Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Cibo, musica e tanta Biodiversità: il Programma del Padiglione Slow Food ad Expo Milano 2015 da lunedì 11 a domenica 17 maggio

11 mag
17 mag

11 maggio 10:00 - 17 maggio 16:00

programma settimanale slow food dettaglio
Ecco il programma del Padiglione Slow Food ad Expo Milano 2015 da lunedì 11 a domenica 17 maggio. Ogni giorno i visitatori possono degustare i prodotti e i piatti dei Presidi Slow Food, assistere ad incontri ed eventi culturali e riposarsi nella Piazza della Biodiversità, che ospita un orto con varietà rare. Particolare attenzione è dedicata ai bambini, che vengono coinvolti in divertenti laboratori sul cibo tenuti da educatrici professioniste. Il tema dominante è la tutela della Biodiversità, sia naturale che culturale.
 
Il Padiglione Slow Food
Realizzato interamente in legno e con la nota chiocciolina riconoscibile dall’esterno, il Padiglione Slow Food accoglie i visitatori dell’Esposizione Universale in prossimità dell’ingresso Est - Roserio, all’altra estremità del Decumano rispetto alla stazione ferroviaria e della metropolitana di Rho Fiera Milano Expo. Lo spazio è costituito da tre accoglienti tettoie, sotto le quali trovano posto un teatro per incontri ed eventi culturali, un’area espositiva tutta incentrata sulla Biodiversità e una zona dedicata alle degustazioni, in particolare dei prodotti agricoli e dei piatti tutelati dalla rete dei Presidi Slow Food. Al centro del Padiglione si apre la Piazza della Biodiversità, un’oasi di pace in cui riposarsi avvolti dal profumo di rare varietà di ortaggi, che una volta giunti a maturazione diventano la base per le creazioni dei cuochi Slow Food.
 
Ecco il programma degli eventi del Padiglione Slow Food da lunedì 11 a domenica 17 maggio.
 
Lunedì 11 – Piazza della Biodiversità, Slow Food
 
Ore 10-21
Slow Cheese – Degustazione
Stracchino all’antica delle Valli Orobiche, Valtellina Casera Dop, Cacioricotta del Cilento, Stawley
 
Ore 11 e ore 13
Slow Food for Kids: imparare giocando – Laboratorio per le scuole
 
Ore 15
Prosecco o Champagne? – Incontro
Di bollicina in bollicina, alla scoperta di similitudini e differenze tra italiane e francesi.
Con Giorgio Pennazzato, Presidente Fisar Italia
 
Ore 18
La filiera del pane – Incontro
Dal grano alla “michetta” il racconto di una filiera. Il progetto fa parte di “Nutrire Milano, energie per il cambiamento”, un programma di ricerca promosso da Slow Food Italia e dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.
 
Martedì 12 – Piazza della Biodiversità, Slow Food
 
Ore 10-21
Slow Cheese – Degustazione
Stracchino all’antica delle Valli Orobiche, Valtellina Casera Dop, Cacioricotta del Cilento, Stawley
 
Ore 11 e ore 13
Slow Food for Kids: imparare giocando – Laboratorio per le scuole
 
Ore 15
Lo stracchino all’antica delle valli Orobiche – incontro
Con i produttori, presentazione di uno dei protagonisti della degustazione settimanale dell’area Slow Cheese.
 
Ore 18 – Incontro
Scoprire la biodiversità dei vini e dei territori: Grignolino e Monferrato Casalese, un binomio storico
 
Mercoledì 13  – Piazza della Biodiversità, Slow Food.
 
Ore 10-21
Slow Cheese – Degustazione
Stracchino all’antica delle Valli Orobiche, Valtellina Casera Dop, Cacioricotta del Cilento, Stawley.
 
Ore 11 e ore 13
Slow Food for Kids: imparare giocando – Laboratorio per le scuole.
 
Ore 19
Suoni di Terra Madre
Il palinsesto musicale dello Slow Food Theater, a cura di Luca Morino, avrà come obiettivo quello di evidenziare la biodiversità della musica. L’omologazione dei media, infatti, tende a trasformare la musica esclusivamente in prodotto di consumo anziché considerarla anche espressione di una cultura. Nel flusso musicale saranno pertanto scelti artisti noti e meno noti che possano rappresentare in qualche maniera lo smisurato paesaggio sonoro presente nei vari continenti, a prescindere dalla loro posizione nelle classifiche di ascolto.
 
Giovedì 14  – Piazza della Biodiversità, Slow Food
 
Ore 10-21
Slow Cheese – Degustazione
Stracchino all’antica delle Valli Orobiche, Valtellina Casera Dop, Cacioricotta del Cilento, Stawley
 
Ore 11 e ore 13
Slow Food for Kids: imparare giocando – Laboratorio per le scuole
 
Ore 15
A tutto Bitto! – Incontro
Un viaggio tra i pascoli e i sapori della Valtellina alla scoperta delle tradizioni e dell’origine di due formaggi tradizionali: Valtellina Casera Dop e Bitto Dop.
 
Ore 18
La biodiversità del Giappone – Incontro
Alla scoperta di sapori, colori e aromi che rappresentano la ricchezza culturale di questo paese.
 
Venerdì 15 – Piazza della Biodiversità, Slow Food.
 
Ore 10-21
Slow Cheese – Degustazione
Stracchino all’antica delle Valli Orobiche, Valtellina Casera Dop, Cacioricotta del Cilento, Stawley.
 
Ore 11 e ore 13
Slow Food for Kids: imparare giocando – Laboratorio per le scuole
 
Ore 19
Suoni di Terra Madre
Il palinsesto musicale dello Slow Food Theater, a cura di Luca Morino, avrà come obiettivo quello di evidenziare la biodiversità della musica. L’omologazione dei media, infatti, tende a trasformare la musica esclusivamente in prodotto di consumo anziché considerarla anche espressione di una cultura. Nel flusso musicale saranno pertanto scelti artisti noti e meno noti che possano rappresentare in qualche maniera lo smisurato paesaggio sonoro presente nei vari continenti, a prescindere dalla loro posizione nelle classifiche di ascolto.
 
Sabato 16 – Piazza della Biodiversità, Slow Food
 
Ore 10-21
Slow Cheese – Degustazione
Stracchino all’antica delle Valli Orobiche, Valtellina Casera Dop, Cacioricotta del Cilento, Stawley
 
Ore 11 e ore 13
Slow Food for Kids: imparare giocando – Laboratorio per le scuole
 
Ore 15
La ricetta della biodiversità. L’universo delle paste filate molisane – Incontro
Latte crudo e siero-innesto come paradigmi della biodiversità casearia del Molise. A raccontarcelo Serena, giovane produttrice e titolare dello storico caseificio Di Nucci.
 
Ore 17
Storie di mais: la ricetta del Biancoperla – Incontro
Dalle gallette alla polenta, il mais biancoperla, oggi anche Presidio Slow Food, è un ingrediente dei piatti tradizionali e dell’identità culturale veneta.
 
Ore 20
“Il Pianeta che ci ospita” di Ermanno Olmi – Proiezione
 
Domenica 17 – Piazza della Biodiversità, Slow Food
 
Ore 10-21
Slow Cheese – Degustazione
Stracchino all’antica delle Valli Orobiche, Valtellina Casera Dop, Cacioricotta del Cilento, Stawley
 
Ore 11 e ore 13
Slow Food for Kids: imparare giocando – Laboratorio per le scuole
 
Ore 15
L’asparago rosa di Cilavegna, una tradizione lunga 500 anni – Incontro
Nelle campagne attorno alla cittadina di Cilavegna in Lomellina si sono create nei secoli le condizioni ideali per la coltivazione dell’asparago grazie alle stratificazioni alluvionali del fiume Ticino: terreno sabbioso, a reazione neutra o leggermente alcalina, considerato quello più idoneo per questo tipo di coltivazione.
 
Programma 2 maggio sommario 31 ott

Il programma degli appuntamenti. Ti aspettiamo a Expo Milano 2015!

Ecco cosa accade sabato 31 ottobre ad Expo Milano 2015.

menu fisso img sommario e grande sommario 1 mag 31 ott

Accade ogni giorno a Expo Milano 2015

Per tutta la durata del Semestre Espositivo, Expo Milano 2015 organizza alcuni eventi fissi che si ripeteranno quotidianamente in diverse aree del Sito. Eccoli nel dettaglio.

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015