Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Nuovo volo del drone: guarda l'avanzamento dei Padiglioni dei Paesi e dei Cluster

18 nov

18 novembre

IMM DETT Belvedere in Città 17 novembre
Ottavo appuntamento con “Belvedere in città”, il progetto realizzato da Expo Milano 2015 e Telecom Italia che consente di seguire, attraverso l’utilizzo di droni, l’avanzamento dei lavori nel cantiere di Expo Milano 2015. I drone continua a volare sugli spazi del Sito Espositivo di Expo regalando al pubblico le immagini dei lavori in corso e offrendo un'emozionante panoramica sull'area di circa un milione di metri quadri che nel 2015 ospiterà l'Esposizione Universale.
 
 
Padiglione Germania e tre Cluster: Bio Mediterraneo; Isole, mare e cibo e Zone Aride

Il volo inizia con una visione d’insieme del Padiglione Germania, che con i suoi 4933 metri quadri occupa il lotto più esteso del Sito Espositivo. Su progetto dello studio Schmiduber di Monaco è stato completato il solido scheletro in acciaio e si sta passando alla realizzazione delle finiture. Seguono le immagini del cluster Bio-Mediterraneo, caratterizzato da una struttura in carpenteria metallica a copertura di una piazza interna, mentre più a destra si notano i cluster Isole, mare e Cibo e Zone Aride.

Decumano, Padiglione del Qatar e Padiglione Corporate New Hollande

Il drone sorvola quindi il Decumano, principale asse di attraversamento di Expo da Ovest a Est, riconoscibile dalla copertura in tende bianche. Sulla destra si scorge lo scheletro metallico del Padiglione del Qatar, che sarà ispirato al Tema "Seminare sostenibilità, soluzioni innovative per un cibo sostenibile". Le videocamere inquadrano anche il Padiglione Corporate della società New Holland e il confinante padiglione della Svizzera.
 
 
Padiglione del Cile, Open Air Theater e Cascina Triulza
 
Si passa poi al Padiglione del Cile, riconoscibile dalla struttura in travi di legno incrociate progettata dall'architetto Christian Undurraga; la scelta del legno sta a significare che nonostante la tendenza globale alla deforestazione, il Cile sta incrementando il suo patrimonio arboreo. Sul retro del padiglione cileno si nota lo scavo dell’Open Air Theater, un teatro all'aperto che ospiterà spettacoli, concerti, eventi e cerimonie.
 
Segue un’inquadratura del cantiere di Cascina Triulza, edificio preesistente in corso di restauro esteso su un’area di 7900 metri quadrati che ospiterà il Padiglione della Società Civile che sarà gestito in collaborazione con la Fondazione Triulza
 
Padiglione Zero

Il volo si conclude con una suggestiva immagine della carpenteria metallica che sosterrà l’involucro del Padiglione Zero, curato da Davide Rampello e progettato da Michele De Lucchi, un vero e proprio spazio per introdurre i visitatori dell'Esposizione Universale al tema prescelto “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. All’interno dello stesso Padiglione i visitatori potranno scoprire anche le Best Sustainable Development Practice di Expo Milano 2015, che saranno selezionate tra i quasi 800 progetti che hanno partecipato in risposta ad un bando di selezione dedicato.
 
 
 
 
Belvedere in città 11 novembre sommario 11 nov

Il nuovo volo del drone sul cantiere di Expo Milano 2015: il Padiglione Italia ha completato l’ultimo piano

Settimo appuntamento con “Belvedere in città”, il progetto realizzato da Expo Milano 2015 e Telecom Italia che consente di seguire, attraverso l’utilizzo di droni, l’avanzamento dei lavori nel cantiere.

Belvedere in città 27 ott

Il nuovo volo del drone sul cantiere di Expo Milano 2015. Il Padiglione del Kazakhstan uno dei più avanti

Sesto appuntamento con “Belvedere in città”, il progetto realizzato da Expo Milano 2015 e Telecom Italia che consente di seguire, attraverso l’utilizzo di droni, l’avanzamento dei lavori nel cantiere.

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015