Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

I Paesi Partecipanti iniziano i lavori al cantiere: la Germania posa la prima pietra

2 apr

Continuano senza sosta i lavori al cantiere di Expo Milano 2015, sia da parte dell’Organizzatore che dei Paesi Partecipanti e la Germania sale sul podio come primo Paese ad avviare la costruzione del proprio Padiglione.
 
 
Oggi la Repubblica Federale di Germania ha iniziato a scavare le fondamenta dopo il primo, simbolico via dato da Giuseppe Sala, Commissario Unico del Governo Italiano per Expo Milano 2015, e Dietmar Schmitz, Commissario Generale del Padiglione Tedesco e direttore per la politica fieristica e la partecipazione a Expo nel Ministero Federale per l’Economia e la Tecnologia (BMWi).
Seconda Nazione ad aver firmato il contratto di partecipazione già nel 2012, la Germania costruirà uno dei Padiglioni più grandi della prossima Esposizione Universale (4.913 mq) mostrando ai visitatori, con il Tema “Fields of Ideas”, una nuova immagine del Paese e tutto l’impegno profuso per la tutela ambientale attraverso scelte politiche, progetti di ricerca d’avanguardia, imprese innovative e uno straordinario contributo della società civile. Le opere strutturali dovrebbero concludersi il prossimo autunno.
 
"Siamo sicuri che il Padiglione tedesco diventerà uno dei poli di attrazione di questa Esposizione Universale. Il concept segue in modo molto chiaro il tema di Expo Milano 2015 ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’ proponendo un’esperienza di visita completamente nuova che entusiasmerà il pubblico", ha sottolineato Giuseppe Sala.
 
Ad oggi sono 147 i Partecipanti Ufficiali (Paesi e Organizzazioni Internazionali) che hanno aderito alla manifestazione che con i suoi 60 Padiglioni Self-Built (contro i 42 di Shanghai 2010) stabilisce un record di tutte le Esposizioni Universali. Risposta straordinaria anche per i 9 Cluster, l’innovativa formula di partecipazione introdotta da Expo Milano 2015 che supera il tradizionale raggruppamento dei Joint Pavillions e riunisce,  sotto lo stesso progetto architettonico, Paesi accomunati da specifiche filiere alimentari (Caffè, Riso, Cacao, Spezie, Frutta e Legumi, Cereali e Tuberi) o interessati a sviluppare un tema condiviso e rappresentativo (Agricoltura e Nutrizione in Zone Aride, Mare e Isole, gli ecosistemi del Bio-Mediterraneo).
 
Dal 1° maggio al 31 ottobre 2015 Expo Milano 2015, radunando intelligenze e competenze da tutto il mondo, traccerà nuovi percorsi per affrontare le sfide alimentari del prossimo millennio: assicurare a tutti il diritto a un’alimentazione sufficiente, sana e sicura, garantendo la sostenibilità ambientale, sociale ed economica della filiera agroalimentare.
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015