Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Dopo la tela di Tintoretto, fino al 31 ottobre un arazzo di Rubens esposto nel Padiglione della Santa Sede

29 lug
31 ott

29 luglio - 31 ottobre 10:00

Arazzo Rubens dettaglio
Oltre 450.000 visitatori hanno avuto la fortuna di ammirare l'Ultima Cena di Tintoretto, esposto fino a ieri all'interno del Padiglione della Santa Sede. Numerosi i visitatori celebri che sono entrati nel Padiglione per contemplarlo, da Vittorio Sgarbi a Oscar Farinetti, da Massimo Bottura alla moglie del Premier Agnese Renzi, che proprio nell'ultimo giorno di esposizione dell'opera era in visita a Expo Milano 2015 insieme ai figli. Nella notte tra il 28 e il 29 luglio la tela ha fatto ritorno nella Chiesa di San Trovaso a Venezia e ha lasciato il posto all'arazzo di Pieter Paul Rubens intitolato “L’istituzione dell’Eucarestia”. Proveniente dal Museo Diocesano di Ancona, dove tornerà solo al termine dell'Esposizione Universale, l'arazzo celebra la prima comunione degli apostoli, con Gesù in posizione centrale a illuminare la scena mentre consacra il pane, Pietro alla sua destra e Giovanni a sinistra.
 
 
 
Opere dai soggetti simili ma dallo spirito e dalla suggestione profondamente diversi. Il dipinto di Tintoretto mostrava il volto umano dell'ultima cena con gli apostoli ubriachi e l'attenzione focalizzata sul tradimento di Giuda che, appena annunciato, crea disordine e scalpore. Sull'arazzo di Rubens è l'eucarestia a focalizzare gli sguardi dando vita a un'opera più spirituale, mistica ed estatica in cui lo sguardo di Giuda fugge quello di Gesù e insegue quello dello spettatore.
 
 
"L'istituzione dell'eucarestia" risale agli anni Trenta del 1600, epoca in cui Rubens si è confrontato più volte sul soggetto dell’Ultima cena: tra le più celebri l'olio su tavola del 1632 conservato nella Pinacoteca di Brera a Milano. L’arazzo fu ritrovato nella sacrestia della chiesa del Santissimo Sacramento ad Ancona nel 1821. Danneggiato durante il secondo conflitto mondiale, è rimasto all’Istituto Centrale per il Restauro fino al 1984, anno in cui venne riportato ad Ancona per il restauro nel laboratorio presso il Museo Diocesano.
 
 
Capodanno giapponese immagine sommario 29 lug 31 lug

Al Padiglione del Giappone di Expo Milano 2015 fino al 31 luglio la Japan Table Artist Association mette in scena ‘il veglione di Capodanno’

A Expo Milano 2015, la Japan Table Artist Association ha allestito un’esposizione di tre giorni presso l’area ristoro del Padiglione del Giappone, che mette in scena tutte le tradizioni giapponesi del Capodanno.

Myanmar 29 lug

Il legame da scoprire tra riso e Myanmar in occasione del National Day del 31 luglio

Il Myanmar ha una storia che va di pari passo con quella di uno dei cereali più importanti al mondo: il riso. Scopritela in occasione del National Day

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015