Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Cluster

Frutta e Legumi

Frutta e legumi

CLUSTER

frutta e legumi

Frutta e Legumi

Piccole e grandi piante da frutto che diffondono il loro profumo e invogliano il visitatore a scoprirne l’origine, la storia e le leggende costellano il Cluster Frutta e Legumi. Gli spazi, i prodotti dei Paesi e le strutture architettoniche creano passaggi e giochi di luce e ombra dando al visitatore la sensazione di trovarsi in un bosco coltivato.
 
 
Il giardino delle meraviglie: Irene Kung
 
"Penso che l’artista debba dare al pubblico quello che il pubblico non ha, e quindi il compito di un artista contemporaneo è quello di far sognare le persone attraverso un messaggio positivo e intimo. Il sogno ci fa raggiungere le grandi mete e ci aiuta in momenti di difficoltà. Nella mia visione ci permette di accedere all’intuizione: un’emozione molto forte che elimina la razionalità. Credo che attraverso il sogno si arrivi meglio all’essenza dell’oggetto. Gli alberi da frutto sono simboli di produttività, salute, fertilità e rappresentano un’immagine positiva in questo momento di crisi e di difficoltà. Lavorando a questo progetto ho affrontato due grandi difficoltà: avevo poco tempo per le fotografie, perché questi alberi hanno un momento preciso in cui sono perfetti, e dovevo trovare l’esemplare che non facesse parte di un frutteto, perché in quel contesto gli alberi sono messi a ringhiera e quindi non nella posizione giusta per l’immagine che volevo. Nel mio modo di lavorare è possibile riportare l’albero a quello che ho sentito. Il mio lavoro consiste proprio in questo: tolgo ciò che non è essenziale per far vedere l’albero com’è, come lo sento. È intuizione, è irrazionale: il razionale ci può portare fuori strada, il sentimento no. La fotografia giusta per me è quella che fa emozionare".
 
 
Irene Kung bollo
 

Irene Kung

Apri e scopri di più Chiudi
Biografia
 
Irene Kung è nata in Svizzera e ha studiato come pittrice. Negli ultimi anni ha ampliato il suo repertorio, scegliendo di dedicarsi alla fotografia; grazie al suo grande impegno ha ottenuto riconoscimenti a livello internazionale. Irene Kung ha esposto le sue fotografie al Bozar di Bruxelles e a Capri, nel meraviglioso scenario della Certosa di San Giacomo. Il suo lavoro è stato pubblicato in numerose testate internazionali come AD, The Sunday Times Magazine e The New York Times Magazine ed è stato selezionato dalla giuria del ParisPhoto nel 2010. Il volume "La città invisibile" (Contrasto), che raccoglie le fotografie di architettura, è stato pubblicato nel 2012 in inglese, francese, italiano e cinese.
 
 
Scheda Cluster
 
SVILUPPO DEI CONTENUTI: Università Vita Salute S. Raffaele
RESPONSABILE SCIENTIFICO E COORDINATORE DI RICERCA: Roberto Mordacci
CONCEPT E LAYOUT DELLA MOSTRA: Matteo Vercelloni, Massimo Ferrari
AREA TOTALE: 3.705 mq
AREA ESPOSITIVA: 1.125 mq
AREA COMUNE: 2.515 mq
AREA EVENTI: 536 mq
 
 
La struttura del Cluster

Negli spazi del Cluster Frutta e Legumi vi sono aree coltivate con piante da frutto di diverse tipologie. Intorno a una piazza centrale, ispirato dalle forme, dai profumi e dai colori, il visitatore può partecipare agli eventi e ammirare gli allestimenti tematici.
 
Sopra la piazza, concepita per unire idealmente i padiglioni, c’è una copertura di legno che ricorda una pergola. Al termine della visita ci si può fermare a curiosare ed eventualmente acquistare prodotti nel mercato, che si trova come elemento di unione tra questo Cluster e quello delle spezie.
 
Immancabili nella nostra dieta
 
Frutta e Legumi si consumano sin dall’antichità: sono talmente radicati nelle culture di tutto il mondo da essere diventati ovunque oggetto di miti, leggende, tradizioni. Gli alberi da frutto iniziarono a essere coltivati nella regione mediterranea dove il clima è favorevole: gli antichi Egizi, i Greci e i Romani conoscevano molteplici varietà di prodotti e nel corso del Medioevo le tecniche e le conoscenze della coltivazione di frutta e legumi vennero perfezionate. Furono i primi coloni a portare in America piante e semi che si diffusero in tutto il continente favorendo i commerci.
 
I legumi erano principalmente coltivati nell’area tra la Mesopotamia e il Mediterraneo, a eccezione della soia e dei fagioli che si coltivavano rispettivamente nell’Asia meridionale e centrale e nell’America centrale. Le colture di legumi rappresentano il maggior sostentamento nei Paesi in via di sviluppo perché sono un elemento fondamentale per garantire la sicurezza alimentare. Fonte di proteine e minerali, possono sostituire i cereali nella rotazione delle colture per prevenire le patologie del terreno. Per la loro centralità in agricoltura e il loro apporto calorico i legumi sono la coltura ideale per ridurre la povertà e la fame migliorando le condizioni di salute e di nutrizione.
 
 
PAESI APPARTENENTI AL CLUSTER
 
 
 
 
 
 
 
La presenza ONU nel Cluster Frutta e Legumi
 
La frutta e verdura sono prodotti immancabili per delle diete adeguate e sane eppure circa metà della produzione mondiale va persa o sprecata. La centralità di questi prodotti nella sicurezza alimentare e nutrizionale è illustrata nello Spazio ONU presente in questo Cluster, uno dei 18 che compongono l’Itinerario ONU.  Qui sono inoltre raccontati le pratiche agricole tradizionali  capaci di garantire la diversità agricola e alimentare, la resilienza e i mezzi di sostentamento. 

L'ONU è presente con 18 installazioni multimediali caratterizzate da un grande cucchiaio blu. Questi Spazi ONU si trovano in varie aree di Expo e danno vita all'itinerario dedicato al tema "Sfida Fame Zero • Uniti per un mondo sostenibile".
 
 
Scopri gli aggiornamenti sui temi frutta e legumi sul Magazine di Expo Milano 2015
 
 
 
Beijing Huiyuan Food & Beverage

Beijing Huiyuan Food & Beverage / Fruits, Legumes and Spices Clusters Official Partner

Più di un milione di ettari di terreno con alta qualità di verdure, frutta, tè e riso.

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015