Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

A Villa Arconati il jazz di Paolo Fresu e il Quintet

19 lug

Milano - via Fiammetta Villa Arconati - Castellazzo di Bollate / 19 luglio

Paolo Fresu
Il Festival di Villa Arconati, al suo sesto appuntamento sabato 19 luglio, riprende la rotta jazz con uno dei più affermati jazzisti internazionali, Paolo Fresu. Si esibirà in Quintet per festeggiare i trent’anni del loro progetto artistico comune, evento che ha originato la pubblicazione del loro ultimo cd: “¡30!
 
Il Quintetto più longevo del jazz europeo, è formato da Tino Tracanna al sax tenore e soprano, Roberto Cipelli, pianoforte e piano elettrico, Attilio Zanchi, contrabbasso, Ettore Fioravanti, batteria e ovviamente Paolo Fresu, tromba e al flicorno. Il Quintetto, attraverso diversi progetti, ha vissuto contaminazioni multimediali tra il jazz e le altre arti (Teatro, Cinema, Poesia e Danza), estendendo la propria ricerca ad altri linguaggi artistici e vincendo numerosi premi.
 
Per il Festival di Villa Arconati, oltre a presentare il loro ultimo lavoro discografico, il Quintetto rileggerà alcuni dei loro migliori brani dagli album precedenti.
 
“Ho deciso di giocare di sponda – ha dichiarato Paolo Fresu – Dopo trent’anni stavolta attendo gli scritti dei miei colleghi e poi mi aggancio agli stessi. Del resto mi sembra il modo più logico di defilarmi dal ruolo di leader di un gruppo che un leader non lo ha mai avuto”.
 
“Trent’anni fa l'idea mia e di Paolo è stata quella di mettere in piedi un gruppo stabile, che, quindi è anche sinonimo di "casa"... - ha aggiunto Cipelli –  Il Quintetto è stato ed è per me un po' il punto di riferimento costante fra le tante cose che ho fatto nella musica e anche nella vita perché in esso ho trovato i miei unici e veri amici”.
 
Il Festival di Villa Arconati, giunto alla 26esima edizione, “sta avendo un buon riscontro di pubblico nonostante sia iniziato non all'insegna del bel tempo – ha dichiarato Giancarlo Cattaneo, direttore del Festival – siamo quindi soddisfatti di come sta procedendo. Siamo anche un po' preoccupati, però, per l'anno prossimo e spero che Expo Milano 2015 possa riuscire ad essere un volano anche per noi”. Il sito dell'Esposizione Universale e Villa Arconati, infatti, sono a pochi chilometri di distanza e Catteneo lancia l'idea di una sorta di collegamento privilegiato, con biciclette e percorsi accanto alle Vie d'Acqua, che possa portare spettatori al prossimo Festival. 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015