Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Cacao e la cultura della felicità: Sao Tomé e Principe celebra il National Day a Expo Milano 2015

27 set

Accoglienza calorosa questa mattina per la delegazione di Saõ Tomé e Principe, che oggi a Expo Milano 2015 ha celebrato il suo National Day. I festeggiamenti sono cominciati con l’esibizione musicale dei bambini della scuola G. Puecher di Milano, che collabora con la Ong Alisei attiva nel Paese africano. Durante la cerimonia dell’alzabandiera, i ragazzi hanno intonato gli inni d’Italia e di Saõ Tomé, alla presenza del Ministro dell’Economia e della Cooperazione Internazionale del Paese, Agostinho Fernandes, e del Commissario Generale di Expo Milano 2015, Bruno Antonio Pasquino.
Lo Stato del Golfo di Guinea partecipa a Expo Milano 2015 all’interno del Cluster del Cacao e Cioccolato: “Biodiversità, cacao e la cultura della felicità: tutto questo è Saõ Tomé e Principe – ha spiegato il Ministro Fernandes -. Il nostro Paese scommette sulla cultura, sul turismo e sulla pesca. Siamo coscienti che la realizzazione di un modello di vita degna e felice presuppone il passaggio dall’assistenza all’istaurazione di accordi economici che possano contribuire allo sviluppo del Paese – ha affermato il ministro –. In questa prospettiva, Expo Milano 2015 si presenta come un’opportunità importantissima per aumentare gli investimenti esteri, fonte di ricchezza, occupazione e riduzione della povertà”.
 
“La collocazione geografica delle isole di Saõ Tomè e Principe – ha dichiarato il Commissario Generale di Expo 2015 Pasquino - ha creato una diversità biologica all’interno del Paese che si compone di ecosistemi diversificati, foreste, pianure, savane e paludi. La partecipazione del Paese a Expo – ha aggiunto – ha come scopo principale la presentazione di un progetto pilota che dimostri come sia possibile conciliare la biodiversità e lo sfruttamento del cacao, garantendo alla stesso tempo una migliore qualità della vita per la popolazione”.
 
La cerimonia si è conclusa con l’esibizione del gruppo Felipe Santos e con la sfilata sul Decumano animata dagli sbandieratori del Palio di Asti. I festeggiamenti sono proseguiti durante la giornata con spettacoli e uno show cooking al Cluster del Cacao e Cioccolato.
 
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015