Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Energy for Creativity, INTERNI porta al Salone del Mobile l’architettura di Expo Milano 2015

13 apr
24 mag

Milano - via Festa del Perdono 7 Università degli Studi di Milano / 13 aprile 20:30 - 24 maggio 22:00

imm dett Energy for Creativity INTERNI
Da lunedì 13 aprile a domenica 24 maggio, in occasione del Salone del Mobile 2015 la rivista INTERNI organizza Energy for Creativity, un ciclo di eventi in cui viene presentata al pubblico la grande architettura di Expo Milano 2015. Architetti, curatori, designer, artisti incontrano il pubblico nelle suggestive cornici dell’Università Statale di Milano e l’Orto Botanico di Brera.
 
Dal Padiglione Zero allo Street Food di tutto il mondo

In Energy for Creativity, INTERNI mette tutta la sua esperienza e sensibilità nel campo dell’architettura, del design e delle arti. Il risultato è una rassegna ricca e multiforme, composta da una gamma di eventi che va dalla lectio magistralis all’aperitivo con l’artista, dalle micro installazioni alle performance teatrali. Alcuni esempi fra i tanti, il concerto elettro-pop-orchestrale di Lorenzo Palmeri e le videoinstallazioni dello Studio Azzurro sullo Street Food a Mosca, Manila, Cairo, Taipei, Hong Kong, Shanghai, San Paolo, Las Vegas Messico City, Calcutta.
 
Gli architetti dell’Esposizione Universale in Expo Gate

Sempre nell’ambito di Energy for Creativity, da 31 marzo al 9 aprile, si sono tenuti in Expo Gate, sei incontri con gli architetti di alcuni Padiglioni Self Built e Corporate di Expo Milano 2015 e cioè: Michele De Lucchi, Angelo Micheli, Alberto Bianchi, Davide Rampello, Italo Rota, Sergei Tchoban, Daniel Libeskind, insieme agli studi di architettura Arassociati e Simmetrico e Piuarch. Dai loro progetti sono nate alcune delle strutture più caratteristiche dell’Esposizione Universale: dal Padiglione del Kuwait a quelli dell’Azerbaijan e della Russia, dai Padiglioni di Intesa Sanpaolo, Caritas, Enel e Vanke al Padiglione del Vino e al Padiglione Zero, includendo le Sculture attorno a Piazza Italia.
 
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015