Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Le donne protagoniste dello sviluppo sostenibile: due giorni di eventi dedicati alle donne che contano nell’Agenda post 2015

28 mag
29 mag

28 maggio - 29 maggio 10:16

eventi we 28 29 maggio dett
Giovedì e venerdì negli spazi di Cascina Triulza di Expo Milano 2015 si si svolgono due eventi incentrati sull’attività della Direzione generale per la cooperazione allo sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in tema di empowerment delle donne  nello sviluppo rurale e nella sicurezza alimentare, uno divulgativo e uno di approfondimento. Rientrano nella cornice “Donne che contano: esperienze e sfide per l’Agenda post 2015” e sono organizzati in collaborazione con UN Women, CeSPI, WE-Women for Expo e le Agenzie ONU del polo agroalimentare romano (FAO, IFAD e WFP). Il programma vuole offrire contributi per la definizione degli indicatori sulla sicurezza alimentare dell’Agenda post 2015 dando voce alle esperienze delle donne rurali dell’Africa Sub-Sahariana.
 
Sin dall’inizio del processo sull’Agenda post 2015 la Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo ha elaborato e approvato una visione che riconosce le donne come attive protagoniste dello sviluppo sostenibile e sostiene l’individuazione di strumenti e strategie specifici per attuarla. Gli incontri del 28 e 29 maggio a Expo Milano 2015 si inseriscono proprio in questa discussione, per mettere le donne al centro nella creazione di un Pianeta migliore.

Donne che contano: esperienze e sfide per la nuova Agenda per lo sviluppo

Giovedì 28 maggio a partire dalle 14.30 si discute intorno al tema “Esperienze di donne in Africa Sub-sahariana: il caso del Senegal”. A moderare l’incontro la giornalista Sara Gandolfi. Tra i relatori Ousmane Ka, Direttore Generale Ministero della Donna e della famiglia del Senegal, Giuliana Serra, esperta del programma PIDES Dakar, Tinde Ndoye, Presidente della Rete delle donne Rurali, Aïssatou Dème, Presidente del GIE delle donne produttrici di Guiguineo, Nicole Gakou, Presidente dell’Unione delle donne imprenditrici del Senegal, Maïmouna Ndao, Presidente “Mutuelle TERANGA” di Kaolack – APROFES. Alle 15.30 c’è la proiezione del documentario Programma PIDES a cui segue la tavola rotonda “Sfide comuni per una terra comune”. Alle 16.45 interviene Paola Testori Coggi dell’international board di WE-Women for Expo, la rete di donne rilevanti a livello internazionale, portatrici di un messaggio univoco: la necessità di porre l’attenzione del mondo sul tema dello spreco di cibo e di risorse in generale. La giornata si chiude alle 17.00 con la conclusione dei lavori con Giampaolo Cantini, Direttore Generale della Cooperazione allo Sviluppo, Mariama Sarr, Ministro della Donna e della Famiglia del Senegal e Roman Tesfaye, First Lady dell’Etiopia.

Misurare l’empowerment delle donne rurali

Nella prima parte della giornata del 29 maggio, a partire dalle 10.30 Claudia Sorlini, Presidente del Comitato Scientifico di Expo Milano 2015, modera l’incontro  “Perché e come misurare l’empowerment femminile. Comparazione e armonizzazione tra sistemi di raccolta dei dati”. Interverranno tra gli altri Clare Bishop-Sambrook, Senior Technical Advisor – Genere, empowerment e Inclusione sociale dell’IFAD e Paola Cirillo, vice presidente di AIDOS. Dopo un dibattito dalle 11.30 alle 12.00 si passa alla seconda parte della giornata con “Come usare gli indicatori di empowerment femminile. Buone pratiche e problemi chiave nei paesi partner”.
 
 
[Foto: Stuart Franklin, fotografo di Magnum Photos, per la Cooperazione italiana in Senegal]
 
 
attrazioni padiglioni sommario 1 mag 31 ott

Da non perdere: le attrazioni dei Padiglioni

Expo Milano 2015 è un giro del mondo emozionate e pieno di sorprese. Ogni Padiglione è un viaggio nella cultura, nei profumi, nei colori e nelle tradizioni di un popolo. All’interno, i diversi Paesi hanno organizzato attrazioni, spettacoli, architettura, design, sapori, natura e scienza si uniscono in un unico spazio per un’esperienza entusiasmante che lascia a bocca aperta. L'appuntamento è dal 1 maggio al 31 ottobre 2015.

menu fisso img sommario e grande sommario 1 mag 31 ott

Accade ogni giorno a Expo Milano 2015

Per tutta la durata del Semestre Espositivo, Expo Milano 2015 organizza alcuni eventi fissi che si ripeteranno quotidianamente in diverse aree del Sito. Eccoli nel dettaglio.

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015