Comunicato della società Expo 2015 S.p.A.

 
" />

Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Continua

A Expo Milano 2015 il forum Italia-Cina sull’innovazione

8 giu

Un’edizione speciale del Forum Italia-Cina sull’Innovazione si è tenuta oggi in occasione del China Day all’Expo Milano 2015 presso il Padiglione di Intesa Sanpaolo, The Waterstone.
L’appuntamento, svoltosi per la prima volta a Roma nel 2010 e promosso dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca italiano e dal Ministero della Scienza e della Tecnologia cinese, è una piattaforma prestigiosa per l’integrazione tra i due paesi nell’ambito scientifico e di innovazione.
Ad aprire l’incontro il Ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, il Vicepremier della Repubblica Popolare Cinese, Wang Yang, il Vicepresidente di Confindustria con delega per Ricerca e Innovazione, Diana Bracco, il Rettore del Politecnico di Milano, Giovanni Azzone, e il Direttore Generale di Intesa San Paolo, Gaetano Miccichè.
 
“L’agroalimentare è nei nostri due Paesi un settore di enorme importanza dal punto di vista economico e sociale e le possibilità di collaborazione in quest’ambito sono straordinarie”, ha sottolineato il ministro Giannini. Il titolare dell’Istruzione ha voluto porre l’accento sullo sviluppo dei settori come packaging ecosostenibili o la realizzazione di nuovi materiali utilizzando scarti agricoli o alimentari, ma “dobbiamo impegnarci ancora di più favorendo la conoscenza reciproca, sviluppando la preparazione interdisciplinare e la mobilità di ricercatori e studenti in particolare nel settore agroalimentare”, ha concluso il ministro.
 
“Siamo contenti di partecipare al Forum nella città di Milano e discutere con gli amici italiani”, ha esordito il Vicepremier cinese. “Il rapporto tra l’Italia e la Cina può essere preso a modello per la collaborazione tra il nostro Paese e l’Ue nell’ambito del Piano strategico per la cooperazione sino-europea 2020,” ha sottolineato Wang Yang.
 
“La scelta di organizzare un’edizione speciale del Forum risponde a uno degli obiettivi di Expo, ossia promuovere la conoscenza delle eccellenze e la collaborazione tra le imprese di Paesi diversi”, ha ribadito Diana Bracco, presente all’incontro anche nella veste di Vicepresidente della Fondazione Italia Cina.
 
Dopo la parte introduttiva, i relatori italiani e cinesi hanno approfondito il tema dell’innovazione in cinque fasi chiave della filiera agroalimentare: qualità delle sementi e gestione della raccolta, agricoltura, food processing, logistica e packaging e risparmio energetico.
Il prossimo Forum Italia-Cina sull’Innovazione si terrà a Pechino a novembre.
 
 

I nostri soci

Official Global Partners

Le iniziative a supporto di Expo Milano 2015