “Expo Milano 2015 è un’occasione fondamentale per trovare un linguaggio comune su tematiche strategiche come energia e alimentazione. Il tutto, partendo da quattro pilastri fondamentali: conservazione, nutrizione, miglioramento e condivisione”.
Barbara Degani, Sottosegretario al Ministero dell’ambiente, ha accolto la delegazione vietnamita sottolineando l’importanza delle relazioni tra le due realtà: “I rapporti tra Italia e Vietnam affondano le radici nell’epoca post-coloniale, quando nel nostro Paese nacque un sentimento di solidarietà per il lungo conflitto che ha segnato il continente asiatico. Gli investimenti italiani sono aumentati negli ultimi anni, ma abbiamo ancora tanto da fare – ha proseguito Barbara Degani –. Il Vietnam è ormai proiettato verso il pieno sviluppo e a tal proposito l’Italia può offrire competenze e professionalità di primo livello. L’Esposizione Universale è il contesto ideale per rafforzare la nostra amicizia”.
 
Le delegazioni hanno fatto tappa successivamente a Palazzo Italia; le celebrazioni sono proseguite per tutto il giorno al padiglione vietnamita.
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015