Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Come eravamo. Le Esposizioni Universali del passato fino a Dubai in mostra a ExpoStory fino a domenica 2 agosto

22 lug
2 ago

22 luglio - 2 agosto 23:00

expostory
Cosa resta delle città che hanno ospitato le Esposizioni Universali del passato? A questa domanda cerca di rispondere ExpoStory, la mostra aperta da giovedì 22 a domenica 2 agosto al Cluster Isole, Mare e Cibo, che racconta in un viaggio suggestivo e affascinante come sono cambiate le metropoli che hanno ospitato le Esposizioni Universali dal 1851 e che la ospiteranno fino al 2020 con l’edizione di Dubai dedicata al Tema “Connecting Minds, Creating the Future”.

Un viaggio affascinante che racconta della fiducia nel progresso

ExpoStory è una mostra divulgativa consistente in 12 installazioni dedicate alle edizioni più rappresentative della storia dell’Esposizione Universale, passando in rassegna, tra le altre, dalle città di Londra, Parigi, Roma, Barcellona, Lisbona e Shanghai. Un viaggio affascinante nella storia dell’umanità e che tenta di approfondire la sua spinta ottimistica verso il progresso. Il percorso è realizzato attraverso contenuti esclusivi prodotti da Expositore e fruibili grazie ad innovativi dispositivi interattivi con schermo touch MSI e da notebook dedicati.

Dal Crystal Palace di Londra all’Albero della vita di Milano
 
L’esperienza multimediale dei visitatori è arricchita dalla stampa 3D delle icone architettoniche che hanno cambiato la storia delle città che hanno ospitato l’Esposizione Universale, dal Crystal Palace di Londra all’Albero della vita di Milano. Il progetto ideato e curato da Expositore e inserito nel palinsesto di Expoincittà, vede anche la collaborazione dell’associazione Cinema Giovane per i contenuti audiovisivi. Completano l’iniziativa il patrocinio del progetto di Regione Lombardia per Expo Milano 2015 Feeding the future, now, il patrocinio del GIARCH, CNAPPC, quello dell’Ordine degli Architetti di Milano e quello ufficiale di Expo Milano 2015 per le sezioni dedicate alle Esposizioni di Parigi e a quella mai realizzata di Roma del 1942.
 
 
 
 
Cluster Zone Aride 21 lug

Dal 22 al 28 luglio, il Cluster Zone Aride di Expo Milano 2015 è in festa. Senegal e Mauritania animeranno le giornate con musica tradizionale e momenti di riflessione sulle opportunità economiche dell’area. Presenti i Presidenti dei due Paesi.

Il Cluster Zone Aride di Expo Milano 2015 celebra una settimana speciale, che accompagnerà i National Days di Senegal e Mauritania. I due Paesi hanno previsto una serie di performance musicali e conferenze di approfondimento.

conference centre 500 320 23 lug

Si svolge a Expo Milano 2015 la riunione annuale in Italia del Business Council italo-egiziano

Si svolge a Expo Milano 2015 la riunione annuale in Italia del Business Council italo-egiziano.

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015