Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Progetti Speciali

La ristrutturazione di Cascina Triulza è stata sottomessa a verifica LEED
 
Un'altra bella storia a lieto fine che nasce all’interno dell’organizzazione di Expo Milano 2015 e che lascia una traccia positiva per chi verrà dopo. Il USGBC (Green Building Council) ha attribuito la certificazione LEED – Livello Platinum per la ristrutturazione della Cascina Triulza.
Proprio in quanto parte del patrimonio storico, architettonico e ambientale costituito dalle cascine milanesi, nonché complesso architettonico che rimane dopo l’Esposizione, Expo 2015 SpA ha riservato un’attenzione particolare alla sua ristrutturazione e al suo ampliamento.
Una peculiarità è data dal fatto che un edificio pubblico sia stato valorizzato dal punto di vista energetico, prestando attenzione alla scelta dei materiali e alla salubrità dei luoghi per chi li vive e vi lavora, e sia stato realizzato con una gestione più sostenibile del cantiere. Il tutto per dare enfasi anche al valore simbolico e rappresentativo di una buona pratica rivolta alla sostenibilità.
Cascina Triulza, rispetto ad un edificio tradizionale delle medesime dimensioni con impianti e apparecchiature standard permette di risparmiare:
  • il 50% circa di acqua potabile utilizzata a scopo irriguo
  • il 70% del legno impiegato nella costruzione è certificato FSC (Forest Stewardship Council) a garanzia che proviene da foreste gestite in maniera sostenibile.
  • il 76% di energia elettrica
  • il 50% di acqua per gli scarichi reflui;
Inoltre, il 64% del fabbisogno di energia elettrica di Cascina è potenzialmente fornito da un impianto fotovoltaico.
 
 
Scarica il documento
 
Ogni rifiuto separato è una risorsa
 
 
In coerenza con il Tema “Nutrire il Pianeta – Energia per la Vita” Expo Milano 2015, attraverso il proprio approccio alla gestione sostenibile di Expo Milano 2015 ed al programma di economia circolare, ha definito una strategia per la gestione dei rifiuti che ne considera prioritariamente gli aspetti ambientali ed economici intesi a:
  • minimizzazione del prelievo di risorse,
  • massimizzazione dei tassi di riuso, riciclo e recupero,
  • minimizzazione della produzione di scarti da avviare a smaltimento.
Il sistema di raccolta differenziata previsto nel Sito Espositivo sarà lo stesso già attualmente in vigore nella Città di Milano.
 


Carta e cartoni, Vetro, imballaggi in Plastica e Metalli, Frazione organica (con scarti di cibo e prodotti monouso, quali bicchieri, piatti e posate in materiale compostabile e biodegradabile) sono le 5 frazioni da raccogliere separatamente e reimmettere nei circuiti produttivi, riducendo così il prelievo di nuove risorse.
 
Guarda il video della raccolta differenziata dell'alluminio
 
Guarda il video della raccolta differenziata della carta
 
Guarda il video della raccolta differenziata dell'organico
 
Guarda il video della raccolta differenziata della plastica
 
L’obiettivo per le attività di raccolta differenziata è il raggiungimento della soglia del 70% del totale dei rifiuti, da avviare a riciclo attraverso i Consorzi di Filiera ed al compostaggio.

Segui anche tu le indicazioni su cosa va in ogni contenitore.
 
Scarica il documento
 
 
Smartainability®
 
Smartainability® deriva dall'unione di "Smartness" e "Sustainability" e vuole misurare con l'ausilio di parametri qualitativi e quantitativi come e quanto una città possa risultare più sostenibile grazie all'impiego di tecnologie "smart". Smartainability® è stato sviluppato da RSE -Ricerca sul Sistema Energetico S.p.a. grazie a un protocollo con Expo Milano 2015 e all'importante contributo dei Partners tecnologici.
Tramite Smartainability® è possibile prevedere che le soluzione adottate per Expo Milano 2015 permettono, durante la manifestazione, di risparmiare oltre 21.000 tonnellate di CO2 equivalente, 62 tonnellate di SO2 e 36 di NOx, evitare di consumare tra 80.000 e 105.000 MWh di energia primaria fossile e risparmiare più di 6 milioni di euro.
Documentazione completa su www.rse-web.it
 
Scarica il documento Smartainability®
 
 
I consigli di Foody per rispettare l'ambiente
 
Tanti piccoli gesti di amore per l’ambiente  cambiano il mondo: i personaggi di Foody, la Mascotte di Expo Milano 2015, danno consigli utili a tutti i bambini.
 
Leggi i consigli per rispettare l'ambiente dei personaggi che compongono Foody

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015