Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

La Giornata dell'Europa. L’Unione Europea a Expo Milano 2015 con un evento dedicato a "La civiltà del pane"

9 mag

9 maggio

Unione Europea
Sabato 9 maggio si celebra la Giornata dell'Europa, la nascita dell'Unione Europea. Expo Milano 2015 vede la partecipazione della UE con il tema "Coltivare insieme il futuro dell’Europa per un mondo migliore" che ha come obiettivi principali la lotta alla fame nel mondo e lo sviluppo di modelli sostenibili per sfamare il mondo. Dopo l'inaugurazione del Padiglione dell'EU, dalle 11 alle 12.30 l'Auditorium del Sito Espositivo di Expo Milano 2015 ospita il Presidente del Parlamento europeo Martin Schulz e l'Alto rappresentante dell'Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza e vicepresidente della Commissione Federica Mogherini per un dialogo sul Tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita e sulle politiche attuate dall’Unione Europea per promuovere alimenti di qualità, garantire la sicurezza alimentare e stimolare la sostenibilità ambientale.
 
 
foto: Expo 2015 / Stefano Porta

"La civiltà del pane"

A partire dalle 14.30 fino alle 16.30 l'Auditorium sarà animato da una serie di incontri aperti al pubblico raccolti sotto il titolo "Bread and Civilization:
 dialoghi intorno a 'La civiltà del pane'" alla presenza di Sandro Gozi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per gli Affari europei,
Giancarlo Caratti di Lanzacco, Presidente della EU Task Force per la partecipazione a Expo Milano 2015, 
Matteo Pederzoli, Curatore della "visitor experience" del Padiglione Ue,
 Gabriele Archetti, Università Cattolica del Sacro Cuore, Presidente centro studi longobardi e 
Iginio Massari, maestro pasticcere. Al centro del dibattito il pane e tutte le sue implicazioni storico-alimentari: indicatore di "civiltà", fattore di sviluppo e dialogo tra i popoli, patrimonio culturale immateriale per l'UNESCO, sostentamento fondamentale per l'uomo. Ma soprattutto il pane come alimento per raccontare il passato e il futuro dell'Europa. Quattro i filoni lungo i quali il dialogo si sviluppa all'interno della tavola rotonda: "Europa: l’educazione cibo dei giovani", "Energia per la vita: nutrimento e simboli delle comunità europee", "La civiltà del pane: archetipo
della storia umana" e "Il pane artigianale: un modello italiano per nutrire il Pianeta".

Un concorso per il pane più buono d'Europa e 1000 panini ai presenti

Con l'occasione viene presentato il bando di concorso che porterà alla scelta del miglior pane, che diventerà il "pane dell'Europa". Si tratta del primo concorso europeo “La spiga d’oro” che si concluderà il 16 ottobre, Giornata mondiale dell'alimentazione, con la dichiarazione del vincitore europeo. A presentare il bando il panificatore Iginio Massari, che fa parte della giuria che decreterà il vincitore italiano, scelto tra i tre finalisti che domani offriranno il loro pane. Dalle 16.30 il pubblico potrà assistere dal vivo alla panificazione che segue la ricetta di Alex e Sylvia. I due protagonisti del cortometraggio animato ideato dall'Unione Europea aiutano a far capire come il pane abbia condizionato e continui a condizionare l'evoluzione dell'Europa.
 
Scopri il programma completo e i nomi dei partecipanti
 
 
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015