Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Il programma settimanale del Padiglione Slow Food da lunedì 14 a domenica 20 settembre

14 set
20 set

14 settembre 10:00 - 20 settembre 21:00

programma settimanale slow food dettaglio
Prosegue il programma culturale del Padiglione Slow Food a Expo Milano 2015, questa settimana da lunedì 14 a domenica 20 settembre si presenta ricca e interessante. Oltre ai consueti appuntamenti, come i laboratori per bambini e ragazzi Slow Food for Kids, le degustazioni di vini, formaggi e Presidi Slow Food e i momenti musicali di Suoni di Terra Madre, lo spazio offre alcuni eventi particolarmente significativi.
 
Spirito vegetariano
Martedì 15 settembre alle 13.30 si terrà l’incontro Alimentazione vegetariana e spiritualità. L’importanza della scelta del cibo per una dimensione olistica della vita, a cui interverranno Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, Luca Bressan (vicario episcopale della Diocesi di Milano – Chiesa cattolica), Paljin Tulku Rinpoche (lama del centro studi tibetani Mandala), Marco Ferrini, presidente del Centro Studi Bhaktivedanta, Gabriele Eschenazi, fondatore di The Vegetarian Chance sul vegetarianismo nel mondo ebraico, Piero Sardo, presidente della Fondazione per la Biodiversità di Slow Food. Introduce Pietro Leemann, presidente di The Vegetarian Chance.
 
Alleanza di cuochi toscani
Mercoledì 16 settembre alle 18.00 verrà presentata l’Alleanza dei cuochi Slow Food in Toscana, rete di cuochi che difende la biodiversità alimentare in tutto il mondo, che proprio in Toscana ha visto una notevole crescita negli ultimi anni. Un progetto che, grazie a una cucina stagionale e di qualità, mira a restituire la vera identità del territorio.
 
Tutta l’innovazione del caffè
Giovedì 17 settembre alle 16.30 arriva Coffee@Square, una Ape Piaggio Coffee, attrezzata con avanzate tecnologie di estrazioni di caffè non ancora sviluppate nella caffetteria mondiale e in grado di unire servizi tecnologici avanzati, utilità sociale e un design innovativo.
 
Teenagers e alimentazione
Venerdì 18 settembre alle 18.00 si terrà Per mangiarti meglio!, un incontro per presentare EAT - Educazione Alimentare Teenagers, un progetto di educazione alimentare sostenuto dal Gruppo ospedaliero San Donato Foundation e rivolto agli adolescenti per sensibilizzare a una sana ed equilibrata alimentazione, a un corretto stile di vita e a un maggiore rispetto e sensibilità sul tema della sostenibilità.
 
Storie giovani dell’Appennino
Domenica 20 settembre alle 15.00 ci sarà un incontro con due giovani agricoltori biologici dell’Appennini piacentino: Luca Modolo (produttore di miele) e Francesco Chinosi (produttore di cereali e patate). Due produttori che nel piccolo villaggio di Predalbora di Groppallo hanno avviato attività all'insegna della produzione naturale e biologica, con il massimo rispetto per animali, piante e ambiente.
 
Il Padiglione Slow Food
Realizzato interamente in legno e con la nota chiocciolina rossa riconoscibile dall’esterno, il Padiglione Slow Food accoglie i visitatori dell’Esposizione Universale in prossimità dell’ingresso Est - Roserio, all’altra estremità del Decumano rispetto alla stazione ferroviaria e della metropolitana di Rho Fiera Milano Expo. Lo spazio è costituito da tre accoglienti tettoie, sotto le quali trovano posto un teatro per incontri ed eventi culturali, un’area espositiva tutta incentrata sulla Biodiversità e una zona dedicata alle degustazioni, in particolare dei prodotti agricoli e dei piatti tutelati dalla rete dei Presidi Slow Food. Al centro del Padiglione si apre la Piazza della Biodiversità, un’oasi di pace in cui riposarsi avvolti dal profumo di varietà rare di ortaggi.
 
Ecco il programma settimanale del Padiglione Slow Food da lunedì 14 a domenica 20 settembre
 
Lunedì 14 settembre
 
Ore 10.00-21.00
Slow Cheese
Asiago di allevo, Macagn, Ragusano di razza modicana, Sbrintz d’alpeggio. Ecco i protagonisti dell’area Slow Cheese, in degustazione dal 14 al 20 settembre.
 
Ore 11.00-11.45
Slow Food for Kids: imparare giocando!
Acqua, spreco, api, biodiversità e tanto altro saranno i temi su cui ogni mattina grandi e piccini potranno confrontarsi… giocando!
 
Ore 12.00-12.45
L’asparago "benedetto"
A San Benedetto Po c’è una particolare varietà di asparago. A presentarcela e raccontarcela con un video, i ragazzi dell'istituto agrario Strozzi, che hanno monitorato la crescita e il recupero di questo ortaggio che rischia di scomparire.
 
Ore 14.00-14.45
Presentazione dei formaggi della settimana
Asiago di allevo, Macagn, Ragusano di razza modicana, Sbrintz d’alpeggio. Francesco Nota presenta i quattro protagonisti dell’area Slow Cheese.
 
Ore 15.00-15.45
La Bassa Bresciana si racconta: il Mercato della Terra e le comunità del cibo
Il Bresciano è un territorio ricco di prodotti, produttori e storie da raccontare. A presentare le numerose iniziative attive localmente sarà la condotta Slow Food Bassa Bresciana, focalizzando l’attenzione sul Mercato della Terra e le comunità del cibo.
Intervengono:
Domenico Pedroni, referente economia locale condotta Bassa Bresciana e vicepresidente Fondazione Castello di Padernello
Simon Albanese, produttore di olio di oliva bio e Garda Dop
Riccardo Geminati, responsabile e referente comunità del cibo condotta Bassa Bresciana
Lino Magri, segretario e rallegratore di folle condotta Bassa Bresciana.
 
Ore 16.30-17.15
Memoria di vino, nutriamoci di profumi – Appuntamento a cura della Fisar
Gianpaolo Zuliani, docente Fisar, descriverà, nel corso dell'incontro, i meccanismi sensoriali che caratterizzano l'affascinante attività di riconoscimento olfattivo di un vino e il fondamentale ruolo rivestito dalla memoria.
 
Ore 18.00-18.45
L’orto solidale “Pagnana”
Un cortometraggio di Michela Barzanò racconta l’esperienza di 12 famiglie autogestite che coltivano per l’autoconsumo e allevano api in maniera sostenibile e con attenzione alla biodiversità; la distribuzione dei prodotti è equa e solidale. L’orto non fa distinzione di razza, genere e religione; promuove la condivisione e svolge iniziative educative rivolte a tutta la popolazione.
A seguire, due ortisti dell’orto solidale racconteranno la loro esperienza e risponderanno alle domande.

Ore 18.00-21.00
Aperitivo slow
Tutte le sere, dalle 18 alle 21, è possibile fruire di un prezzo speciale per la degustazione della chiocciola. Ti proponiamo 4 formaggi a latte crudo e 2 calici di vini italiani a 10 euro.
Vieni a trovarci al padiglione Slow Food, all'estremità est del Decumano. Rilassati a bordo del nostro orto rigoglioso, ascolta i Suoni di Terra Madre, preparati a una degustazione di qualità… Ti aspettiamo!
 
Martedì 15 settembre
 
Ore 10.00-21.00
Slow Cheese
Asiago di allevo, Macagn, Ragusano di razza modicana, Sbrintz d’alpeggio. Ecco i protagonisti dell’area Slow Cheese, in degustazione dal 14 al 20 settembre.
 
Ore 11.00-11.45
Slow Food for Kids: imparare giocando!
Acqua, spreco, api, biodiversità e tanto altro saranno i temi su cui ogni mattina grandi e piccini potranno confrontarsi… giocando!
 
Ore 13.30-15.30
Alimentazione vegetariana e spiritualità. L’importanza della scelta del cibo per una dimensione olistica della vita
Partecipano: Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, Luca Bressan (vicario episcopale della Diocesi di Milano – Chiesa cattolica), Paljin Tulku Rinpoche (lama del centro studi tibetani Mandala), Marco Ferrini, presidente del Centro Studi Bhaktivedanta, Gabriele Eschenazi, fondatore di The Vegetarian Chance sul vegetarianismo nel mondo ebraico, Piero Sardo, presidente della Fondazione per la Biodiversità di Slow Food.
Introduce Pietro Leemann, presidente di The Vegetarian Chance.
 
Ore 18.00-21.00
Aperitivo slow
Tutte le sere, dalle 18 alle 21, è possibile fruire di un prezzo speciale per la degustazione della chiocciola. Ti proponiamo 4 formaggi a latte crudo e 2 calici di vini italiani a 10 euro.
Vieni a trovarci al padiglione Slow Food, all'estremità est del Decumano. Rilassati a bordo del nostro orto rigoglioso, ascolta i Suoni di Terra Madre, preparati a una degustazione di qualità… Ti aspettiamo!
 
Mercoledì 16 settembre
 
Ore 10.00-21.00
Slow Cheese
Asiago di allevo, Macagn, Ragusano di razza modicana, Sbrintz d’alpeggio. Ecco i protagonisti dell’area Slow Cheese, in degustazione dal 14 al 20 settembre.
 
Ore 11.00-11.45
Slow Food for Kids: imparare giocando!
Acqua, spreco, api, biodiversità e tanto altro saranno i temi su cui ogni mattina grandi e piccini potranno confrontarsi… giocando!
 
Ore 18.00-18.45
L’Alleanza dei cuochi Slow Food in Toscana
Una rete di cuochi che difende la biodiversità alimentare in tutto il mondo: su questa base nasce il progetto dell’Alleanza Slow Food dei cuochi, che proprio in Toscana ha visto una notevole crescita negli ultimi anni. Numerosi chef hanno aderito al progetto con l’obiettivo di superare il semplice regolamento “della cucina” per passare a un livello più elevato di consapevolezza, etica e realizzazione, costruendo una vera e propria rete di cooperazione con i produttori. Un progetto che, grazie a una cucina stagionale e di qualità, mira a restituire la vera identità del territorio.
 
Ore 18.00-21.00
Aperitivo slow
Tutte le sere, dalle 18 alle 21, è possibile fruire di un prezzo speciale per la degustazione della chiocciola. Ti proponiamo 4 formaggi a latte crudo e 2 calici di vini italiani a 10 euro.
Vieni a trovarci al padiglione Slow Food, all'estremità est del Decumano. Rilassati a bordo del nostro orto rigoglioso, ascolta i Suoni di Terra Madre, preparati a una degustazione di qualità… Ti aspettiamo!
 
Giovedì 17 settembre
 
Ore 10.00-21.00
Slow Cheese
Asiago di allevo, Macagn, Ragusano di razza modicana, Sbrintz d’alpeggio. Ecco i protagonisti dell’area Slow Cheese, in degustazione dal 14 al 20 settembre.
 
Ore 11.00-11.45
Slow Food for Kids: imparare giocando!
Acqua, spreco, api, biodiversità e tanto altro saranno i temi su cui ogni mattina grandi e piccini potranno confrontarsi… giocando!
 
Ore 15.00-15.45
Ricette d’Italia
Un manuale che racchiude l’essenza del mangiar bene. Un ricettario che guida alla sana e corretta alimentazione, traendo spunto dal “monopiatto” della tradizione italiana. A presentarcelo gli autori, Slow Food Bologna in collaborazione con Emilia Guberti, responsabile del servizio di igiene della città di Bologna.
 
Ore 16.30-17.15
Coffee@Square
Se vuoi annoiarti bevi un caffè al bar. Sennò, c’è l’Ape Piaggio Coffee, attrezzata con avanzate tecnologie di estrazioni di caffè non ancora sviluppate nella caffetteria mondiale e in grado di unire servizi tecnologici avanzati, utilità sociale e un design innovativo…
 
Ore 18.00-21.00
Aperitivo slow
Tutte le sere, dalle 18 alle 21, è possibile fruire di un prezzo speciale per la degustazione della chiocciola. Ti proponiamo 4 formaggi a latte crudo e 2 calici di vini italiani a 10 euro.
Vieni a trovarci al padiglione Slow Food, all'estremità est del Decumano. Rilassati a bordo del nostro orto rigoglioso, ascolta i Suoni di Terra Madre, preparati a una degustazione di qualità… Ti aspettiamo!
 
Venerdì 18 settembre
 
Ore 10.00-21.00
Slow Cheese
Asiago di allevo, Macagn, Ragusano di razza modicana, Sbrintz d’alpeggio. Ecco i protagonisti dell’area Slow Cheese, in degustazione dal 14 al 20 settembre.
 
Ore 11.00-11.45
Slow Food for Kids: imparare giocando!
Acqua, spreco, api, biodiversità e tanto altro saranno i temi su cui ogni mattina grandi e piccini potranno confrontarsi… giocando!
 
Ore 14.00-14.45
La buona selvaggina
Di selvaggina si parla poco, ma in questo caso bisogna fare un’eccezione, visto l’interessante progetto portato avanti da Aldo Zivieri. Bolognese di origini, è il titolare della macelleria Zivieri che negli ultimi anni ha lavorato per riqualificare la selvaggina in esubero presente sull’Appennino bolognese. Grazie al suo lavoro e al “Progetto selvaggina” ha creato un circolo virtuoso per cui questa carne, poco consumata, viene utilizzata e trasformata in ottimi insaccati, consumati localmente.
 
Ore 15.00-15.45
Valdinievole for Expo per la costruzione di un’intelligenza affettiva del territorio
Valdinievole For Expo non è solo un progetto ambizioso. È anche un progetto importante, che ha permesso ai princìpi di Slow Food e di Expo di entrare nel mondo della scuola sensibilizzando le nuove generazioni su temi fondamentali come l’importanza dell’alimentazione e il rispetto del pianeta. Frutto di non pochi incontri tra rappresentanti del corpo insegnanti dell’istituto Marchi e i soci della condotta Slow Food locale, ha lavorato per la valorizzazione dei numerosi prodotti del territorio, tra cui il suo olio, il suo vino, i Presìdi Slow Food del fagiolo di Sorana e del pecorino della Montagna Pistoiese.
 
Ore 16.30-17.15
La filiera della pesca in Versilia
Il mare sta riducendo la sua capacità di concorrere alla nostra alimentazione, le condizioni di alcune specie di pesci sono particolarmente critiche. Come possiamo modificare le nostre abitudini di consumo? Quali pesci possiamo mettere nel piatto e quali sarebbe meglio evitare? La soluzione è tornare a un pesca Slow attenta al territorio e alla stagionalità delle specie ittiche più a rischio. Ospite la condotta della Versilia per raccontarci le peculiarità della filiera della pesca locale.
 
Ore 18.00-18.45
Per mangiarti meglio!
Un progetto di educazione alimentare (EAT: educazione alimentare teenagers) sostenuto dal Gruppo ospedaliero San Donato Foundation e rivolto agli adolescenti per sensibilizzare a una sana ed equilibrata alimentazione, a un corretto stile di vita e a un maggiore rispetto e sensibilità sul tema della sostenibilità.
 
Ore 18.00-21.00
Aperitivo slow
Tutte le sere, dalle 18 alle 21, è possibile fruire di un prezzo speciale per la degustazione della chiocciola. Ti proponiamo 4 formaggi a latte crudo e 2 calici di vini italiani a 10 euro.
Vieni a trovarci al padiglione Slow Food, all'estremità est del Decumano. Rilassati a bordo del nostro orto rigoglioso, ascolta i Suoni di Terra Madre, preparati a una degustazione di qualità… Ti aspettiamo!
 
Sabato 19 settembre
 
Ore 10.00-21.00
Slow Cheese
Asiago di allevo, Macagn, Ragusano di razza modicana, Sbrintz d’alpeggio. Ecco i protagonisti dell’area Slow Cheese, in degustazione dal 14 al 20 settembre.
 
Ore 11.00-11.45
Slow Food for Kids: imparare giocando!
Acqua, spreco, api, biodiversità e tanto altro saranno i temi su cui ogni mattina grandi e piccini potranno confrontarsi… giocando!
 
Ore 15.00-15.45
Dalla montagna, un parmigiano di qualità!
Sicuramente il parmigiano reggiano è un prodotto di pianura ma, dalla prima metà del XX secolo, si è tentato di produrre questo formaggio anche in altura, proprio per trarre beneficio dalla bontà dei pascoli di alta quota, situati fino a 7-800 metri di altitudine. Da qui nasce un prodotto che si può definire “di montagna”, dal sapore unico e inconfondibile. Le forme di questo cru, a produzione limitata, sono riconoscibili dal marchio a fuoco sulla faccia, con la dicitura “Qualità di montagna”.
 
Ore 16.30-17.15
Grano dal deserto
Progetto di microeconomia a protezione e sostegno della biodiversità nei territori di appartenenza
L’obiettivo del progetto Rotary è contribuire alla nascita di una cooperativa in Tunisia in grado di valorizzare e produrre farine e prodotti, in particolare pane, a partire da due antiche varietà di grano duro – la mahmoudi e la schili. Da qui nasce la collaborazione con la Fondazione Slow Food per la Biodiversità. La sovvenzione globale sarà prevalentemente finalizzata all'adeguamento delle strutture per lo stoccaggio, il confezionamento e la vendita dei grani e dei prodotti trasformati, alla realizzazione di un forno per la produzione del pane, all’istruzione e alla formazione del personale locale, i soci della cooperativa, al fine di poter gestire in maniera autonoma e completa l’intera filiera produttiva (coltivazione, raccolta, trasformazione e vendita) generando così reddito e rendendo quindi il progetto, alla fine della fase di avvio, completamente e autonomamente sostenibile. Tebourba sarà la località dove sorgerà il primo punto vendita con il forno.
Attraverso tale azione si contribuirà alla formazione di una nuova generazione di leader, innovatori, imprenditori, agricoltori che contribuirà a garantire i titoli alimentari e nutrizionali di qualità alla popolazione mondiale in crescita, preservando, conservando e valorizzando le risorse naturali dei territori, nel caso specifico i prodotti cerealicoli del Presidio Slow Food di Lansarin e Gaffaya e quelli di Le Kef e Siliana.
 
Ore 18.00-21.00
Aperitivo slow
Tutte le sere, dalle 18 alle 21, è possibile fruire di un prezzo speciale per la degustazione della chiocciola. Ti proponiamo 4 formaggi a latte crudo e 2 calici di vini italiani a 10 euro.
Vieni a trovarci al padiglione Slow Food, all'estremità est del Decumano. Rilassati a bordo del nostro orto rigoglioso, ascolta i Suoni di Terra Madre, preparati a una degustazione di qualità… Ti aspettiamo!
 
Ore 20.00-20.20
Il Pianeta che ci ospita di Ermanno Olmi
«Il Pianeta che ci ospita è il titolo del film cortometraggio – Expo 2015 Nutrire il Pianeta.
Lo scopo di questo evento universale è innanzitutto l’impegno dei popoli ricchi nel garantire cibo, acqua e dignità a ogni essere umano, secondo un principio di giustizia che regola la convivenza fra le genti della Terra.
Allo stesso modo, e al pari del cibo, i popoli che hanno conquistato attraverso il sacrificio dei loro martiri il privilegio della libertà siano esempio di democrazia e convivenza civile». 
Ermanno Olmi.
 
Domenica 20 settembre
 
Ore 10.00-21.00
Slow Cheese
Asiago di allevo, Macagn, Ragusano di razza modicana, Sbrintz d’alpeggio. Ecco i protagonisti dell’area Slow Cheese, in degustazione dal 14 al 20 settembre.
 
Ore 11.00-11.45
Slow Food for Kids: imparare giocando!
Acqua, spreco, api, biodiversità e tanto altro saranno i temi su cui ogni mattina grandi e piccini potranno confrontarsi… giocando!
 
Ore 15.00-15.45
Storie giovani dell’Appennino
Luca Modolo (produttore di miele) e Francesco Chinosi (produttore di cereali e patate) vengono da Predalbora di Groppallo, sull'Appennino Piacentino, un villaggio che d'inverno era rimasto ormai disabitato e anche in estate conta poche anime. Lì hanno impiantato le proprie attività, tutte all'insegna della produzione naturale e biologica, con il massimo rispetto per animali, piante e ambiente. Anche grazie a loro la montagna e la sua gente si apprestano a vivere una nuova stagione e a tornare a pensare e a operare declinando i verbi al futuro.
 
Ore 16.30-17.15
La mariola, Presidio Slow Food dell’Appennino
La famiglia Salini, storica produttrice di salumi di montagna tra cui la prelibata mariola – Presidio Slow Food – e bravi gestori dell'albergo Centrale di Groppallo – indirizzo della guida Osterie d'Italia –, si presenta per raccontare attraverso le parole delle vecchie e delle nuove generazioni la storia di questa prelibatezza, composta dalle parti più nobili del maiale insaccate nell'intestino cieco e così stagionate per almeno 6 mesi. I norcini piacentini ne mostreranno la lavorazione, e proporranno una degustazione di questo ottimo prodotto.
 
Ore 18.00-18.45
Il biodiverso mondo dei formaggi
Juliett Harbutt è sicuramente un’autorità in fatto di formaggi. Neozelandese trapiantata a Londra, dopo innumerevoli pubblicazioni sul tema, verrà a raccontarci l’incredibile biodiversità che contraddistingue il mondo caseario, con particolare attenzione per le storie e le curiosità relative ai formaggi ospiti di Slow Cheese.
 
Ore 18.00-21.00
Aperitivo slow
Tutte le sere, dalle 18 alle 21, è possibile fruire di un prezzo speciale per la degustazione della chiocciola. Ti proponiamo 4 formaggi a latte crudo e 2 calici di vini italiani a 10 euro.
Vieni a trovarci al padiglione Slow Food, all'estremità est del Decumano. Rilassati a bordo del nostro orto rigoglioso, ascolta i Suoni di Terra Madre, preparati a una degustazione di qualità… Ti aspettiamo!
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015