Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Celebrato il National Day del Mozambico a Expo Milano 2015. Il Ministro Pacheco firma la Carta di Milano

25 set

national day Mozambico news

Venerdì 25 settembre il Mozambico ha celebrato il National Day a Expo Milano 2015. Hanno preso parte alla cerimonia ufficiale dell’alzabandiera José Antonio Pacheco, Ministro dell'Agricoltura e della Sicurezza Alimentare, Joel Matias Libombo, Commissario Generale del Mozambico a Expo Milano 2015, Benedetto Della Vedova, Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale, e Bruno Antonio Pasquino, Commissario Generale di Expo Milano 2015. Dopo gli interventi ufficiali, si è esibito sul palco il gruppo folk Timbila Orchestra Eduardo Durao, che successivamente ha accompagnato la parata lungo il Decumano fino al Cluster dei Cereali e Tuberi.
 
 
Il modello dei Cluster è l’innovazione dell’Esposizione Universale. Firmata la Carta di Milano
 
Della Vedova ha accolto la delegazione mozambicana soffermandosi sull’importanza della presenza dei Paesi africani a Expo Milano 2015. “L’Africa rappresenta il continente del futuro e la presenza del Mozambico in questa Esposizione Universale è in se uno dei successi di questa manifestazione. Grazie al tema scelto, “dalla tradizione all’innovazione: nutrire le vite, coltivare i sogni”, il Padiglione presenta esempi che coniugano produzione e consumo dei prodotti locali e sottolinea il ruolo fondamentale che la donna riveste nel settore agricolo”. Pacheco ha aperto il suo intervento con un urlo di incoraggiamento per il buon rapporto tra Italia e Mozambico. “L’agricoltura è la base dello sviluppo socio-economico del nostro Paese. Expo Milano 2015 rappresenta un’opportunità di scambio tra i Paesi e può contribuire ad affrontare una delle grandi sfide dell’umanità: la malnutrizione che affligge i popoli africani. L’adozione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite testimonia l’impegno internazionale per la sicurezza alimentare. Expo Milano 2015 è già riconosciuto come un successo soprattutto per l’eredità che lascia al mondo attraverso la Carta di Milano e per l’introduzione del modello dei Cluster”. Al termine della cerimonia, la delegazione mozambicana è stata accolta da Giuseppe Sala e Diana Bracco a Palazzo Italia, dove Pacheco ha firmato la Carta di Milano.
 
Performance culturali per tutta la giornata
 
Il pomeriggio il programma ha previsto una serie di conferenze tematiche di presentazione del Paese, per stimolare nuove opportunità di investimento in Mozambico. Performance culturali della band musicale Kakana e della Timbila Orchestra Eduardo Durao hanno accolto i visitatori sul palco di Farine Varvello.
 
 
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015