Cluster Isole, Mare e Cibo

Nutrire lo spirito

icoIsole

isole_cover
Visitando il Cluster Isole, Mare e Cibo si scopriva un mondo incantevole da preservare. Quello del mare e delle comunità umane che vivono sulle isole del Pianeta in paradisi di biodiversità incontaminata, o quasi.

A rischio oltre diecimila isole a causa dei cambiamenti climatici
Vi sono infatti dei seri pericoli che minacciano la sopravvivenza di questi luoghi unici, in primis i cambiamenti climatici in corso che stanno pericolosamente innalzando il livello del mare. Si prevede che 10.800 isole potrebbero scomparire se tale aumento sarà anche solo di un metro. Tra le isole nate di recente, la più nota è l’inquietante Pacific Trash Vortex, un enorme accumulo di spazzatura che galleggia nell’Oceano Pacifico. A far paura vi sono anche l’inquinamento, gli allevamenti ittici intensivi e la progressiva scomparsa della barriera corallina. Le isole sono importantissime per il Pianeta. Esse sono 180 mila e molte fanno parte delle 34 hotspot di biodiversità della terra, luoghi che possiedono 1500 vegetali endemici, ma anche un habitat originario che ha subito perdite per il 70%.

Un Cluster che celebrava la bellezza degli oceani e delle comunità che vi abitano
Tutte queste informazioni utili e molto altro ancora erano presenti sui pannelli in mostra all’esterno del Cluster grazie a un progetto dello Iulm (Università di Lingue e Comunicazione di Milano) per valorizzare i contenuti dei Padiglioni dei Paesi appartenenti allo spazio Isole, Mare e Cibo. All’interno delle strutture, erano esposti soprattutto immagini suggestive raffiguranti la vita quotidiana di queste popolazioni dedite soprattutto alla pesca e coloratissimi souvenir etnici acquistabili dai visitatori alla fine del percorso. Come nel caso degli altri otto Cluster, anche la suggestiva mostra tematica per Isole, Mare e Cibo è stata realizzata in collaborazione con le agenzie Magnum Photos/Contrasto e il contributo della fotografa Alessandra Sanguinetti. Lo spazio ospitava anche una delle 18 video installazioni dell’ONU che davano vita all’itinerario dedicato al tema “Sfida Fame Zero. Uniti per un mondo sostenibile”.

Scopri i Paesi appartenenti al Cluster Isole, mare e cibo nell’archivio di Expo Milano 2015.

Comore: “Mangiare Comoriano Mangiare sano”
Comunità caraibicaBarbados, Belize, Dominica, Grenada, Guyana, St. Lucia, St. Vincent and the Grenadines, Suriname
Guinea Bissau: “Frutti di mare e agricoltura della savana”
Madagascar: “Alla scoperta della biodiversità marina del Madagascar: mangiare in modo sano e sostenibile”
Maldive: “Pesca – La linfa delle Maldive”
Repubblica Popolare Democratica di Corea: “Il ginseng, la specialità nazionale riconosciuta come il migliore cibo della salute”