Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

Arte, spreco e alimentazione, gli eventi del Padiglione Angola per il World Humanitarian Day

19 ago

19 agosto

Angola evento 19 ago dettaglio
 
Il 19 agosto, in occasione del World Humanitarian Day, il Padiglione Angola ospiterà una serie di incontri legati alle emergenze umanitarie nel mondo. La sicurezza alimentare e il ruolo della donna nella produzione del cibo sono gli aspetti fondamentali espressi e condivisi durante tutti gli eventi in programma per la giornata.
A introdurre le attività la Commissaria Generale del Padiglione Angola e Presidente dello Steering Committee, Albina Assis Africano e Isabel Jonet, Presidente della Federazione Europea dei Banchi Alimentari.
 
Il cibo, la famiglia, lo spreco. Il futuro dell’alimentazione

Durante la mattinata Isabel Jonet terrà un seminario su “l’importanza dei Banchi Alimentari per l’utilizzo degli sprechi nella lotta contro la fame” in cui verrà descritto il ciclo di vita del cibo e gli effetti per il Pianeta dello spreco alimentare, coinvolgendo i visitatori in un dibattito aperto sul tema dell’alimentazione e delle sfide per combattere la fame e la malnutrizione. A seguire la delegazione angolana prenderà parte alla cerimonia ufficiale per la Giornata mondiale dell’ONU. Nel pomeriggio, il Padiglione Angola ospiterà la mostra “Nsongo” dell’artista angolana Fineza Teta, la quale esporrà una serie di statue in gesso rappresentanti le diverse fasi della gravidanza di alcune donne africane, vestite nei loro abiti tradizionali e raffigurate in un momento preciso della vita quotidiana: quello dell’approvvigionamento del cibo per la propria famiglia. L’esposizione vuole ricordare l’impegno dell’Angola nello sviluppo di politiche legate alla nutrizione e al ruolo della donna nell’educazione alimentare dei bambini, in coerenza con l'impegno delle Nazioni Unite e con l’attuazione della Carta di Milano dopo la chiusura dell'Esposizione Universale di Milano.
 
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015